14°

Commercio

Varchi spenti un'ora prima? I baristi in coro: "Mi piace"

Il via libera alle auto alle 19,30 favorirà il rito degli aperitivi: "E' una buona conquista"

Varchi spenti un'ora prima? I baristi in coro: "Mi piace"

Varchi aperti un'ora prima

Ricevi gratis le news
5

Se la gente non va più in centro, la città muore. E’ questo il pensiero degli esercenti e dei commercianti del centro storico. I ricordi volano in un passato lontano, quando la Piazza era affollata di giovani e di gente. Poi tutto è cambiato. La gente è sempre meno, in particolare in centro. I problemi sono molteplici, ma fra gli imputati principali ci sono i varchi, che fino alle 20,30 non permettevano alle auto, se non a quelle autorizzate, di transitare in Piazza senza dover parcheggiare la macchina «lontano», a tempo limitato o nei costosi parcheggi.
Si diceva permettevano, perché da mercoledì l’orario è finalmente cambiato. La scritta «accesso consentito” compare ora alle 19.30. Quanto basta per far contenti gli esercenti di bar e ristoranti ma un po’ meno i commercianti. I ricordi dell’isola felice che un tempo fu Parma, li ha ben impressi nella memoria Armando Belmessieri, gestore del «Il Bistrò» in piazza Garibaldi: «Un tempo nei mesi di luglio e agosto c’era la possibilità di entrare in centro con la macchina in qualsiasi orario e parcheggiare, dove si voleva, ma senza dar fastidio. La piazza e il centro erano pieni di persone. - racconta- Vediamo cosa accadrà ora con questa decisione di abbassare di un’ora dall’orario prestabilito, l’ingresso in città. Ovvio che siamo contenti, almeno la gente può arrivare prima della cena e fermarsi tranquillamente a fare l’aperitivo».
Anche in via Farini sono contenti di questa decisione come Sonia Di Martino, responsabile delle «Malve»: «Ringrazio chi ha preso questa decisione che ci permette di lavorare un’ora in più. - dice - Questo bellissimo centro non bisogna distruggerlo e la gente deve venire e poter ritrovarsi nei bar».
«E’ una buona conquista questa per noi. Hanno capito il momento delicato che stiamo vivendo e stanno cercando di venirci incontro - dice Fabrizio Fontana dell’«Enoteca Fontana» di via Farini - Forse questa piccola riduzione fa bene ai ristoratori e chi possiede bar, ma non tanto ai commercianti che dovranno forse adeguare i loro orari di chiusura».
«Sono contento di questa iniziativa. Meglio così, in questo modo danno la possibilità di poter usufruire dei bar e ristoranti prima. Potrebbero aprire i varchi alle 18,30, così giusto per far contenti tutti. Sia noi baristi che i commercianti. - ammette Michele Baudo, barista del «Panino d’artista» - Non bisogna escludere nessuno da quest’agevolazione».
Dagli esercenti di locali felici e contenti per un’ora «lavorativa» in più, ai commercianti: «Abbiamo lottato tanto per far aprire i varchi almeno alle 18; - esordisce Rosy Montacchini, proprietaria degli store «Gian Maria Montacchini» in via Cavour e via Repubblica - aprendoli alle 19,30 si agevolano solo i bar e ristoranti. Se si aprisse ancora prima riusciremmo a vivacizzare ulteriormente il centro. Ci adegueremo sì agli orari, ma non per l’apertura del varco alle 19.30 ma per una giustificazione climatica: aprendo il negozio più tardi, chiuderemo di conseguenza dopo».
«L’apertura dei varchi un’ora prima è molto importante per la città; io sono disposto a rivedere i miei orari d’apertura e chiusura, certo è che sarebbe meglio se i varchi fossero aperti alle 18. - ammette Fabrizio Corini, proprietario del negozio «Viki»- Peggio di così non si può andare e migliorare è facilissimo, in ogni città il cuore della vita è il centro e non lo possiamo far morire. Bisogna pensare a tante cose come adeguare orari per i varchi, in base alla stagione, fare nuovi posti auto dove la gente può parcheggiare e tranquillamente girare per fare shopping o aperitivi». Anche Eugenio Baratta, proprietario di «Pinocchio» in via Farini, ammette: «sarebbe stato meglio per noi che i varchi aprissero alle 18,30. Meglio di niente, va bene anche così.- dice - Comunque io manterrò l’orario di chiusura tradizionale». L'apertura dei varchi non prima delle 18,30 è richiesta anche da Annamaria Caré proprietaria del negozio «L’Artiere» in Borgo Giacomo Tommasini: «Sarebbe un giusto compromesso. Noi come negozio chiudiamo spesso alle 20 e l’apertura alle 19,30 ci offre un po’ di respiro. - continua - Bisognerebbe organizzare orari dei varchi in modo migliore anche in base alla stagione e nelle vicinanze delle festività importanti; in modo da venire incontro anche a noi commercianti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giovanna

    09 Luglio @ 20.06

    Peccato però che la Parma di cui parlano gli esercenti ed in particolare i baristi del centro, non esiste più già da qualche tempo, anzi la "fauna umana" che ormai bazzica abitualmente in Piazza Garibaldi e dintorni è composta, come anche le recenti notizie di cronaca locale ci hanno informato, sono composte da: bande di giovinastri/e locali e non, bande di spacciatori di varie etnie che neanche negli anni '70.., gruppi familiari con orde di petulanti bimbi vocianti e/o di pesudo-studenti universitari moltooo fuori corso , zingari finti-disabili assai molestanti, gruppetti di sparuti, spauriti turisti, rudo e ponghe a go-go. E TUTTO ciò rappresenterebbe una possibile pletora di clienti, buoni per la rinascita del centro??? Ma dailà! Ma si vede che avete la memoria moltooo corta, per vostro comodo ovviamente! Vergognatevi, e cercate di rompere meno! Concordo con Bastet anche se non abito in quella zona, ma purtroppo vedo e vivo con crescente preoccupazione questa progressiva invasione di alcol legalizzato, musica a palla e traffico da delirio anche nella mia zona, S.Lazzaro. Ma non era così difficile ed oneroso ottenere la licenza per bar e affini qui a Parma?? E dal Municipio tutto tace...Giovanna

    Rispondi

  • Bastet

    09 Luglio @ 10.42

    @Maurizio: ALTRO CHE SFONDARE UNA PORTA APERTA....qui siamo a livello di porte divelte,ormai! davvero esilerante....perché all'anno ti chiedono anche i 10€ ,per il rinnovo permesso,se sei residente! Io in pratica pago per poter parcheggiare a casa mia...assurdo e grottesco! Fosse ancora in vita il buon Pirandello....ne trarrebbe un capolavoro! I parcheggi in centro,non sono suff.per tutti i residenti...figuriamoci se arrivano anche le capre che non rinunciano al tacco! o.O mo che lavor...

    Rispondi

  • Bastet

    07 Luglio @ 01.50

    vorrei che mi rispondessero i commercianti e i baristi vari....ma voi,a chi in quelle zone ci vive e arriva a casa dopo 8-10 ore di lavoro,con figli piccoli e lacasa ancora da pulire....ci pensate mai?....voi le sparate grosse con i varchi alle 18 .30 ,addirittura....ma a chi li ci vive e deve parcheggiare la macchina,ci pensate? CREDO PROPRIO DI NO!...IL CENTRO CHE MUORE è Perché i PARMIGIANI SONO PIGRi...E LE parmigiane non vogliono rinunciare a trucco parrucco e TACCHI!...quindi bisogna che parcheggino a 4 mt dal locale...perché il toschi è lontano (??????????????????) quando hai un tacco! (SI SVEGLIASSERO!). NON HO CAPITO:...IO DEVO GIRARE 2 ORE in macchina....perché voi dovete far cassa?....io devo aspettare a rincasare ,perché qualcuno deve farsi l'aperitivo? o.O Ma scherziamo,vero? rimango basita dalla pochezza di certa gente! della serie "'azzi vostri,basta far cassa" ! COMPLIMENTI!

    Rispondi

  • Labandieraitaliana

    06 Luglio @ 13.54

    Complimenti alla giunta! Poi però questo autunno venite a menarcela perchè a Parma c è l inquinamento e chiudete il centro con la solita inutile ordinanza per far cassa! Speriamo che anche il prossimo anno la Polizia Municipale vi boicotti i controlli...almeno loro hanno capito come trattarvi! Politici ipocriti!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

X-Factor - Lite Fedez-Agnelli

televisione

Lite mai vista a X-Factor: Fedez insulta Agnelli e se ne va

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

Un fotogramma che mostra il lancio di una bottiglia contro la troupe.

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

5commenti

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Ascanio Celestini al Parco e Otello a Noceto

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Operaio e ladro: avrebbe rubato 4500 euro di merce dalla ditta

PARMA

Rubava materiali idraulici nella sua ditta e li rivendeva: arrestato operaio 40enne Video

Denunciato uno zio, residente a Maranello

1commento

Gabbiola di Traversetolo

Cade da un ballone di fieno in giardino, ma non è in gravi condizioni

METEO

Nel weekend arrivano piogge in Emilia e neve in Appennino

Allerta gialla per l'Emilia occidentale

anteprima gazzetta

Parco Ducale in balia degli spacciatori: com'è la situazione Video

PARMA

Lei non lo ama, lui la minaccia e dà coltellate al portone per entrare

Serata di follia in via Pedretti: denunciato un 31enne

via Bixio

Imbrattato il linguistico del Marconi Gallery

5commenti

Carpi-parma

D'Aversa: "Attacco? Aspettiamo domani" Video - I convocati

1commento

La testimonianza

«Plagiata e poi schiavizzata: vi racconto il mio incubo»

Il Giardino

Il Parco Ducale «occupato» da spacciatori e alcolizzati

51commenti

PARMA

I ladri si arrampicano sui tubi: quattro furti in poche ore

1commento

PARMENSE

Terremoto: lieve scossa tra Fornovo e Varano

VERSIONE DIGITALE

Black Friday: la Gazzetta a 0,50€ al giorno

tg parma

Coin di via Mazzini: si fa strada l'ipotesi di un cambio con Ovs Video

Black Friday: è il giorno della caccia allo sconto nei negozi

Traversetolo

Tre anni di carcere al bullo che rapinava i coetanei

3commenti

Piacenza

Furto con esplosione in tangenziale. Banditi fuggiti sulla via Emilia

Presa d’assalto cassa continua uffici, autori fuggiti con denaro

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'autonomia regionale e quel ponte chiuso

di Stefano Pileri

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

oxford street

Panico nel cuore di Londra dopo falso allarme terroristico. Riaperte tre stazioni metro. Video: la gente in fuga

egitto

Bomba e spari, attentato nella moschea nel Sinai: 235 morti

SPORT

Formula 1

Abu Dhabi, Hamilton davanti a Vettel

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

Procura

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

SOS ANIMALI

Chi vuole adottare Willy?

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A 2018, svelati gli interni

motori

Confronto tra KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R