13°

31°

trasporti

Parma e Reggio Emilia, aeroporto e alta velocità: facciamo rete

Comunicato di Alfredo Caltabiano (Associazione Nazionale Famiglie Numerose)

Aeroporto Giuseppe Verdi

Aeroporto Giuseppe Verdi

3

 

COMUNICATO ASSOCIAZIONE FAMIGLIE NUMEROSE

La promozione dell'Aereoporto di Parma a scalo di interesse nazionale e la concessione ventennale dello scalo alla Sogeap, rappresenta un successo di tutto il nostro territorio. Questo è stato possibile grazie al lavoro comune di tutte le forze politiche ed economiche che hanno contribuito a tale risultato.
Sarebbe importante che questo 'gioco di squadra' potesse essere replicato, sia a livello locale che nazionale, anche ad altri ambiti, soprattutto in questo momento di profonda crisi del nostro Paese.
A livello locale, però, la partita sull'aereporto e sui trasporti è solo all'inizio. E diventa necessario allargare la 'rete' anche alle provincie limitrofe, a cominciare da quella di Reggio Emilia.
Reggio la stazione dell'Alta Velocità, Parma ha l'Aereoporto. Perchè non pensare a delle modalità di collegamento semplici, veloci ed economiche per raggiungere agevolmente sia la Stazione AV che l'Aereoporto?
La soluzione potrebbe essere la costruzione di una stazione in prossimità dell'Aereoporto di Parma (che peraltro è a fianco della linea ferroviaria), e l'istituzione di una 'metro leggera' che parta da Fidenza (o anche da Piacenza) e che, passando dall'Aereoporto, arrivi a Reggio Emilia e alla Stazione Mediopadana dell'Alta Velocità.
All'interno di queste fermate è necessario che alcune stazioni siano provviste di un parcheggio pubblico per le auto, cosa che, purtroppo, a Parma manca (mentre invece Reggio Emilia ha un comodissimo e ampio parcheggio gratuito per le auto dietro la stazione centrale). Questo consentirebbe, a chi vive in provincia o fuori città, di parcheggiare, prendere la metro leggera fino alla stazione Mediopadana e qui prendere i treni dell'Alta Velocità, anziché andare direttamente in auto (come adesso in tanti stanno facendo) fino a Reggio Emilia.
Allora sarebbe più opportuno destinare le risorse, anziché alla interconnessione con l'Alta Velocità, ad un potenziamento dei treni in transito dalla stazione Mediopadana.
Dall'altra parte, la stazione dell'Aereoporto consentirebbe anche di far arrivare in treno i passeggeri direttamente da Cremona, Mantova e La Spezia, oltre che da Reggio e Piacenza, ossia i bacini di utenza dichiarati dall'Aereoporto.
E consentirebbe davvero all'Aereoporto quel salto di qualità atteso: ricordiamoci che Bergamo, che è il modello a cui guarda Parma, ha proprio il grosso limite di non avere una stazione ferroviaria come invece hanno la maggior parte degli aereoporti internazionali.
Inoltre, un eventuale accordo con un vettore internazionale, che preveda collegamenti con voli navetta dal proprio Hub internazionale, consentirebbe di intercettare parte della importante mole di turisti attesi per l'Expo di Milano nel 2015 (1 mln. soltanto dalla Cina), con ritorni turistici notevoli per il territorio.
Auspichiamo che Comuni, Provincie, Regione, Deputati e Mondo Economico, insieme, possano continuare a fare Rete su queste proposte, fondamentali per lo sviluppo della nostra Comunità.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Antonio

    06 Agosto @ 15.41

    L'unica soluzione praticabile con un pò di buona volontà è la via emilia bis da PR / RE / MO per il futuro prossimo non vedo niente altro di interssante

    Rispondi

  • Stefania

    21 Gennaio @ 12.43

    Prima di scrivere articoli sarebbe meglio aver conseguito, quanto meno, la licenza elementare. Anche se veramente pure un bambino sarebbe in grado di comprendere quanto insensato sia tutto l'articolo. La stazione noi ce l'abbiamo, bella e rinnovata, pronta ad accogliere i treni ad alta velocità, e l'interconnessione è già pronta, pagata con i NOSTRI SOLDI, frutto di sacrifici durati diversi anni che hanno comportato disagi alla viabilità, agli abitanti e un notevole esborso di soldi che in realtà mancano. Ora va utilizzata, come tra l'altro promesso diversi anni fa, per collegare la nostra stazione, che sta a 3 km dall'aeroporto e non 25 come l'inutile mediopadana, all'alta velocità, e ciò andrebbe davvero a vantaggio di milioni di utenti. P.S. se per assurdo ci fossero i fondi per costruire un'altra stazione a fianco dell'aeroporto, a questo punto sarebbe qui che i frecciarossa farebbero tappa, figuriamoci se si può anche solo pensare di costruire una stazione apposta per andare fino alle campagne di Reggio Emilia...

    Rispondi

  • Rosy

    20 Gennaio @ 16.12

    Fare la stazione medio padana vicino l aeroporto no? Era troppo difficile da programmare? VERGOGNA!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover