20°

34°

biglietto

Multa sul bus: la Tep risponde

Autobus

Autobus

Ricevi gratis le news
9

Egregio direttore,

ci sembra importante rispondere al genitore di un ragazzo multato a bordo di un bus, che lamenta il comportamento, a suo dire, eccessivamente zelante da parte del verificatore.

Chi sale a bordo deve validare il biglietto senza attardarsi. Le validatrici sono appositamente poste in prossimità della porta d'ingresso e si può quindi timbrare nel giro di pochi secondi. Il verificatore, che sovente sale a bordo fra una fermata e l'altra, verifica il possesso di un titolo di viaggio idoneo da parte dei passeggeri presenti in quel momento e non può applicare giudizi arbitrari. Non potrà dunque valutare se una persona priva di biglietto è salita poche fermate prima o al capolinea, se non ha validato per una dimenticanza occasionale oppure se si tratta di un evasore seriale. Può solo verificare se il passeggero sta viaggiando nel rispetto delle norme o no, senza esprimere alcun giudizio morale su quella che è la sua condotta abituale.

Le modalità per presentare ricorso sono state illustrate al genitore che si è presentato ai nostri uffici, benché egli non abbia mai messo in dubbio il fatto che il ragazzo fosse in contravvenzione. Il controllore, inoltre, non ha detto nulla al ragazzo per intimargli di scendere. Il genitore riferisce che il giovane ha percepito dallo sguardo che il verificatore lo stesse invitando alla discesa. E' chiaro che in una situazione simile entra in gioco una personale percezione della realtà, che può non essere vera, influenzata da diverse condizioni.

Non c'è alcuna volontà vessatoria da parte nostra e preferiremmo di gran lunga non aver necessità di far verifiche di alcun tipo. Il ruolo del verificatore, tuttavia, appare oggi molto importante a tutela di tutte le persone che pagano correttamente il biglietto e a garanzia del corretto utilizzo dei servizi, nell'interesse della collettività.

Ufficio Stampa Tep spa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Goldwords

    10 Maggio @ 11.49

    Se un genitore si presenta, primo penso sia un atto di civiltà e di rispetto, sia nei confronti della TEP che del figlio. Si dice che mai hanno escluso la colpa, pertanto vanno ascoltati nel giusto modo e idem capiti nel giusto modo! Quanti si presentano alla TEP a difendere il figlio o chicchessia per una multa? Evidentemente non erano convinti del comportamento del "solerte" poi di chi sia la colpa non so, sto solo esprimendo un concetto di estrema civiltà verso i genitori. Per le farsi qui scritte di extra o no, lascio a chi ha denti avvelenati verso queste persone, la cosa non mi appartiene fortunatamente, preferisco arrabbiarmi verso "solerti" che extra. Ognuno faccia con coscienza e bene il proprio lavoro e tutti ne avranno giovamento, ripeto COSCIENZA e capacità. La ragione è sicuramente di chi fa il controllore e di chi trova uno senza biglietto o un biglietto non timbrato ma.......non è che ci possono essere dimenticanze varie che una semplice ramanzina possa risolvere il problema tanto come una multa tra il giusto e l'ingiusto o siamo diventati tutti giudici perfetti ed esecutori solo "solerti"?

    Rispondi

    • Vercingetorige

      11 Maggio @ 11.47

      SIGNOR "GOLDWORDS" , qui non è questione di "extra" o non "extra" . La questione è che , quelli che viaggiano senza biglietto , RUBANO alla Comunità , come quelli che utilizzano il servizio di raccolta dei rifiuti , ma non sono iscritti a ruolo per la TARI .

      Rispondi

  • Biffo

    10 Maggio @ 11.00

    Ma capirai se non usciva subito un comunicato TEP, a velocità della luce, per dare ragione al controllore e torto al ragazzo! Ma se una sola volta accadesse che la TEP si prenda almeno una parte di responsabilità! Gode, assieme al Sommo Pontefice, dell'infallibilità assoluta; come ha già scritto qualcun altro, se i controllori fossero altrettanto solerti con chi non paga mai e vive sul groppone di chi paga sempre…Ma in quel caso si rischiano calci e pugni.

    Rispondi

    • carmelo

      10 Maggio @ 18.29

      ma la dovete smettere di dire scemenze come al solito il ragazzo deve pagare e il padre deve stare zitto!! fine dei giochi

      Rispondi

      • Bastet

        24 Marzo @ 14.27

        io non prendo l'autobus perché mezzo + scomodo non c'è...ma avendo un bimbo piccolo....salgo,lo metto in sicurezza o mi cade ....e poi timbro!!!MA POI!!!! PRIMA PENSO A MIO FIGLIO! E IL CONTROLLARE LO MANDEREI BELLAMENTE....

        Rispondi

  • Nocciolina

    10 Maggio @ 10.43

    chissà perchè, però, questa solerzia dei controllori non la si vede quando devono multare zingari e extra vari....

    Rispondi

  • Franca

    10 Maggio @ 09.19

    Bene la Tep! Anche in questo caso sono da educare prima i genitori poi i figli.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Conferenza stampa per l’uscita di “Gracias a la vida” il singolo di Gessica Notaro

MUSICA

Esce il 23 agosto "Gracias a la vida", il singolo di Gessica Notaro

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

calestano

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

Madonna festeggia il suo compleanno ballando la pizzica in Puglia

social network

Madonna balla la pizzica alla sua festa di compleanno in Puglia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Amici e centro d'accoglienza di Cianica sotto shock per la morte di Diawara

BORGOTARO

Annegato dopo un tuffo: amici e operatori sotto shock per Diawara Video

Si cerca di contattare i parenti in Costa D'Avorio

Lutto

Addio al medico Giovanni Mori

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

1commento

Parlamento

OpenPolis, Pagliari guida la top ten della produttività

Il senatore il più presente, al voto il 97,41% delle volte

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Tg Parma

Ferragosto a Parma, qualche turista e città chiusa per ferie. San Paolo compreso Video

STAZIONE

Parcheggi «kiss and go»: dopo 15 minuti a Parma scatta il pedaggio Foto

Carabinieri

Parma malata di sballo, parla chi lotta contro la droga

3commenti

gazzareporter

Ferragosto: "picco" di materassi abbandonati vicino ai cassonetti Foto

Segnalazioni e foto su via Nello Brambilla (zona Montebello) ma anche viale Duca Alessandro e strada Sant'Eurosia

acqua

Guasti alle tubature: Fontevivo e Berceto senz'acqua

Lucchi: "Chi innaffia è un criminale. Farò piombare i contatori ai trasgressori"

2commenti

gazzareporter

"C'è chi ha dimenticato le valigie in città..." Foto

2commenti

berceto

Lucchi: "Tolleranza zero per i ladri d'acqua"

Stazione

Pusher in guerra per la gestione dello spaccio

8commenti

incendio

Sterpaglie a fuoco a Noceto vicino alle case

Incidente in montagna

Precipitata per 50 metri sul Cusna: resta in Rianimazione la 42enne ferita

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

1commento

GAZZETTA

Oggi il quotidiano non sarà in edicola. Tutte le notizie sul nostro sito

ITALIA/MONDO

roma

Donna fatta a pezzi: trovati busto e testa in cassonetto. Il fratello confessa

ROMA

Versano olio nella fontana dei Tritoni: indagano i carabinieri Foto

SPORT

Tg Parma

Parma, cercasi punta: Caputo in pole, idee Antenucci e Ceravolo Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

ZURIGO

"Ebrei fatevi la doccia": proteste per l'avviso in una piscina svizzera

montanara

«D(io)», la web series dell'ottimismo: un inno alla passione

MOTORI

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente