16°

Incidenti

Via Emilia est: bici investita da auto pirata

Ricevi gratis le news
27

Incidente con auto pirata, ieri sera in via Emilia est. Ecco la ricostruzione ufficiale di Polizia municipale/Comune:

Verso le ore 21,15 di domenica , una pattuglia del servizio infortunistica si recava in Via Emilia Est, all'altezza del Barilla Center, per i rilievi di un incidente stradale, che vedeva coinvolti una bicicletta, condotta da un cittadino straniero di circa trent’anni ed una vettura (fiat 500) condotta presumibilmente da una ragazza di circa 30 anni, in seguito in allontanatasi dal luogo del fatto.

Il sinistro, originato da una mancata precedenza della conducente dell'autovettura in fase d'uscita dalla laterale adiacente l'uscita dal parcheggio "Barilla Center" al ciclista che stava transitando sulla ciclabile in direzione dal centro verso la periferia, provocava lesioni al ciclista che rendevano necessario il successivo intervento sul posto del personale del 118.
La conducente della vettura, dopo breve sosta, si allontanava in direzione Barriera Repubblica, facendo perdere le tracce.
Sono in corso indagini, del personale intervenuto, per identificare il responsabile del fatto.

Il video del TgParma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • filippo

    01 Dicembre @ 21.45

    Giustificare una persona che investe e si da alla fuga....quell'altro che dice "contromano" senza sapere nulla del cds che dite i ciclisti violino inventando cose che non esistono. Vercingetorige: domattina prova a camminare per strada se hai paura che ti investa un ciclista...trovami un solo articolo della gazza in cui un ciclista ha ucciso o fatto del male a qualcuno dei tuoi vecchietti malfermi..l'unico vecchietto che mi viene in mente è quello ammazzato come un cane in bici col suo nipotino in via Mentana neanche un mese fa!!! Ma non capisci che i morti e i feriti li fanno le auto guidate da scriteriati che lanciano 10 tonnellate di acciaio a 70 80 nei centri abitati....ma hai visto quanti morti dall'inizio dell'anno? Ma dove abiti? Sulla luna?

    Rispondi

    • Vercingetorige

      02 Dicembre @ 19.22

      IO CAMMINO PER STRADA TUTTI I GIORNI , E STO PROPRIO PERDENDO LA PAZIENZA , per cui , un giorno o l' altro , quando il solito ( o la solita ) ciclista deficiente mi sfreccerà , sul marciapiedi , fuori dalla pista ciclabile , sfiorandomi di un centimetro , si prenderà uno spintone da finire in mezzo all' Autostrada del Sole , e vediamo se impara ! Già un paio di volte c' è mancato un pelo ! Ivo Pizzetti era un mio amico , e non si comportava come i deficienti in questione . Non ha bisogno di avvocati come te .

      Rispondi

    • Davide

      02 Dicembre @ 00.08

      L'anno scorso abitavo ancora a Parma. Non sono un vecchietto malfermo. Uscito da via Affò su via Verdi fui investito sul marciapiedi da un nero che sfrecciava in bici con telefonino all'orecchio (presumo per una consegna urgente). Conseguenze: frattura del polso. Il mio. Era ancora ingessato quando una mia amica fu investita, all'uscita del supermercato di via Verdi da un altro pusher ciclista da marciapiedi. Due denti rotti e frattura di due dita della mano sinistra. Via Verdi è il regno degli spacciatori in bici e degli addetti di Infomobility intenti a dar multe alle auto in sosta ma completamente indifferenti a quanto succede sui marciapiedi. Ormai comunque i ciclisti da marciapiede sono a Parma un fenomeno generalizzato, senza distinzioni di età, sesso o nazionalità.

      Rispondi

    • salamandra

      01 Dicembre @ 23.59

      In questo caso però il ciclista era realmente "contromano" visto che la pista riporta chiaramente il senso di marcia mediante segnaletica orizzontale. E per il lato dal Barilla Center è verso il centro, non verso la periferia. Malvezzo comune percorrere quel tratto dal lato sbagliato in quanto la pista lì è stretta e la cosa crea pericolo o comunque intralcio.

      Rispondi

  • Wait

    01 Dicembre @ 19.59

    Diciamoci la verità, ci sono ciclisti che ignorano tanto il codice della strada quanto il buon senso quando sono in sella alla loro "due ruote". Ma dai! C'è un incidente dove arriva prima la municipale (per fare rilievi, nemmeno per gestire il traffico) del 118 e si accusa questa donna di essere un "pirata della strada"!? Ma per favore..

    Rispondi

  • Vercingetorige

    01 Dicembre @ 19.03

    ECCONE UNO SUBITO , i ciclisti che zigzagano in mezzo alla gente sui marciapiedi fuori dalle piste ciclabili mettono in pericolo i pedoni , molti dei quali anziani ed in equilibrio instabile . Quelli che si buttano sulle strisce pedonali , tagliando la strada a tutti , pretendendo una precedenza che non hanno , mettono in pericolo se stessi e gli altri. Tutto ciò è possibile grazie all' inerzia della Polizia Municipale. Lasciare i bigliettini del divieto di sosta sotto i tergicristalli è senz' altro meno stressante. Nell' agosto scorso , per un paio di giorni , abbiamo avuto l' illusione di un' inversione di tendenza , naufragata in quarantott' ore . CIO' PREMESSO , LUNGI DA ME L' INTENZIONE DI DIFENDERE I PIRATI DELLA STRADA , MA IO CI ANDREI CAUTO NELL' ATTRIBUIRE QUESTA QUALIFICA . Il "pirata della strada" è colui che si rende responsabile di omissione di soccorso , CIOE' NON SI FERMA PER PRESTARE SOCCORSO AGLI EVENTUALI FERITI NELL' INCIDENTE . La "Gazzetta" dice che L' AUTOMOBILISTA SI E' FERMATA , per poi ripartire "DOPO BREVE SOSTA" . Forse riteneva che il ciclista fosse uscito indenne dallo scontro , anche se poi ha ritenuto opportuno andare al Pronto Soccorso a farsi "refertare " pure per esigenze risarcitorie. CON QUESTO NON INTENDO DIRE CHE L' AUTOMOBILISTA SI SIA COMPORTATA BENE. Avrebbe dovuto lasciare le proprie generalità al ciclista ed aspettare la Polizia Municipale per i rilievi , però , DATO CHE SI E' FERMATA , UN' EVENTUALE ACCUSA DI OMISSIONE DI SOCCORSO Mi PARE DUBBIA . Credo che un buon avvocato la demolirebbe in dieci minuti.

    Rispondi

    • salamandra

      01 Dicembre @ 21.48

      Per fortuna lei non è giudice perché credo sia ben poco obiettivo. e, sì, sta difendendo una che si è data alla fuga (ammesso che quanto riportato dalla gazza risponda al vero). Per altro il ciclista come potrebbe addurre richieste di risarcimento visto che era in torto? Ah già questa è l'unica obiezione sensata ma naturalmente è piú facile brontolare di zigzag, di anziani instabili (?), passaggi sulle strisce pedonali e vigili nullafacenti che qui non c'entrano niente...

      Rispondi

      • Vercingetorige

        02 Dicembre @ 12.15

        GUARDI , "ZEOLITE " , se c' è qualcosa di poco sensato è il suo commento . Il pericolo per i pedoni provocato dai ciclisti che dilagano sui marciapiedi , fuori dalle piste ciclabili , è evidente a chiunque non sia cieco totale , e la tollerante responsabilità dei Vigili che non intervengono c' entra molto ! La ciclista non si è comportata bene . Avrebbe dovuto aspettare la Polizia Municipale e lasciare le proprie generalità , ma sapeva che la Municipale era stata chiamata ? STANDO ALLA CRONACA DELLA "GAZZETTA" L' AUTOMOBILISTA NON SI E' "DATA ALLA FUGA" . SI E' FERMATA , ANCHE SE POI SE N' E' ANDATA SENZA ASPETTARE I VIGILI , QUINDI L' ACCUSA DI OMISSIONE DI SOCCORSO NON STA IN PIEDI ! Il ciclista , a mio avviso , ha comunque diritto ad un risarcimento , anche se lei ha deciso che "ha torto" . Quel che è successo è abbastanza facile da capire , ed io non entro in dettaglio , perchè , d' accordo con la REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT , deciderà la Magistratura .

        Rispondi

        • salamandra

          02 Dicembre @ 13.58

          Caro Vercingetorige, se in un articolo sulle mele uno mi parla di pere mi sembra lampante che sia fuori tema. Ed è esattamente quello che ha fatto lei. Nell'articolo si parla di ciclisti sui marciapiedi? No. Si parla di ciclisti fuori pista? No. I vigili erano presenti? No. Mi piace molto anche il suo lapsus freudiano con cui sottolinea che la *ciclista* non si sia comportata bene :-D Sulla breve sosta ho già scritto prima.

          Rispondi

        • Vercingetorige

          02 Dicembre @ 19.25

          Rilegga , e cerchi di capire.

          Rispondi

      • 01 Dicembre @ 23.26

        La Gazza ha riportato il comunicato ufficiale di Comune e Polizia municipale. Lo abbiamo anche scritto....

        Rispondi

        • salamandra

          01 Dicembre @ 23.56

          So bene che è il comunicato ufficiale ma è molto sintetico e forse lacunoso e quindi la realtà dei fatti potrebbe essere un po' differente.

          Rispondi

        • 02 Dicembre @ 06.34

          Intanto di sintetico e lacunoso c'era il suo commento che chiamava in causa noi....Per il resto, se lei era lì e ha altri elementi lo dica: altrimenti ci viene difficile avere al momento qualcosa di più attendibile della ricostruzione della Polizia municipale e siamo a livello di indovinelli o di rebus. Si spieghi meglio.

          Rispondi

        • salamandra

          02 Dicembre @ 12.35

          La lacuna piú evidente riguarda la "breve sosta". L'uso della parola sosta, che ha un significato ben preciso per il Codice Stradale, lascia aperti alcuni dubbi. Si è fermata qualche secondo per darsi poi alla fuga oppure si è fermata, è scesa per accertarsi delle condizioni del ciclista per poi andarsene successivamente? Fa differenza, credo.

          Rispondi

        • Vercingetorige

          02 Dicembre @ 19.32

          E lei sa se le cose sono andate in un modo o nell' altro , prima di dare del "delinquente" a qualcuno ?

          Rispondi

  • Piero

    01 Dicembre @ 18.58

    C'è poco da dire, il ciclista è stato investito sulla pista ciclabile e l'investitore è scappato. Non vedo come si possa scusare il o la conducente dell'auto. E considerate che non vado in bici dal 90, quindi non sono un sostenitore di quella o l'altra parte.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      02 Dicembre @ 19.30

      No , la conducente dell' auto SI E' FERMATA , poi, forse ritenendo che il ciclista non si fosse fatto male , si è allontanata senza aspettare i Vigili. Sapeva che i Vigili erano stati chiamati ? In questo caso sarebbe stato corretto aspettarli , ma l' "omissione di soccorso " non c' è.

      Rispondi

  • james

    01 Dicembre @ 18.39

    Lato Barilla center, dal centro verso la periferia? quindi contro mano?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cecilia Rodriguez accolta dai fischi in discoteca fa il gesto dell'ombrello

Gf Vip

Fischi per Cecilia Rodriguez, che fa il gesto dell'ombrello

Johnny Halliday, l'addio del suo popolo. Macron: "applaudiamolo"

Spettacolo

Johnny Halliday, l'addio del suo popolo. Macron: "applaudiamolo" Video

Extra Urban Fashion Party al Cubo: ecco chi c'era

FESTE PGN

Extra Urban Fashion Party al Cubo: ecco chi c'era Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

ALLE PORTE DELLA CITTA'

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Intervista

Paolo Fresu mercoledì al Regio

Rimpatriata

Caro, vecchio quartiere Marchi

inverno

Neve nel Parmense: rischio strade ghiacciate. Treni fermi. Bardi e Berceto: domani scuole chiuse Video - Foto

1commento

ecco la neve in città

Parma indossa un manto bianco Gallery

gabriella corsaro

Concerto di Natale al presidio Froneri Video

1commento

via fratti

Ruba un cane per mendicare: pochi giorni dopo entra in azione in un distributore

2commenti

antidroga

Marijuana tra i mattoni della Pilotta e nelle siepi di via dei Mille: blitz dei carabinieri

4commenti

classifica

Furti nei negozi? Ancora noi sul podio: la terza merce più rubata è il parmigiano

VIA CAVOUR

Bulletto dà una manata al mago che si esibisce

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, il difficile comincia adesso

di Paolo Ferrandi

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

GRAN BRETAGNA

Neve, caos a Heathrow. Scuole chiuse e -15°

Pania della croce

Tragedia sulle Apuane, escursionista muore cadendo, ferito il compagno

SPORT

POSTICIPO

Il Milan soffre ma piega il Bologna

SERIE B

Il Palermo stende il Bari 3-0 e prende il volo. Parma secondo La classifica

SOCIETA'

Calcio

Le magie di Zola nel disco del rocker King Krule Video

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

MOTORI

HYPERCAR

McLaren Senna, la supercar definitiva: 800 Cv e 750mila sterline

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS