COMUNE

Ponte di Mezzo, addio porfido. Lavori per tre settimane

E in estate sarà rifatta anche la pavimentazione contestata della prima parte di via D'Azeglio. L'elenco dei lavori previsti

Ponte di Mezzo, addio porfido. Lavori per tre settimane
Ricevi gratis le news
9

Un piano di manutenzioni stradali da due milioni e 300 mila euro che ha come cifra più importante i 900 mila euro destinati al centro storico. E due cantieri che hanno un "sapore" particolare: da metà luglio e per tre settimane sarà chiuso al traffico il Ponte di Mezzo, dove sarà dato addio al porfido sostituendolo con l'asfalto. Le condizioni del ponte erano state segnalate da Gazzettadiparma.it anche recentemente (guarda). 

Così come i problemi della nuova pavimentazione del primo tratto di via D'Azeglio, che a un anno dai lavori di rifacimento è già in condizioni critiche e oggetto di tante polemiche da parte dei commercianti. "Lavori non fatti a regola d'arte dall'impresa, che quindi dovrò rifarli a sue spese", ha annunciato l'assessore ai Lavori pubblici Michele Alinovi. Il cantiere è previsto a inizio agosto e durerà una settimana. 

Il comunicato del Comune

Ammonta a due milioni e 300 mila euro la cifra stanziata dalla società di scopo del Comune, Parma Infrastrutture Spa, per la manutenzione straordinaria delle strade. Per i lavori previsti in Centro storico i costi sono pari a poco meno di 900 mila euro, così suddivisi: 590 mila euro per Parma Centro e 300 mila euro per l’Oltretorrente. Il piano degli interventi è stato illustrato dall’assessore ai lavori publici Michele Alinovi e dai tecnici Antonio Vicariotto di Parma Global Strade, Mario Somacher di Parmainfrastrutture e Davide Viani del Gruppo Iren.

 

L’assessore Alinovi ha illustrato gli interventi più significativi che riguardano diverse vie della centro storico: via della Salute, strada XXII Luglio, via Saffi e borgo Carissimi.

 

“I due interventi di maggior respiro – ha spiegato l’assessore – sono previsti in via della Salute dove verrà rifatto il fondo stradale in cubetti e dove contestualmente Iren provvederà a rifare la condotta idrica. Si interverrà, poi, a partire dal 21 luglio, sul Ponte di Mezzo, per tre settimane, in modo da rifare il fondo stradale in asfalto e soprattutto per permettere l’impermeabilizzazione del ponte. Verrà inoltre rifatto il fondo stradale nel primo tratto di via D’Azeglio e in Piazzale Corridoni. E’ lo stesso tratto in cui siamo intervenuti lo scorso anno e i lavori saranno a carico della ditta esecutrice in quanto non si sono svolti a regola d’arte ed hanno presentato delle criticità. Il nostro obiettivo – ha concluso l’assessore – è di contenere al minimo i disagi”.

 

Per permettere l’accesso a via D’Azeglio, nel periodo in cui sarà chiuso il Ponte di Mezzo e una volta conclusi i lavori di riasfaltatura del primo tratto di via D’Azeglio che dureranno al massimo cinque giorni, è previsto un bypass da Ponte Verdi, lungo strada Farnese.

 

Nel mese di maggio, prima del passaggio del Giro D’Italia, sul Ponte di Mezzo è in programma la posa di una striscia di asfalto nella corsia sud.

 

 

La manutenzione straordinaria nasce dalla programmazione che Parma Infrastrutture, di concerto con il settore Lavori Pubblici, ha pianificato per intervenire su strade, ponti e guard rail della città. Gli interventi sono stati messi in cantiere in base agli esiti dei sopralluoghi effettuati dai tecnici comunali, sulla base della segnalazione dei singoli cittadini e delle associazioni presenti sul territorio. Si tratta di dare seguito, quindi, ad interventi necessari che riguardano strade e ponti.

 

Gli interventi programmati per il centro storico seguiranno il seguente calendario dei lavori, tenendo conto dei rilievi delle associazioni di categoria dei commercianti che sono state preventivamente incontrate dall’assessore Alinovi.

 

Aprile – Ponte Caprazucca rifacimento del marciapiedi (lavori già conclusi); manutenzione ordinaria marciapiedi di strada Cavour, via Farini, via Garibaldi, strada della Repubblica, via D’Azeglio, ponte di Mezzo e strada Cocconcelli . Avvio dei lavori di rifacimento del fondo stradale e rete idrica Iren in via della Salute, conclusione dei lavori prevista per la fine di fine giugno. In via Frasalimbene è in programma il riposizionamento dei cubetti del fondo stradale nelle parti manomesse e la contestuale stuccatura (lavoro già completato).

 

Maggio – Completamento manutenzione ordinaria marciapiedi di strada Cavour, via Farini, via Garibaldi, strada della Repubblica, via D’Azeglio, ponte di Mezzo e strada Cocconcelli. Proseguono lavori in via della Salute. In borgo Pipa, borgo Sant’Anna, borgo San Nicolò verranno riposizionati cubetti nei tratti manomessi del fondo stradale. Sono previsti il rifacimento della carreggiata in cubetti di via Cavestro ed interventi in borgo Palmia. In via Dalmazia i lavori interesserano il marciapiede e il fondo stradale a tratti. Previsto il ripristino degli autobloccanti nel parcheggio di viale Vittoria e viale dei Mille ed il rifacimento del fondo stradale a tratti di viale Mariotti, via 4 Novembre e strada Garibaldi.

 

Giugno – Il lavori proseguono in strada Cavestro con la riqualificazione della carreggiata in cubetti e in via della Salute. In piazzale dei Servi è in programma la stuccatura del selciato in cubetti. In strada Aurelio Saffi verrà rifatto il fondo stradale in cubetti da via Repubblica a borgo del Correggio, all’incrocio con borgo delle Colonne. Verranno completati i lavori in borgo Pipa, strada Sant’Anna e borgo San Nicolò. In borgo del Correggio verrà rifatto parte del fondo stradale. E’ previsto il rifacimento dei marciapiedi di via Damiano Chiesa e tratti del fondo stradale in via Cocconcelli, via Campanini e via Partigiani d’Italia. In borgo Cocconi rifacimento di parte della carreggiata nei tratti manomessi.

 

Luglio – Si completano i lavori in strada Saffi; proseguono in strada Cairoli a cui si aggiunge il rifacimento della carreggiata a tratti di via Farini; in strada XXII Luglio è in programma il rifacimento completo del fondo stradale in cubetti da borgo Scacchini a strada della Repubblica, a completamento degli interventi degli scorsi anni. In borgo Mazza è previsto il rifacimento della carreggiata stradale con stuccatura cubetti. Si prosegue in borgo Lalatta con manutenzione straordinaria del fondo stradale in cubetti, all’incrocio con strada Nuova. In strada Pisacane è in programma la stuccatura dei cubetti del selciato stradale nel tratto verso via Cavour. In vicolo Sant’Ambrogio è in programma la stuccatura dei cubetti sulla carreggiata. In via

Bruno Longhi ed in borgo Sanvitale è in programma il ripristino e la manutenzione della carreggiata in cubetti con conseguente stuccatura.

 

Sempre in luglio

 

Sul il Ponte di Mezzo, dal 21 luglio per circa tre settimane, è prevista la sostituzione della pavimentazione del fondo in cubetti con bitumatura in porfido. L’opera si rende necessaria a quattro anni dal rifacimento del fondo stradale e dopo che lo scorso anno erano stati fatti alcuni lavori di sistemazione dei cubetti in porfido sconnessi. Verrà realizzata, ex novo, l’impermeabilizzazione del fondo stradale a seguito di infiltrazioni d’acqua che rischiano di danneggiare le strutture del ponte stesso.

Sempre in luglio è in programma l’asfaltatura di piazzale Corridoni e di via D’Azeglio, nel tratto eseguito lo scorso anno, per uniformare il fondo stradale a quello del Ponte di Mezzo e di via Bixio.

 

E’, poi, in programma l’asfaltatura a tratti del fondo stradale di via Lombardia, piazzale Sicilia, via Umbria, strada Nuova, strada Del Prato, via Toscanini, via Duse, strada al Ponte Caprazucca, via Gorizia, via Maria Luigia, via Monte Nero, via Kennedy.

 

Agosto – In borgo XX Marzo verranno riposizionati i cubetti manomessi con contestuale stuccatura; proseguono i lavori in strada XXII luglio; in borgo Carissimi si procederà alla sistemazione del primo tratto di carreggiata in cubetti; in borgo Santo Spirito è prevista la stuccatura dei cubetti. Verranno completati i lavori sul Ponte di Mezzo, via D’Azeglio e piazzale Corridoni.

 

 

Settembre – Proseguono i lavori in borgo Carissimi; in borgo del Naviglio è previsto il rifacimento parziale del fondo stradale in cubetti; in borgo Retto si provvederà alla manutenzione straordinaria a tratti del fondo in cubetti e delle reti idriche e gas da parte di Iren; in borgo Riccio è previsto il riposizionamento a tratti dei cubetti; in strada al Ponte Caprazucca verrà rifatta una parte della carreggiata nel tratto da via Farini a vicolo San Marcellino e riqualificato il marciapiede sud. In borgo Regale verrà stuccata a tratti la copertura in porfido

 

Ottobre – In piazzale Santa Croce sono previsti alcuni interventi di sistemazione delle lastre di pavimentazione in zona pedonale.

 

Il calendario potrebbe subire variazioni a seguito delle condizioni meteo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    30 Aprile @ 12.28

    INSOMMA , un giorno sfasciano e chiudono la strada per il tubi dell' acquedotto . E va bene. Rattoppano alla meno peggio , ma poi, dopo due mesi , rispaccano per i condotti del teleriscaldamento . E va bene. Rappezzano in qualche modo , ma , dopo tre mesi , chiudono e ridemoliscono per i cavi del telefono . E va bene . Dopo aver gettato a casaccio due badilate di bitume sul buco , il mese dopo riscavano per la fognatura . E va bene . La settimana dopo risfasciano la strada per fare una "rotonda" a distanza di cinquanta metri da quella precedente. QUESTO SUCCEDEVA CON "QUELLI DI PRIMA" , E CONTINUA A SUCCEDERE COI NUOVI "REFERENDARI DAL BASSO" A SPESE ( in tutti i sensi) DEI CITTADINI ! E' INTELLETTUALMENTE TROPPO DIFFICILE CAPIRE CHE BISOGNA ORGANIZZARE I LAVORI IN MANIERA DA FARE , UNA VOLTA PER TUTTE , QUEL CHE C' E' DA FARE , SENZA ROMPERE CONTINUAMENTE I FRONZOLI ALLA GENTE ? E' CHIARO , POI, CHE , DI FRONTE A CERTE COSE , VENGONO I CATTIVI PENSIERI !

    Rispondi

  • gigiprimo

    30 Aprile @ 11.57

    vignolipierluigi@alice.it

    quindi via i 'sampietrini' e cosa mettono sul ponte? asfalto o carniglia o veramente lastre di porfido? ma se il sottofondo non regge.....................

    Rispondi

  • liverpool

    30 Aprile @ 10.24

    Saranno 20 anni che ogni estate rifanno, tutta o in parte, via XXII Luglio. io qualche domandina me la farei....

    Rispondi

  • Angelo

    29 Aprile @ 22.54

    Spero che sistemino anche tutti i tombini di Strada D'Azeglio visto che stanno cedendo sotto il peso dei mezzi pubblici. L'alternativa sarà quella di chiudere nuovamente la strada l'anno prossimo se non prima.

    Rispondi

  • carlone1973

    29 Aprile @ 20.53

    Via il porfido....cosa?!... sono antichi!!!!! Così cime tutti quelli giá tolti in altre zone.... che fine hanno fatto???? Saranno già in qualche villa di politici o ricconi... ricirdo che per laa conservazione dei beni culturali i mattoncini di porfido andrebbero numerati e rimessi al loro posto dopo ogni intervento di ristrutturazione stradale....pizzarotti.......co fèt???

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

cinema

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Mago Gigo

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

1commento

Lealtrenotizie

Viale Bottego, fiamme in studio dentistico: evacuazione in corso di tutto il palazzo

incendio

Viale Bottego, fiamme in studio dentistico: evacuazione in corso di tutto il palazzo

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

3commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

METEO

Ondata di gelo: il Burian siberiano verso l'Italia

PALLAVOLO A/2

Gibertini: «Il mio tris in Coppa Italia»

Allarme

In dieci anni 166 medici in pensione

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

8commenti

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

1commento

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

1commento

SPORT

baseball

Un mancino per il Parma Clima: Escalona rinforza il monte

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

SOCIETA'

gusto

La ricetta light - Brodo vegetale allo zenzero

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day