16°

trasporto pubblico

Maxifilobus, prima sfilata sotto la pioggia

Battesimo in piazza, e ora arriva il debutto "on the road" sulla linea 5. Adeguate le piazzole di fermata

Maxifilobus, prima sfilata sotto la pioggia
Ricevi gratis le news
14

Curiosi con gli ombrelli ad accogliere la sfilata del maxifilobus in Piazza Garibaldi. Oggi è il giorno della presentazione alla città, ma da domani gli ebus cominceranno a macinare chilometri sulla linea 5. E lasceranno i depositi della Tep, dove sono rimasti - con polemica - per parecchi mesi.

Il comunicato del Comune

I nuovi eBus sono lunghi 18 metri, tuttavia lo snodo centrale consente un raggio di svolta paragonabile a quello dei bus 12 metri. Sotto questo aspetto, dunque, la viabilità di Parma non presenta problemi per la circolazione delle nuove vetture. Sono stati, invece, necessari alcuni adattamenti per le piazzole di fermata poste lungo il percorso della linea 5, che sono state adeguate al transito di veicoli di lunghezza maggiore rispetto ai filobus attualmente in uso.
Le caratteristiche
I nuovi ebus possono ospitare fino a 134 persone, con un posto riservato a passeggeri in sedia a rotelle. La disposizione delle 4 porte, a scorrimento laterale, su tutta la lunghezza del mezzo, agevola i momenti dell’acceso a bordo e della discesa. Il filobus, inoltre, può abbassarsi lateralmente, portando l’altezza del pianale quasi a livello del marciapiede, così da consentire anche ai passeggeri con difficoltà motorie di salire facilmente.
Le dotazioni di bordo comprendono anche la pedana ad azionamento manuale per l’accesso di carrozzelle e un pianale completamente ribassato, privo di gradini trasversali. L’ambiente interno è luminoso e confortevole anche grazie alle ampie finestrature. Aria condizionata e telecamere di videosorveglianza completano gli accessori di bordo.
L’aspetto più interessante è certamente l’alimentazione elettrica, che consente a questi speciali veicoli di viaggiare nelle strade più densamente abitate del centro storico con emissioni gassose pari a zero. L’impatto ambientale dei filobus Van Hool è ulteriormente ridotto dalla presenza di dispositivi, i “supercapacitori”, che consentono di accumulare energia in fase di frenata e di rilasciarla in accelerazione. Con questi strumenti Tep sarà in grado di ridurre del 25% l’energia necessaria per il loro funzionamento.
L’acquisto dei “supercapacitori” è stato in parte finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito del progetto Trolley cui Tep ha preso parte. Le tecnologie e le dotazioni avanzate fanno, dunque, di questi veicoli l’eccellenza nel panorama europeo dei trasporti pubblici urbani ecologici.
La trazione elettrica offre anche emissioni acustiche estremamente ridotte, a tutela del benessere dei cittadini e della vivibilità del centro. I veicoli acquistati, in ogni caso, sono bimodali. Ciò significa che, in caso di necessità, possono funzionare per brevi tratti anche a gasolio, con emissioni rientranti, in questo caso, nei limiti Euro 5. Si potranno, così, evitare interruzioni di servizio in caso di black out elettrici o di parziali ostruzioni della sede stradale.
L’acquisto dei nuovi eBus comporta per Tep un investimento di 7,6 milioni di euro, di cui 2,27 milioni di euro dalla Regione Emilia Romagna. L’azienda beneficerà inoltre di un contributo di 3,13 milioni di euro da parte del Comune di Parma.
I nuovi eBus migliorano sensibilmente la qualità dell’offerta di trasporto pubblico e sono destinati a diventare un elemento caratterizzante della nuova mobilità urbana di Parma.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • 23 Aprile @ 17.28

    Bisognava svenderli in qualche altro paese europeo (Olanda, ecc....). Quì da noi non possono funzionare sono completamente fuori scala. Provate ad andarci sopra: vi viene il mal di mare quando girano attorno alle rotonde. Attenzione ciclisti...quando vi superano!

    Rispondi

  • federicot

    23 Aprile @ 15.45

    federicot

    @Marco No non si risparmia un piffero....oggi li ho visti in girone come tutti i bus viaggiano vuoti. Sono solo un costo.

