20°

31°

mobilità

Bus da 18 metri "sospesi", Folli: "Non vogliamo altri danni alle casse pubbliche"

L'assessore: "Non sono ammessi dal Codice della strada. Stiamo valutando le responsabilità del caso"

Bus da 18 metri "sospesi", Folli: "Non vogliamo altri danni alle casse pubbliche"

Ecco l'autobus di 18 metri

17

Comunicato del Comune

"In relazione a quanto affermato dall'associazione "Fare per fermare il declino" mi preme sottolineare che la vicenda dei filobus da 18 metri è tema su cui stiamo discutendo con la TEP sin dal nostro insediamento, già con il Presidente Tirelli ed ora con l'attuale Presidente Mirko Rubini". A dirlo è l'assessore alla Mobilità Gabriele Folli.
"Il problema sta nella dimensione dei filobus che attualmente oltrepassa quella prevista dal codice della strada, e su questo sicuramente arriveremo a definire quelle che sono le responsabilità contrattuali e tecniche del caso - continua Folli -.Attualmente ci preme portare a termine l'operazione senza arrecare danno alle casse pubbliche, e le ragioni della mancata immissione sono da ricondursi non ad una "melina" da parte del Comune, ma ad un'omologazione provvisoria che ha una durata di 2 anni, terminati i quali se non vi fosse una proroga o il definitivo adeguamento del codice della strada, Tep si vedrebbe costretta a far rientrare in deposito i filobus pur dovendo corrispondere i pagamenti per intero. Il Presidente Rubini con i consulenti legali e dirigenti tecnici sta ovviamente seguendo con priorità assoluta la vicenda e mantenendo assidui contatti con la Van Hool per addivenire ad una soluzione che garantisca l'azienda, e confidiamo che in breve tempo la questione venga risolta.
L'origine di questo pasticcio non dipende sicuramente dall'attuale Giunta ma si va ad aggiungere ad una lunga serie di eredità del passato a cui occorre porre rimedio".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    07 Maggio @ 12.50

    vignolipierluigi@alice.it

    Sono passati alcuni mesi ma Folli è ancora al suo posto ! ma non si vergogna ? forse tanti si sono dimenticati di queste frasi, forse si sono risolti i problemi ? forse la normativa italiana si adeguerà a quella europea? visto che la ditta italiana produttrice di mezzi simili, ha tolto o non può più imporre il 'niet' , era lei che imponeva le misure? Mi sembra che il buon Folli abbia un bel naso, ma forse non vedeva oltre la sua punta? adesso ha tolto i cassonetti grigi per sostituirli con le campane verdi, complimenti ! e noi paghiamo ! E quegli ebus sono rimasti fermi per anni, non li volevano tirare fuori, erano il 'frutto' degli innominabili! devo fare un elogio a 'la repubblica pr', nel web appaiono le foto con Vignali che tagliava il primo nastro, quello di inizio lavori ? la Gazzetta non lo ha avuto!

    Rispondi

  • Maurizio

    04 Febbraio @ 22.25

    Old Sailor, detta come la dice l'amministrazione non è sbagliato il loro ragionamento perchè che ci siano difficoltà di omologazione è appurato e se non ci fosse un'omologazione definitiva sarebbe l'ennesimo sperpero di soldi pubblici, sempre che il pagamento decorra dall'entrata in funzione. Se non ricordo male la lunghezza è di circa 40 centimetri maggiore e tra l'altro in ogni caso gli investimenti si fanno se ci sono i soldi, penso che a parma ne sappiate qualcosa di investimenti senza copertura

    Rispondi

  • frail

    04 Febbraio @ 02.22

    a me sembrerebbero grandi x parma, ma sarebbe interessante sapere come funzionano nelle altre non grandi città x es a ginevra http://www.youtube.com/watch?v=u1mvrtoJ_zM o a metz dove li hanno presi da 24m http://www.youtube.com/watch?v=JGEuzvi195g http://www.youtube.com/watch?v=ypOmYPJxeQ4 qui ci vorrebbe gente brava in grado di valutare bene la situazione se potrebbe valere la pena farli mettere regola o proprio proprio no…

    Rispondi

  • Vercingetorige

    03 Febbraio @ 16.31

    DUNQUE , IN ITALIA non possono circolare , mentre in altri Paesi della UE è possibile che possano farlo, anzi , probabilmente possono , visto che li costruiscono. La TEP non è una "Nazione Europea" , è una Società Italiana "partecipata". Per arrivare in Italia dal Belgio avranno fatto come quei Treni ad Alta Velocità che vengono dal Canada. A Parma la linea più adatta ad utilizzarli è la 3 e non la 5. Che anche Folli e i "grillini" possano , per sbaglio , UNA volta , dirne UNA giusta , può teoricamente rientrare nei casi della vita.

    Rispondi

  • federicot

    03 Febbraio @ 14.02

    federicot

    Ah ecco Belgio..... In sostanza in tutta la UE non possono circolare, però una ditta Europea li produce e una Nazione europea li compra. La sagra dell'imbabito!?!??!?!?! E sopratutto dal Belgio come diamine ci sono arrivati qui se non possono circolare? a Pezzi come i lego ? ( ah non quelli sono danesi). Taci che per una volta i grillini non han colpa...per UNA volta.... se ricordo bene si era detto che una linea poteva essere la n° 5....no beh ma alla rotonda via chiavari via spezia....si fa su come un bego!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera»

PERSONAGGI

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera» Foto

Grande Fratello UK

televisione

Rissa al Grande Fratello UK: interviene la security Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cani da adottare

ANIMALI

Cani da adottare

Lealtrenotizie

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni

EMERGENZA

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni Video

furto

Folle notte al Barino, video 1: i ladri se ne vanno con la cassa, video 2  il secondo "visitatore" con 2 bottigliette d'acqua

6commenti

Crisi pd?

Bonaccini: "Peccato, Parma poteva essere un laboratorio nazionale"

Il personaggio

Spadi, il maturando che dirigerà il Consiglio

15commenti

Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

29commenti

musica

Silvia Olari ci racconta "Fuori di Testa" Videointervista

l'attimo

Ballando sotto la pioggia La foto fa boom di clic

1commento

L'INTERVISTA

Pizzarotti: «Bocciata la politica che sa solo criticare»

11commenti

Lutto

Di Camillo, il sorriso sopra il camice

1commento

Via Venezia

Devastati gli orti sociali

4commenti

FIDENZA

Bagno notturno alla Guatelli: giovani multati

2commenti

IL CASO

Omicidio di Alessia, nessun accordo per l'estradizione: Jella processato in Tunisia

Poggio di Sant'Ilario

L'ivoriano temeva di essere lasciato dalla moglie

PARMA

Vento e forte pioggia: danni a Marore e Monticelli, rami in strada in città Foto

Le foto dei lettori (scarica l'app Gazzareporter per inviarci foto e video)

6commenti

PARMA

Scontro auto-bici in via Europa: grave una 16enne

17commenti

Assemblea Upi

Figna al ministro Delrio: "Si trovino le risorse per TiBre, Pontremolese e aeroporto Verdi"

Bene l'economia di Parma, fiducia delle imprese ai massimi. Delrio promette defiscalizzazione e sostegno al lavoro

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

2commenti

ITALIA/MONDO

MANTOVA

Il "re dei ristoranti" finisce ai domiciliari per truffa

lutto

E' morto Paolo Limiti: conduttore e paroliere. Scrisse per Mina - Gallery - Video

SOCIETA'

Gallery sport

Lo spettacolo del beach volley Gallery

MALTEMPO

Albero sradicato a Monticelli: la foto di una lettrice

SPORT

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

vela

America's Cup, trionfo New Zealand

MOTORI

OPEL

Grandland X, via agli ordini. Si parte da 26 mila euro

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse