22°

UNIVERSITA'

Ateneo: scoperti 3500 studenti «furbetti»

Presentate autocertificazioni di reddito inferiori al reale. Il rettore Borghi: «Invito studenti e genitori a non insultare e a riflettere»

 Loris Borghi

Loris Borghi

Ricevi gratis le news
8

Se il buongiorno si vede dal mattino, non c'è speranza. Gli italiani e il fisco non vanno molto d'accordo, si sa. Stupirsi che gli adulti ci provino ad ogni occasione non è possibile. Ma che lo facciano anche i giovani, questo, in effetti, sorprende. Se poi si tratta di un «esercito» di 3500 studenti universitari, allora le cose si complicano.
Tanti sono gli iscritti alla nostra Università che hanno dichiarato redditi inferiori al reale, sperando di spuntarla al momento di pagare la seconda rata - in scadenza ieri -. Il regolamento prevede che chi ha redditi bassi possa usufruire di riduzioni della quota. Ovviamente la cifra varia da dipartimento a dipartimento, ma lo «sconto», per chi ne ha realmente bisogno, può essere anche consistente.
L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salamandra

    02 Giugno @ 23.31

    MicheleAltro, potevi anche segnalare che in italiano i nomi dei mesi e dei giorni non vanno scritti con la maiuscola. E comunque secondo me bastava informarsi...

    Rispondi

  • MicheleAltro

    01 Giugno @ 20.34

    Frank, uno che al posto di CE (particella pronominale) scrive e ribadisce "c'è" (quindi non è un refuso) in mezzo ad una frase dove la punteggiatura e i periodi sono buttati a caso, io lo rimando a farsi tutta la trafila dalla prima elementare, altro che università.

    Rispondi

  • fernand

    01 Giugno @ 19.49

    in italia son solo capaci di parlare e di dire ca....ate.....chi non ha pagato regolarmente deve essere espulso dall universita' basta ci vuole poco....... .....

    Rispondi

  • Biffo

    01 Giugno @ 16.49

    E sarebbe una novità? A Milano, alla Cattolica, dove ho studiato dal '63 al '68, erano numerosi i casi di prole di ricchi epuloni esentasse universitarie. Ricordo una, del mio paesello, con padre possessore di negozi ed appartamenti, che frequentava gratuitamente, poverina! Lei e famiglia, ora, abitano in una villa lussuosa, sulle colline salsesi, con piscina pensile.

    Rispondi

  • Frank

    01 Giugno @ 15.46

    E che purtroppo c'è anche da dire che chi frequenta l'università per il primo anno e non conosce bene i metodi di pagamento tasse universitarie non sapendo che la scadenza per poter dichiarare la situazione reddituale era la fine di Gennaio, con rata scadenza 30 Maggio, anche se me ne sono accorto fino ai primi di Aprile non e stato possibile correggere la nostra situazione reddituale così mi hanno inserito nella classe più alta e ho dovuto pagare €100 in più, allora, come si può definire furbetti chi ci prova a denunciare un reddito più basso e chi c'è l'ha più basso non lo può correggere per una svista, e credo che come me c'è ne sono tanti altri, specialmente del primo anno, quando si incassa sono affari nostri ma quando ci rimettete brucia un bel po. Grazie

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

20commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»