    Rispondi

  • gigiprimo

    23 Aprile @ 13.52

    vignolipierluigi@alice.it

    ricordate bene ! questi sono costruiti in una zona dove sono 'abituati' a pagare il servizio ! forse ci sono meno 'furbi' in quel paese ! spero solo funzionino le telecamere, in modo da sanzionare chi tende a rovinare questi mezzi.

    Rispondi

  • Marco

    23 Aprile @ 11.10

    @Andrea Forse i tornelli costano di più dei biglietti non comprati. Comunque se oltre alla fanfara si vuole fare trasparenza perchè con calcolare il costo per passeggero con questi "gioielli" rispetto al costo per passeggero con mezzo tradizionale? Sicuramente si risparmia sul personale conducente e probabilmente anche sui consumi elettrici, ma quanto si spende in più di ammortamento e di manutenzione del mezzo, di assicurazione? Andrebbe aggiunto che si risparmia sul conducente e sull'energia se il mezzo viaggia bello pieno, se no anche lì ci si perde, ma diamo pure per scontato che la domanda di servizio ci sia; cionondimeno il dubbio che quei mezzi non siano proprio stati comprati con diligenza e buon senso resta. A mio parere è la trasparenza il difetto di questa operazione.

    Rispondi

  • Andrea

    23 Aprile @ 10.32

    mi chiedo come mai il regolamento tep non obbliga ai passeggeri di salire dalla porta anteriore accanto al conducente come accade nelle metropoli di tutto il mondo! Sali, timbri il biglietto e usufruisci del servizio; se non hai il biglietto vai a piedi! Quando tutti sono saliti, allora le altre porte si aprono per far scendere gli altri passeggeri! Cosi facendo tutti pagano il biglietto, il bilancio della TEP sarebbe tale da permettergli altri interventi per migliorare ancora di piu il servizio! Mi stupisco del fatto che nessuno mai nn ci abbia pensato. Aspetterei anche cinque minuti per fermata, ma almeno TUTTI avrebbero il biglietto e non come ora che meno della metá usufruisce del servizio a gratis!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cecilia Rodriguez accolta dai fischi in discoteca fa il gesto dell'ombrello

Gf Vip

Fischi per Cecilia Rodriguez, che fa il gesto dell'ombrello

Johnny Halliday, l'addio del suo popolo. Macron: "applaudiamolo"

Spettacolo

Johnny Halliday, l'addio del suo popolo. Macron: "applaudiamolo" Video

Extra Urban Fashion Party al Cubo: ecco chi c'era

FESTE PGN

Extra Urban Fashion Party al Cubo: ecco chi c'era Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

ALLE PORTE DELLA CITTA'

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Intervista

Paolo Fresu mercoledì al Regio

Rimpatriata

Caro, vecchio quartiere Marchi

inverno

Neve nel Parmense: rischio strade ghiacciate. Treni fermi. Bardi e Berceto: domani scuole chiuse Video - Foto

1commento

ecco la neve in città

Parma indossa un manto bianco Gallery

gabriella corsaro

Concerto di Natale al presidio Froneri Video

1commento

via fratti

Ruba un cane per mendicare: pochi giorni dopo entra in azione in un distributore

2commenti

antidroga

Marijuana tra i mattoni della Pilotta e nelle siepi di via dei Mille: blitz dei carabinieri

4commenti

classifica

Furti nei negozi? Ancora noi sul podio: la terza merce più rubata è il parmigiano

VIA CAVOUR

Bulletto dà una manata al mago che si esibisce

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, il difficile comincia adesso

di Paolo Ferrandi

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

GRAN BRETAGNA

Neve, caos a Heathrow. Scuole chiuse e -15°

Pania della croce

Tragedia sulle Apuane, escursionista muore cadendo, ferito il compagno

SPORT

POSTICIPO

Il Milan soffre ma piega il Bologna

SERIE B

Il Palermo stende il Bari 3-0 e prende il volo. Parma secondo La classifica

SOCIETA'

Calcio

Le magie di Zola nel disco del rocker King Krule Video

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

MOTORI

HYPERCAR

McLaren Senna, la supercar definitiva: 800 Cv e 750mila sterline

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS