13°

31°

Tv Parma

Il «Verdi» decolla stasera ad Agorà

Dibattito in studio e "viaggio" aeroporto-Mediopadana

Aeroporto Giuseppe Verdi

Aeroporto Giuseppe Verdi

2

 

Quella scorsa è stata una settimana fondamentale per il futuro del «Verdi». Almeno due le buone notizie in un solo colpo. Dopo la doccia fredda del governo Monti e dopo una serie di bozze di riforma che negli scorsi anni avevano minacciato di declassarlo a pista secondaria, l’esecutivo Letta ha inserito Parma nella lista degli aeroporti di interesse nazionale. Ad illustrare il Piano Nazionale è stato il ministro Lupi, con l’ok del collega Saccomanni. Lo stato ha garantito il suo impegno economico, si parla di circa dieci milioni l’anno per i servizi più la gestione della torre di controllo, mentre alla società Sogeap il decreto ministeriale ha affidato in concessione ventennale la gestione dello stesso aeroporto. Non solo. In contemporanea, i vertici del «Verdi» hanno annunciato trattative in corso per l’ingresso di altri soci privati, pronti ad investire sul futuro dello scalo.
Insomma, sono stati giorni intensi ma positivi per lo scalo parmigiano. Sarà questo il tema stasera in diretta della nuova puntata di «Agorà», il tradizionale approfondimento politico, sociale e culturale di TvParma. Il titolo è emblematico: «Il futuro dell’aeroporto». Si cercherà di fare il punto della situazione, di approfondire quali sono le rinnovate potenzialità future dello scalo e magari di avere maggiori informazioni circa l’identità dei nuovi possibili soci privati. I diretti interessati sull'argomento saranno ospiti del talk-show, condotto da Luca Sommi e scritto insieme al direttore della «Gazzetta di Parma» Giuliano Molossi. Ci saranno Guido Dalla Rosa Prati, presidente della società Sogeap; Franco Rastelli, direttore generale della stessa società; il sindaco Federico Pizzarotti e Alfredo Peri, assessore regionale ai Trasporti.
Il «Verdi», aperto nel maggio '91, sembra dunque pronto al rilancio. In attesa della possibilità nell’immediato futuro di mettere in campo nuovi vettori e nuove tratte (a giugno intanto partirà il collegamento con Malta), l’obiettivo del presidente Dalla Rosa Prati ma anche del sindaco Pizzarotti è adesso quello di un progetto strategico che trasformi l’aeroporto parmigiano nel fulcro di una rete allargata ai territori limitrofi: si parla soprattutto di ottimizzare le sinergie con la vicina stazione medio-padana dell’alta velocità. Su questo punto, Agorà si è immedesimata in un viaggiatore «normale» che deve fare il percorso aeroporto-stazione di Parma-stazione alta velocità, per capire al momento quali sono i tempi e le difficoltà di collegamento maggiori. Si potrà intervenire in diretta con sms al 333/9200170 e attraverso l’account Twitter: @agoraparma. Appuntamento, dunque, questa sera alle 21.15 su TvParma.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefania

    22 Gennaio @ 12.46

    Sono perfettamente d'accordo con Enzo. L'interconnessione, da noi pagata e frutto di sacrifici, va utilizzata al meglio per collegare la nostra città alla linea ad alta velocità. La stazione noi ce l'abbiamo, bella e rinnovata, pronta ad accogliere i treni ad alta velocità, e l'interconnessione è già pronta, pagata con i NOSTRI SOLDI, frutto di sacrifici durati diversi anni che hanno comportato disagi alla viabilità, agli abitanti e un notevole esborso di soldi che in realtà mancano. Ora va utilizzata, come tra l'altro promesso diversi anni fa, per collegare la nostra stazione, che sta a 3 km dall'aeroporto e non 25 come l'inutile mediopadana, all'alta velocità, e ciò andrebbe davvero a vantaggio di milioni di utenti. P.S. se per assurdo ci fossero i fondi per costruire un'altra stazione a fianco dell'aeroporto, a questo punto sarebbe qui che i frecciarossa farebbero tappa, figuriamoci se si può anche solo pensare di costruire una stazione apposta per andare fino alle campagne di Reggio Emilia...

    Rispondi

  • Enzo

    21 Gennaio @ 12.05

    L'unico vero modo di collegare è mettere le ruote alla mediopadana e spostarla a ovest di 30 km fino a Baganzola. Ne beneficierebbero TUTTI (tranne i reggiani ma chi se ne frega). Alternative meno valide sono 1) creare una stazione sulla linea vecchia e treni che fanno Fidenza, Parma Aeroporto, Parma centro, Reggio centro, Reggio AV (ma da aeroporto a Reggio AV ci deve mettere MAX 25 minuti). 2) mettere 2 marciapiedi a Baganzola e far fermare i treni AV (e far le scarpe ai reggiani). 3) far fare capolinea a Parma Aeroporto a qualche treno AV che potrebbe fare Parma Aeroporto - Parma Centro e poi da lì prendere l'interconnessione 4) usare l'interconnessione di Fidenza per collegare Milano con l'aeroporto di Parma facendo entrare 4 treni al giorno dall'interconnessione (in questo modo, diventerebbe l'aeroporto più vicino a Milano: in 35 minuti saresti all'aeroporto di Parma dal centro di Milano e in 30 minuti da Bologna).

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

Incidente anche a Casaltone: auto ribaltata, ferita una donna

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover