viabilità

A gennaio arrivano due nuovi semafori

Vicino alla stazione e a Barriera Repubblica

A gennaio arrivano due nuovi semafori
4

 

In arrivo due nuovi semafori per aumentare la velocità degli autobus nei pressi della stazione e di barriera Repubblica. 
Il primo impianto, come riporta una delibera di Giunta approvata nei giorni scorsi, sarà realizzato all’intersezione tra via Trento e via Alessandria, la strada che, a cantiere del nuovo scalo ferroviario ultimato, ospiterà un piazzale destinato alla sosta dei pullman. 
Il nuovo semaforo, quindi, sarà «asservito ai bus in uscita da via Alessandria provenienti dalla nuova stazione ferroviaria e su chiamata pedonale su via Trento», mentre l’altro nuovo impianto, sperimentale per sei mesi, o comunque non oltre il 31 dicembre 2014 - come specificato nel capitolato tecnico del progetto -, sarà realizzato per l’attraversamento pedonale in viale Tanara, nei pressi della rotatoria di piazzale Vittorio Emanuele II. 
L’obiettivo, in questo caso, è limitare o eliminare completamente «la coda che si crea nelle ore di punta» nella stessa rotatoria e su viale Pier Maria Rossi, dove il traffico spesso è intasato proprio a causa di pedoni che attraversano le strisce «alla spicciolata». 
I tempi per l’installazione dei nuovi semafori, utili per un «ulteriore potenziamento delle modalità sostenibili di trasporto alternative all’auto privata», non sono specificati né sul testo della delibera né in alcuna scheda tecnica. 
Quel che è certo, assicurano dal Comune, è che si tratta di interventi previsti per gennaio 2014 o comunque non oltre febbraio, perché consentire una maggiore «velocità commerciale dei bus», è un obiettivo sia dell’amministrazione, che a settembre ha inaugurato nuove corsie preferenziali in viale Usberti, strada Abbeveratoia, viale San Michele e viale Rustici, che della Smtp, la Società per la Mobilità ed il Trasporto Pubblico, controllata in parti uguali da Comune e Provincia, che ha realizzato il progetto esecutivo approvato dalla Giunta nei giorni scorsi e che si farà carico di tutte le spese messe in conto, per un totale di 57.074,35 euro. 
Ma non è tutto: oltre alla realizzazione dei due nuovi semafori, lo stesso progetto prevede anche una «revisione completa della struttura semaforica dell’impianto di Ponte Italia-viale Rustici», al fine di «ottimizzare il deflusso dei bus sul Lungoparma anche a seguito della recente istituzione della corsia riservata», come detto, in viale Rustici. b.f.
In arrivo due nuovi semafori per aumentare la velocità degli autobus nei pressi della stazione e di barriera Repubblica. Il primo impianto, come riporta una delibera di Giunta approvata nei giorni scorsi, sarà realizzato all’intersezione tra via Trento e via Alessandria, la strada che, a cantiere del nuovo scalo ferroviario ultimato, ospiterà un piazzale destinato alla sosta dei pullman. Il nuovo semaforo, quindi, sarà «asservito ai bus in uscita da via Alessandria provenienti dalla nuova stazione ferroviaria e su chiamata pedonale su via Trento», mentre l’altro nuovo impianto, sperimentale per sei mesi, o comunque non oltre il 31 dicembre 2014 - come specificato nel capitolato tecnico del progetto -, sarà realizzato per l’attraversamento pedonale in viale Tanara, nei pressi della rotatoria di piazzale Vittorio Emanuele II. 
L’obiettivo, in questo caso, è limitare o eliminare completamente «la coda che si crea nelle ore di punta» nella stessa rotatoria e su viale Pier Maria Rossi, dove il traffico spesso è intasato proprio a causa di pedoni che attraversano le strisce «alla spicciolata». I tempi per l’installazione dei nuovi semafori, utili per un «ulteriore potenziamento delle modalità sostenibili di trasporto alternative all’auto privata», non sono specificati né sul testo della delibera né in alcuna scheda tecnica. Quel che è certo, assicurano dal Comune, è che si tratta di interventi previsti per gennaio 2014 o comunque non oltre febbraio, perché consentire una maggiore «velocità commerciale dei bus», è un obiettivo sia dell’amministrazione, che a settembre ha inaugurato nuove corsie preferenziali in viale Usberti, strada Abbeveratoia, viale San Michele e viale Rustici, che della Smtp, la Società per la Mobilità ed il Trasporto Pubblico, controllata in parti uguali da Comune e Provincia, che ha realizzato il progetto esecutivo approvato dalla Giunta nei giorni scorsi e che si farà carico di tutte le spese messe in conto, per un totale di 57.074,35 euro. Ma non è tutto: oltre alla realizzazione dei due nuovi semafori, lo stesso progetto prevede anche una «revisione completa della struttura semaforica dell’impianto di Ponte Italia-viale Rustici», al fine di «ottimizzare il deflusso dei bus sul Lungoparma anche a seguito della recente istituzione della corsia riservata», come detto, in viale Rustici. b.f.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luca

    12 Dicembre @ 13.44

    A San Prospero per eliminare una fila lunghissima nulla eh?

    Rispondi

  • Alberto

    02 Dicembre @ 15.23

    tutte soluzioni valide se non fosse per un piccolo particalare : il menefreghismo dei pedoni per le regole . se ci fossero più controlli da parte delle forze dell'ordine e un maggior rigore nel far rispettare le regole , certe situazioni non si verificherebbero . "ma tanto non c'è nessuno" oppure "tanto si ferma lui , non mi verrà mica addosso apposta"? ecco alcuni pensieri prevalenti dei pedoni . se ci fosse un controllo maggiore , certi fatti non accadrebbero . ma tant'è. siamo italiani e anche se fossero acquisiti avrebbero già imparato a trasgredire le regole . " tanto cosa gli fanno"? alberto1948.

    Rispondi

  • fabe

    01 Dicembre @ 23.43

    Eh si. Era proprio ora. Pedoni e bici di viale Tanara/piazzale Vittorio Emanuele possono bloccare tutte le strade che accedono al piazzale. E sarebbe ora rendere giustizia a tutti gli automobilisti che, quando arrivano in via Abbeveratoia all'altezza del Pronto Soccorso, rispettano il segnale di divieto di accesso. Sono troppi quelli che se ne fregano e continuano a percorrere via Abbeveratoia nella corsia preferenziale. Le regole sono uguali per tutti, quindi occorrono più controlli da parte delle autorità.

    Rispondi

  • Gio

    01 Dicembre @ 19.59

    Era ora

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La mischia che salva l'ambulanza

Sport

Rugby: tutti in mischia per... l'ambulanza Video

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

4commenti

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

tg parma

Università, aumentano gli iscritti: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

2commenti

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

27commenti

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

torino

Sale sulle scale mobili della metro. Ma col Suv Foto

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto

tg parma

All'Annunziata 40 presepi in mostra da tutta Italia Video