11°

29°

TRAVERSETOLO

Mori, l'Anpi nazionale chiede revoca medaglia

Mori, l'Anpi nazionale chiede revoca medaglia
11

Quella medaglia «non poteva essere data e dunque va revocata». Lo afferma in una nota Carlo Smuraglia, presidente nazionale Anpi, riferendo che è stata riconvocata qualche giorno fa la Commissione competente per il riconoscimento al repubblichino Paride Mori. Per l’associazione dei partigiani «medaglie o riconoscimenti per il sacrificio alla Patria non possono essere, in via di principio, attribuite a chi ha combattuto alle dipendenze di una sedicente ed illegale Repubblica, contrastando coloro che si battevano per la libertà e la democrazia».
«Per di più è emerso - prosegue l’Anpi - che numerose altre attribuzioni di riconoscimenti e medaglie, sempre in base alla legge istitutiva della 'Giornata del ricordò sarebbero state effettuate anche in passato, con criteri che l’Anpi ritiene, se confermati, assolutamente inaccettabili e contrastanti con la reale finalità di quella legge e con la stessa Costituzione». In ogni caso per l’associazione «quali che siano le risultanze ulteriori, quella medaglia e per di più con quella motivazione, non poteva essere data e dunque va revocata. Siamo nel settantesimo della Liberazione e si stanno predisponendo iniziative, da parte di Ministeri e del Parlamento, per dare un riconoscimento a chi ha combattuto per la libertà. Sarebbe veramente incredibile, e addirittura offensivo, che si premiasse, contemporaneamente, chi si è 'sacrificatò per l'illegittima Repubblica di Salò e dunque in favore della prosecuzione di una disastrosa dittatura, che tanti lutti e danni ha recato al nostro Paese. Sarebbe veramente spiacevole che qualche partigiano a cui si vuol dare un riconoscimento, si sentisse moralmente tenuto a rifiutarlo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    27 Marzo @ 09.48

    Giorgio R.

    NAPOLITANO GIORGIO ex presidente della Repubblica NON ha mai combattuto ne' prima ne' dopo la guerra. Sia prima dell'università che durante ha scritto a favore dell'interventismo e del fascismo. Non si hanno notizie che poi si sia pentito per fare la resistenza ....NON ha fatto nulla se non dire armiamoci e partite ! Eccolo apparire poi dopo la guerra fra le fila del PC. SI PUO' DIRE CHE NAPOLITANO è stato un "imbucato" per convenienza invece MORI SI E' MERITATO LA MEDAGLIA e ne avrebbe fatto a meno di morire per la sua patria ma Napolitano ha meritato di essere il nostro presidente ? Dov'era l'ANPI ?

    Rispondi

  • Luca

    26 Marzo @ 12.48

    L'ANPI ritiene "inaccettabili" i riconoscimenti dello Stato dati ai combattenti caduti sul fronte orientale a difesa dei territori italiani, fucilati, infoibati,annegati dai partigiani comunisti di Tito in quanto sponsorizza e celebra tutti gli anni nella "giornata del ricordo" una manifestazione negazionista al cinema Astra, concessa generosamente dal Comune,dove si esaltano le gesta dei partigiani comunisti yugoslavi che , secondo loro,"giustamente" pretendevano di annettersi Gorizia e Trieste col benestare di Togliatti. L'ANPI non si occupa di preservare la memoria storica e il ricordo di chi fece quelle scelte ,ma, oltre a sostenere tesi anacronistiche, fa politica ed alimenta odio e divisioni .Per quanto riguarda il Cap. Mori la commissione ha agito correttamente in quanto il suo caso, come quello di altre decine di casi, rientra nei requisiti di cui la legge 92. con buona pace di lorsignori.

    Rispondi

  • Medioman

    26 Marzo @ 00.21

    Per come l'ho conosciuto, Mario Tommasini (vero partigiano) la revoca non l'avrebbe chiesta. Ma, ormai, all'ANPI di partigiani ne sono rimasti ben pochi.

    Rispondi

  • rafrufus

    25 Marzo @ 22.17

    Concordo con Gianni al 100%

    Rispondi

  • marco850

    25 Marzo @ 21.19

    L' ANPI perchè non si scandalizza per "il triangolo della morte" della bassa reggiana? Come sempre ci sono morti di serie A e di serie B; abbiano il coraggio di ammettere che dopo il 25 aprile molta gente in nome della causa ne ha approfittato per regolare conti personali spargendo sangue di qua e di là.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

3commenti

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè Video

incredibile

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

Elezioni 2017

Parlamentare M5S derubato: agorà su sicurezza e immigrazione con Ghirarduzzi

A Vittorio Ferraresi sono stati rubati i documenti prima di partire per Parma

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

1commento

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

3commenti

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

palermo

Bimbo di un anno muore soffocato da un'oliva

FERRARA

L'agente ferito da Igor racconta e si commuove: "Mi sono finto morto"

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

Calciomercato

Milan, ultimatum a Donnarumma

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima