-2°

10°

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

Foto d'archivio

Ricevi gratis le news
0

Con l’inizio di agosto, si avvicina per milioni di italiani il momento dell’esodo verso le località di villeggiatura estive, con viaggi di centinaia di chilometri da affrontare spesso in auto. Stivare in maniera adeguata la vettura con borse e attrezzature sportive richiede alcuni accorgimenti. Il Codice della Strada, all’articolo 164, impone che sia mantenuta la visibilità posteriore, la libertà di movimento del guidatore, che non sia compromessa la stabilità del veicolo, che non si verifichi il sovraccarico dello stesso e non ne siano oscurate targhe e luci. In tali casi si rischia di incappare nella perdita di 3 punti della patente, nel pagamento di una sanzione da 84 a 335 euro e nel ritiro temporaneo della carta di circolazione e della patente, almeno sino alla sistemazione corretta del carico.
Partendo dal vano bagagli, la prima regola da seguire è distribuire le valigie e i pacchi più pesanti in modo che non vi siano squilibri fra la parte destra e quella sinistra della macchina: così ci si assicura il mantenimento di una sua risposta sincera e sicura in manovra. In basso vanno messe le borse più pesanti: è importante che siano «incastrate» fra loro così da non potersi spostare in curva o nelle frenate brusche. Se il vano presenta dei ganci di ancoraggio li si utilizzino per fissarle. A maggior ragione con gli oggetti che possono rotolare come le bombole da sub. Non si lasci nulla di pesante sulla cappelliera: nelle inchiodate di emergenza potrebbe volare all’interno dell’abitacolo, trasformandosi in un proiettile. Se si riempie il mezzo sino al tetto può essere opportuno mettere una griglia rigida mobile tra lo schienale del divano e il bagagliaio, per evitare intrusioni nell’abitacolo. Se vi è la necessità di posizionare delle valigie in cabina, quando poste sui sedili le si ancorino con la cintura di sicurezza, quando sistemate sul fondo vettura, nello spazio per i piedi dei passeggeri, si cerchi di bloccarle avanzando o arretrando le poltrone.
Visto che le emergenze sono sempre possibili, si abbia l'accortezza di tenere a portata di mano il triangolo e, se presenti nella dotazione di bordo, l’estintore e il kit di riparazione degli pneumatici.
Nella scelta tra portapacchi tradizionali e cargo box si prediligano questi ultimi: sono meno problematici da caricare e non si rischia di perdere le borse per strada. Se, poi, sono dotati di serratura di sicurezza o di lucchetto permettono di allontanarsi dal veicolo per un caffè o per andare in bagno, senza l’ansia di non ritrovarli più al proprio ritorno. Se si opta per un portapacchi tradizionale, si sistemino le borse in modo da formare un parallelepipedo o al più una piramide, e si utilizzino specifiche cinghie per ancorare il carico. Da sconsigliare gli elastici che, nel caso non siano stati messi correttamente in tensione, rischiano pericolosamente di allungarsi. Se si trasporta qualcosa di lungo, per esempio una canoa, può esporgere dal tetto posteriormente (al massimo per i 3/10 della lunghezza dell’auto), mai anteriormente: si ricordi di utilizzare gli appositi pannelli retroriflettenti.
Per le biciclette, se non ci stanno all’interno dell’abitacolo si può optare per un portabici da tetto o, meglio, per uno da sistemare sul gancio traino (sempre che l'auto ne sia dotata). Targhe e luci della macchina devono rimanere visibili. Alcuni Costruttori prevedono tra i propri optional portabici con ripetitori per fanali e frecce. Attenzione a non far sporgere le due ruote lateralmente, oltre la sagoma dell’auto, per più di 30 cm per lato misurati dalle luci di posizione.
Prima di partire due ultime raccomandazioni: la pressione degli pneumatici va modificata quando si viaggia a pieno carico (si legga in proposito il libretto di uso e manutenzione del veicolo). Anche l’altezza dei fari va adeguata: il peso che grava sul retrotreno può, infatti, alzare il muso della vettura e, di notte, il rischio serio è di accecare con i propri fari gli automobilisti al volante delle vetture che si incrociano. Ove non sia previsto il sistema di livellamento automatico, per regolare i fasci luminosi si ricorra all’apposito comando che è presente su tutte le vetture moderne, di solito vicino a quello di accensione dei fari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

SPECIALE ORIENTAMENTO

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

Lealtrenotizie

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

VOLANTI

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

Ladri anche in un'azienda di abbigliamento. Due ragazzi cercano di rubare giocattoli ma fuggono a mani vuote

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

TERREMOTO

A Fornovo tra la gente: «Mi tremavano le gambe»

Sant'Ilario d'Enza

Calci e pugni al barista per un bottino di 10 euro: denunciati 3 giovani e una minorenne

PARMA

La Procura dà il nulla osta per trasferire la salma di Riina in Sicilia

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

2commenti

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

TUTTAPARMA

La storia dei carabinieri a Parma

QUARTIERI

Sport e solidarietà , i 50 anni del circolo «Frontiera '70»

Tornolo

Lisa, nonna coraggiosa. Ha detto addio a 101 anni

GAZZAREPORTER

Parma, magico controluce

Foto del lettore Alessandro

PARMENSE

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

2commenti

Gattatico

«Mi hanno derubato». Ma è una truffa

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

5commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

ELEZIONI

Ostia, trionfo del Movimento 5 Stelle Foto

STATI UNITI

E' morto il serial killer Charles Manson

SPORT

calcio

Buffon: "Sogno la Champions League. A fine stagione smetto"

MotoGp

Valentino Rossi confessa: "Il ritiro mi spaventa"

SOCIETA'

L'INDISCRETO

Le 5 muse di Fausto Brizzi

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

MOTORI

NOVITA'

Nuova Bmw X3. Sa fare tutto (da sola)

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq