12°

22°

Trasporti

Nuovi filobus, il rebus delle uscite

La porta resta chiusa: un passeggero con la stampella non riesce a scendere alla sua fermata. Su tutte e quattro le porte c'è scritto "exit", ma non sempre vengono aperte

Nuovi filobus, il rebus delle uscite

I nuovi filobus

Ricevi gratis le news
8

I nuovi filobus elettrici rossi, da pochi giorni in servizio sulla linea 5 nei giorni feriali, rappresentano sicuramente un gradito miglioramento per chi si serve dei mezzi pubblici. E’ un peccato, quindi, dover segnalare uno spiacevole episodio accaduto due sabati fa alle 10.30 in via della Repubblica; al fatto hanno assistito tanti passeggeri che erano presenti sul filobus.
Essere costretti a scendere alla fermata successiva a quella desiderata non fa piacere a nessuno, e sicuramente fa ancora meno piacere a chi cammina con una stampella. Sul nuovo filobus contrassegnato dal numero 1016, un signore con la stampella non ha potuto scendere dalla porta anteriore (la prima delle quattro che ci sono) perché la fermata era stata sì prenotata, ma l’autista non ha aperto quella porta, mentre era stata aperta la porta successiva.
A nulla è servito richiamare l’attenzione dell’autista (chiuso nella cabina di guida) né battere con la stampella sul vetro della porta di uscita. Il bus è ripartito e la persona con la stampella è scesa alla fermata successiva, però si è dovuta spostare alla seconda porta perché anche a quella fermata la prima porta non è stata aperta. Eppure, all’interno dei nuovi filobus snodati olandesi Van Hool, sopra a tutte e quattro le porte compare la scritta «uscita-exit» a caratteri maiuscoli; solo nella seconda e nella terza porta c’è anche la scritta luminosa «uscita-exit» (assieme a «fermata prenotata-stop requested»).
Recapitolando: si può scendere solo dalle porte dove c’è scritto due volte «uscita»? Una sola scritta «uscita» non vale? Dubbi anche per chi sale sui nuovi filobus snodati: su tutte le porte non compare alcun cartello (i «rituali» segnali stradali in miniatura) per indicare se si può salire o se la salita non è permessa.
E’ facile comprendere che molte persone che salgono cercano queste indicazioni per evitare di salire dove non si può. Ci sono solo due cartelli (carrozzina per disabili e carrozzina per bambini) rispettivamente nella prima e terza entrata (partendo da davanti): indicano che queste carrozzine devono entrare dalle porte indicate. Allora i passeggeri possono salire da tutte le porte?
I tanti parmigiani che non vogliono compiere scorrettezze sui nuovi filobus elettrici gradirebbero chiarezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Chiara

    07 Maggio @ 08.49

    Io mi sono posta la stessa domanda..dove devo scendere??dal momento che mi sono posizionata davanti la porta centrale e invece mi è stata aperta solo quella in fondo??ho chiesto a un'autista e la risposta è stata che dovrebbero aprirsi le porte centrali,ma va molto a discapito degli autisti stessi!!e,si è vero,se suoni e non sei davanti alla porta giusta di discesa non sempre ti viene aperto!per non parlare che da lunedì sono tornati sulle strade due autobus vecchi,motivo??ho chiesto pure questo.,semplice sono rotti!!e per fortuna che erano nuovi!!

    Rispondi

  • gherlan

    07 Maggio @ 08.23

    Probabilmente tutte e quattro le porte possono servire sia per salire che per scendere, questo perché essendo il mezzo molto lungo può risultare difficile posizionare le salite in corrispondenza esatta della fermata (tra la prima e l'ultima ci sarà forse una decina di metri). In tali casi, è obbligatorio lasciare scendere prima di salire, come avviene in metropolitana. Con due osservazioni: che sarebbe opportuno ricordare tale obbligo con una scritta sul lato esterno della porta e aprire sempre e comunque tutte e quattro le porte, appunto come avviene in metropolitana. Perlatro concordo con T. H. Salamanca sulla frettolosità di un articolo il cui autore poteva almeno premurarsi di chiedere informazioni alla TEP.

    Rispondi

  • Geko

    06 Maggio @ 23.03

    Quante polemiche inutili... Quanti rispettano sugli autobus "normali" le direttrici di salita e discesa anche quando l'autobus è vuoto??!! E se l'autista non apre la porta anche dove non previsto viene preso in malomodo!! MA FATEMI IL PIACERE...TUTTI FINTI PERBENSTI EMBLEMI DELLA CORRETTEZZA!!!

    Rispondi

  • presente

    06 Maggio @ 22.38

    Da che mondo è mondo le porte centrali sono quelle adibite all' uscita mentre quella anteriore e quella posteriore all' entrata. Prova ne è che la scritta luminosa compare solo sulle porte centrali... Il fatto è che certe persone pensano che a loro sia tutto dovuto, purtroppo non si rendono conto di avere uguali diritti e uguali doveri di ogni altro cittadino...

    Rispondi

  • Max

    06 Maggio @ 19.19

    Piu che rebus mi sembra sempre la solita furbizia,oltre che un pizzico di rincoglionimento.Senza stare tanto a girarci intorno al " exit " o al " exit-uscita " da che mondo è mondo la prima e l'ultima porta sono per salire,le centrali sono per scendere.Ci vuol molto?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

SERIE B

Parma, batti un colpo

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: si vota per la finale

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

6commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: