11°

17°

Parma

Il "Verdi" sarà hub per le merci: il comunicato di Etihad Airways

Aeroporto: accordo con Etihad per il traffico merci
Ricevi gratis le news
15

Etihad Airways e l’Aeroporto di Parma hanno firmato un accordo per sviluppare il traffico merci all'aeroporto “Giuseppe Verdi”. In concreto, dall'aeroporto di Parma partiranno camion con merci destinate ai voli in partenza da Malpensa.

Il comunicato di Etihad spiega:
L’esclusivo accordo comprende inizialmente la creazione di un centro di transito cargo all'aeroporto di Parma per ricevere le merci e farle viaggiare su voli del Gruppo Etihad da Milano Malpensa in prosecuzione su altri aeroporti. Il progetto sarà sviluppato in collaborazione con Etihad Cargo e le compagnie aeree partner, fornendo una soluzione efficace per le aziende della
regione e consentendo una rapida consegna dei loro prodotti ai mercati globali. 
Etihad Airways, con il suo partner Alitalia, offre attualmente la capacità delle proprie stive su 38 voli settimanali tra l'Italia e gli Emirati Arabi Uniti. In aggiunta ci sono sei voli cargo settimanali da Milano, tra cui un servizio due volte a settimana per Bogotà e ben quattro volte la settimana per Abu Dhabi, che offrono una capacità combinata di 800 tonnellate di carico utile.

David Kerr, vicepresidente di Etihad Cargo, ha dichiarato: "Questo accordo con l'aeroporto di Parma è un'ulteriore dimostrazione della nostra fiducia nell’Italia, uno dei più grandi mercati cargo in Europa. Abbiamo già rafforzato la nostra capacità da Milano in queste ultime settimane, dopo aver collocato un nuovo Boeing 777 cargo sul settore Milano-Bogotà e l'opportunità di utilizzare Parma ci dà un'ulteriore occasione per rafforzare i nostri servizi di trasporto merci dall'Europa". 
"Parma - continua la nota - è al centro di una delle più grandi regioni esportatrici di merci di alto valore in Italia. Questi prodotti richiedono un trasporto veloce e sicuro, tutti fattori che favoriscono la domanda di servizi di trasporto aereo".

Guido Dalla Rosa Prati, presidente dell'Aeroporto di Parma, ha dichiarato: "Con la collaborazione di Etihad Airways, il piano di sviluppo strategico dell'aeroporto è già in vita. Siamo davvero onorati di aver riscosso l’interesse di un player così importante nel mondo dell’aviazione e sono orgoglioso di questo accordo che genererà nuove opportunità di business per Parma e i territori limitrofi". 

Il lavoro è già iniziato per adattare l'infrastruttura aeroportuale alle esigenze del nuovo servizio, che sarà operativo a partire da luglio 2016. Merci e logistica avranno un ruolo centrale nel piano di sviluppo del “Giuseppe Verdi”.

Alberto Figna, presidente dell’Unione Parmense degli Industriali (Upi), commenta: "L'accordo con un partner internazionale del calibro di Etihad Airways è la conferma delle potenzialità dell’aeroporto e un importante indicatore dell'impegno della comunità imprenditoriale di Parma al fine di assicurare la continuità e il progresso di una parte vitale delle infrastrutture che andrà a beneficio dell'economia locale. Si prevede che il nuovo centro di transito cargo avrà un positivo impatto diretto e indiretto sull'occupazione in ambito locale". 

Etihad Cargo è una divisione di Etihad Airways con una flotta dedicata di 11 aerei cargo e un nuovo aeromobile in arrivo durante il 2016. Alla fine del mese di febbraio, il team ha accolto un nuovo Boeing 777 nella sua flotta e l'aereo ha recentemente iniziato le operazioni sulla tratta Milano - Bogotá fornendo servizi migliori tra Europa e Sud America.
Rispetto all'anno precedente, Etihad Cargo ha accresciuto i propri servizi a livello globale, offrendo capacità nelle stive in sei nuove rotte passeggeri di Etihad Airways tra cui Edimburgo e Madrid, portando a oltre 100 il numero totale di destinazioni passeggeri su cui sono forniti servizi di trasporto merci. Etihad Cargo ha inoltre ampliato i propri servizi cargo a molti nuovi mercati, tra cui Dakar, Nouakchott e Douala, portando a 20 il numero di destinazioni “cargo-only” operate. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Enzo

    03 Maggio @ 00.52

    È tutta sera che mi chiedo quale convenienza ethiad possa avere nel fare questo magazzino dentro'l'aeroporto di parma, visto che costerebbe sicuramente meno affittare e adattare un qualsiasi magazzino sfitto, che ce n'è pieno ovunque al giorno d'oggi. Domanda che un giornalista dovrebbe farsi... e che nessuno si è fatto... Ma sorvoliamo. La risposta secondo me, semplicissima, è questa: l'aeroporto è zona franca e per fare queste attività, poterle fare in zona franca da parecchi vantaggi, sia economici che operativi. A questi qui non interessa l'aeroporto di Parma per sviluppare, se l'ex salamini fosse stato zona franca (dico per dire) avrebbero affittato un capannone all'ex salamini. Per creare la zona franca ex novo in un capannone qualsiasi, con la burocrazia italiana, ci sarebbero voluti 2-3 anni. E veniamo alla durata del contratto: 3 anni. Questi qua ci usano per tre anni, nel frattempo si attrezzano diversamente, e se ne vanno.

    Rispondi

    • Danyel

      03 Maggio @ 15.30

      l'importante e' che in questi tre anni(?) che Ethiad ci sfrutta l'aeroporto, anche noi(inteso come istituzioni pubbliche e private) ci diamo da fare per trovare altre compagnie aeree serie, per dare finalmente delle rotte appetibili da e per Parma e territori limitrofi!!!

      Rispondi

  • Enzo

    02 Maggio @ 21.54

    L'intervista è chiara: nel futuro non c'è interesse ad aggiungere voli. Trasformare l'aeroporto in un magazzino in modo da mantenerlo aperto con gli introiti di questa attività, per consentire di mantenere una pista per i jet privati di aziende e industriali locali che non costi al cittadino.

    Rispondi

  • Davide

    02 Maggio @ 21.36

    Ma perché nessuno ci spiega cosa ci vogliono fare con la nuova torre di controllo?? Pagata con i nostri soldi??

    Rispondi

  • Enzo

    02 Maggio @ 20.01

    A chi mi ha risposto,rispondo che l'articolo non dice questo. Dice che a Parma verranno raccolte le merci che partiranno da Malpensa. Se lei ci legge altro, è una sua interpretazione libera.

    Rispondi

    • 02 Maggio @ 20.18

      E' vero. Il TgParma lo spiega meglio: http://www.gazzettadiparma.it/video/traffico/351535/Aeroporto--accordo-con-Etihad-per.html

      Rispondi

  • Stefano

    02 Maggio @ 19.30

    reinard.alfa@gmail.com

    Traduco in parole semplici per la popolazione: Non comporta nessun beneficio per la popolazione di Parma , il beneficio sarà solo per i manager molto lungimiranti dell'aeroporto. Hanno fallito con gli investimenti iniziali e ora ci voglio fare credere di avere fatto chissà cosa . Qualcuno deve spedire o ricevere merci dagli emirati? Appunto. Ho preso l'aereo 3 volte da parma, partenza giorno tot e ritorno una settimana dopo e quindi ritorno da bologna o milano. Non ci vuole un genio per capire che se devo tornare a bologna tanto vale che parto da lì e ci lascio l'auto ad aspettarmi . Doveva essere un hub per imprenditori ma non si è mai visto un volo a/r da parma in giornata. Per forza doveva fallire. Strano che non abbia ancora chiuso del tutto e che gli emirati facciano fare una tappa a parma

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

1commento

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va