22°

32°

TRASPORTI

Bloccata linea Spezia-Parma: pendolari arrivano in pullmino dopo 40'

Bloccata linea Spezia-Parma: pendolari arrivano in pullmino dopo 40'
Ricevi gratis le news
7

Mattinata movimentata e con più disagi del solito, per i pendolari della linea La Spezia-Parma.

"Pazienza" per i 10 minuti di ritardo già accumulati alla partenza da Solignano. Ma poi, come ci telefona una dei passeggeri, arrivati a Vicofertile il treno si è fermato. Dopo 10 minuti di attesa, l'altoparlante ha comunicato che la linea era interrotta (Pare per un guasto all'alta tensione provocato da un treno merci). 

Ancora un po' d'attesa, poi i passeggeri del treno sono stati fatti salire su un pullmino, e sono arrivati in città (non in stazione ma a barriera Bixio) con un totale di 40 minuti di ritardo.


Gli aggiornamenti nel comunicato di Trenitalia: 

E` ripresa gradualmente dalle 8.40 la circolazione ferroviaria sulla linea convenzionale Bologna - Piacenza e sulla linea Pontremolese, sospesa dalle 7.40 di questa mattina per danni alla linea di alimentazione elettrica dei treni nella stazione di Parma.


Le cause del guasto, verificatosi in coincidenza con il passaggio di un treno merci di una compagnia privata proveniente da La Spezia Migliarina e diretto a Padova Interporto, sono in corso di accertamento.

Sul posto stanno ancora operando le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana per ultimare gli interventi di ripristino.

Coinvolti nove treni regionali e otto a lunga percorrenza sulla linea Bologna - Piacenza e tre regionali sulla linea Pontremolese, con ritardi fra 10 e 95 minuti. Due regionali fra Cremona e Parma sono stati limitati a Fidenza.

Regolare il traffico sulla linea Bologna - Milano Alta Velocità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    05 Marzo @ 12.14

    federicot

    e allora?

    Rispondi

  • Vercingetorige

    05 Marzo @ 11.44

    IERI L' ALTRO SERA ( martedì ) , un mio famigliare , che doveva arrivare a Parma da Milano col "frecciabianca" in partenza dalla Centrale alle sei e mezza del pomeriggio ( ora di punta dei pendolari ) , è arrivato con 70 (settanta ) minuti di ritardo ( un' ora e dieci su un percorso di 110 chilometri ) , perchè è stato bloccato tutto il traffico alla stazione di Rogoredo per una telefonata su una bomba che non c' era. Se , sul sito di Trenitalia , guardate il "viaggiatreno" , vedete continuamente avvisi di treni fermi , con ritardi enormi , per guasti ai locomotori , alle linee elettriche , agli impianti di terra. C' è stato addirittura il caso di un treno con più di un' ora di ritardo per "preparazione del convoglio in partenza" , cioè , all' ora in cui sarebbe dovuto partire , nessuno aveva preparato il treno....C' è stato il caso di un treno partito da Milano per Reggio Calabria con tutte le "toilettes" impraticabili e chiuse. Poi ci sono i carri merci messi su un binario dov' è in arrivo un "passeggeri" . Ci sono convogli "soppressi" , e centinaia di passeggeri lasciati a terra perchè un controllore manda malattia. Si va in stazione senza sapere se il treno ci sarà o sarà "soppresso" . Se si vogliono prendere le coincidenze è meglio prepararsi il giorno prima . Poi è vero che, sul "frecciarossa" , se riesci a prenderlo , ti servono colazione e giornali...... E pensare che , una volta , nelle Ferrovie , c' era una disciplina quasi militare...... I Ferrovieri erano esenti dalla precettazione militare....Quando c' era Lui , se non avevano "preparato il convoglio in partenza" , arrivava un telegramma da Roma che ordinava di "sollevare macchinista o capo stazione" ! E non venite a raccontar la frottola che , chi segnala queste cose , " non ne ha conoscenza" , perchè , chi patisce queste angherie , la "conoscenza" ce l' ha , eccome ! Ho già detto diverse volte, anche qui sul "forum" , che io non amo l' automobile , ma......cos' altro volete fare ?

    Rispondi

    • Maurizio

      06 Marzo @ 08.10

      Io alcuni anni fa avevo chiesto il rimborso perché ho accumulato 3 ore di ritardo su un viaggio che sarebbe dovuto durare 6 ore, non vi erano particolari problemi metereologici ma siamo stati fermi circa 2 ore in una galleria in inverno al freddo in montagna di notte e al buio, non si è visto nessun controllore anzi uno che si è preso dei nomi e si è baricato poi nella sua cuccetta, se andavi in bagno si bagnavi le scarpe e dovevi stare attento agli escrementi che galleggiavano sul pavimento…. Mi risponde Trenitalia dicendo che il rimborso non era previsto per questi tipi di problemi…. In seguito avevo fatto un rimborso per altro ritardo freccia rossa previsto dalla legge, rimborso negato perché la causa è stata un attentato alla linea ferroviaria ….

      Rispondi

    • salamandra

      05 Marzo @ 12.24

      In Svizzera, Austria e Germania la situazione è ben differente e i treni funzionano. Quindi direi che è possibile far funzionare le cose anche senza la "buonanima" e tutto ciò che ne conseguiva...

      Rispondi

      • annamaria

        05 Marzo @ 23.38

        Spero e sono certa che la "buonanima" non serva. Ma come si fa a far funzionare le cose qui "in Italia", non Svizzera, né Austria né Germania, ma solo e sempre Italia.???

        Rispondi

  • sindaco

    05 Marzo @ 09.04

    poi qualcuno vorrebbe ancora impedire alla gente di usare la propria auto... vai in treno, ti devi fare l'antitetanica e non sai quando dove e come arrivi; vai in autobus, ti devi fare l'antitetanica e prendi anche le coltellate...

    Rispondi

    • salamandra

      05 Marzo @ 13.32

      Di fianco a questa notizia c'è quella del platano...

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti