16°

quartieri

Via Betti, quella strada colabrodo senza pace

I residenti: «Qui solo buche e traffico. E dire che sarebbe privata»

Via Betti: asfalto disastrato e traffico. Fioccano le polemiche

Via Betti: asfalto disastrato e traffico. Fioccano le polemiche

0

 

C’è un via vai fuori misura, in via Ugo Betti. La stradina secondaria è una laterale di via Venezia e, sulla carta, sarebbe privata.
Peccato che quando diversi anni fa il parcheggio (pubblico) adiacente fu allargato, un accesso fu aperto proprio su questa via. Nessun cartello palesa l’interdizione al transito per i non residenti, e così sono in tanti gli automobilisti che, con naturalezza, finiscono per mettere la freccia e svoltare nella strada ormai ridotta a un colabrodo.
In pochi anni, infatti, via Betti è stata letteralmente «devastata». Le buche sull’asfalto assomigliano davvero a dei crateri, e i dislivelli, soprattutto nel primo tratto, sono tali da doversi quasi fermare.
Ma non sono solo i primi metri di carreggiata a risentire dell’eccessivo traffico di mezzi, perché, come ci spiegano alcuni residenti, nelle ore di punta, quando via Magellano è intasata dalla coda di macchine in uscita dalla tangenziale, molti automobilisti fanno i «furbetti» e svoltano nel parcheggio, per poi immettersi nella via privata e arrivare così direttamente in via Venezia, senza più dover arrivare alla rotatoria.
«Questo succede soprattutto di mattina - commenta un abitante, Franco Ugolini -: per «tagliare» il tragitto alcune auto transitano da questa via. Negli anni la questione è stata fatta presente al Comune, ma ci è stato sempre replicato che essendo la strada privata sono affari nostri».
Non solo auto, però. Pure i camion della nettezza urbana, per entrare nel parcheggio, si servono dell’accesso di via Betti. Angelo Incerti quotidianamente va a trovare la madre che risiede in uno dei palazzi della strada e conferma che il problema c’è. «Questa strada sarebbe privata, ma privata di fatto non è, perché per avere accesso al parcheggio si passa proprio di qui - commenta -, senza contare che quando il traffico è intenso spesso viene utilizzata anche come “scorciatoia”».
L’amministratore delle palazzine, Camillo Varoli, spiega come negli anni la questione sia stata fatta presente alle varie amministrazioni che si sono succedute: «Al tempo del rifacimento del parcheggio il Comune aveva aperto su via Betti quell’ingresso - dichiara -. Inevitabilmente il traffico si è intensificato, perché tutti coloro che procedono lungo via Venezia in direzione tangenziale e devono posteggiare nell’area di sosta adiacente, finiscono per svoltare lì, anche se ci sono altri due ingressi. Le soluzioni sono due: o si chiude quell’accesso o si rende pubblico almeno quel tratto iniziale della via. Altrimenti perché i privati dovrebbero pagare per rifare l’asfalto in un tratto di strada che viene percorso da tutti?».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Bullismo

«Non voglio più andare a scuola»

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

INTERVISTA

L'8 maggio Nucci al Regio per l'Hospice

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

LEGA PRO

Parma, pronto a cambiare

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling