-4°

TRAVERSETOLO

Mori, l'Anpi nazionale chiede revoca medaglia

Mori, l'Anpi nazionale chiede revoca medaglia
11

Quella medaglia «non poteva essere data e dunque va revocata». Lo afferma in una nota Carlo Smuraglia, presidente nazionale Anpi, riferendo che è stata riconvocata qualche giorno fa la Commissione competente per il riconoscimento al repubblichino Paride Mori. Per l’associazione dei partigiani «medaglie o riconoscimenti per il sacrificio alla Patria non possono essere, in via di principio, attribuite a chi ha combattuto alle dipendenze di una sedicente ed illegale Repubblica, contrastando coloro che si battevano per la libertà e la democrazia».
«Per di più è emerso - prosegue l’Anpi - che numerose altre attribuzioni di riconoscimenti e medaglie, sempre in base alla legge istitutiva della 'Giornata del ricordò sarebbero state effettuate anche in passato, con criteri che l’Anpi ritiene, se confermati, assolutamente inaccettabili e contrastanti con la reale finalità di quella legge e con la stessa Costituzione». In ogni caso per l’associazione «quali che siano le risultanze ulteriori, quella medaglia e per di più con quella motivazione, non poteva essere data e dunque va revocata. Siamo nel settantesimo della Liberazione e si stanno predisponendo iniziative, da parte di Ministeri e del Parlamento, per dare un riconoscimento a chi ha combattuto per la libertà. Sarebbe veramente incredibile, e addirittura offensivo, che si premiasse, contemporaneamente, chi si è 'sacrificatò per l'illegittima Repubblica di Salò e dunque in favore della prosecuzione di una disastrosa dittatura, che tanti lutti e danni ha recato al nostro Paese. Sarebbe veramente spiacevole che qualche partigiano a cui si vuol dare un riconoscimento, si sentisse moralmente tenuto a rifiutarlo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    27 Marzo @ 09.48

    Giorgio R.

    NAPOLITANO GIORGIO ex presidente della Repubblica NON ha mai combattuto ne' prima ne' dopo la guerra. Sia prima dell'università che durante ha scritto a favore dell'interventismo e del fascismo. Non si hanno notizie che poi si sia pentito per fare la resistenza ....NON ha fatto nulla se non dire armiamoci e partite ! Eccolo apparire poi dopo la guerra fra le fila del PC. SI PUO' DIRE CHE NAPOLITANO è stato un "imbucato" per convenienza invece MORI SI E' MERITATO LA MEDAGLIA e ne avrebbe fatto a meno di morire per la sua patria ma Napolitano ha meritato di essere il nostro presidente ? Dov'era l'ANPI ?

    Rispondi

  • Luca

    26 Marzo @ 12.48

    L'ANPI ritiene "inaccettabili" i riconoscimenti dello Stato dati ai combattenti caduti sul fronte orientale a difesa dei territori italiani, fucilati, infoibati,annegati dai partigiani comunisti di Tito in quanto sponsorizza e celebra tutti gli anni nella "giornata del ricordo" una manifestazione negazionista al cinema Astra, concessa generosamente dal Comune,dove si esaltano le gesta dei partigiani comunisti yugoslavi che , secondo loro,"giustamente" pretendevano di annettersi Gorizia e Trieste col benestare di Togliatti. L'ANPI non si occupa di preservare la memoria storica e il ricordo di chi fece quelle scelte ,ma, oltre a sostenere tesi anacronistiche, fa politica ed alimenta odio e divisioni .Per quanto riguarda il Cap. Mori la commissione ha agito correttamente in quanto il suo caso, come quello di altre decine di casi, rientra nei requisiti di cui la legge 92. con buona pace di lorsignori.

    Rispondi

  • Medioman

    26 Marzo @ 00.21

    Per come l'ho conosciuto, Mario Tommasini (vero partigiano) la revoca non l'avrebbe chiesta. Ma, ormai, all'ANPI di partigiani ne sono rimasti ben pochi.

    Rispondi

  • rafrufus

    25 Marzo @ 22.17

    Concordo con Gianni al 100%

    Rispondi

  • marco850

    25 Marzo @ 21.19

    L' ANPI perchè non si scandalizza per "il triangolo della morte" della bassa reggiana? Come sempre ci sono morti di serie A e di serie B; abbiano il coraggio di ammettere che dopo il 25 aprile molta gente in nome della causa ne ha approfittato per regolare conti personali spargendo sangue di qua e di là.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

DATI

Collecchio, boom di nascite

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

6commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

8commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

3commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

25commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Cinque estratti vivi, cinque ancora da salvare: i soccorsi continuano nella notte

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery