10°

20°

Università

Il Miur annulla alcune prove d'ingresso alle scuole di Medicina

Per Area medica e Servizi clinici, saranno ripetute il 7 novembre

Il Miur annulla alcune prove d'ingresso alle scuole di Medicina
Ricevi gratis le news
1

Il Ministero dell’Istruzione ha annullato le prove scritte del primo concorso nazionale per l’ingresso alle Scuole di specializzazione in Medicina per una «grave anomalia» verificatasi nelle prove scritte del 29 e 31 ottobre. Le prove sui 30 quiz generalistì dell’Area Medica e dei Servizi Clinici saranno ripetute il 7 novembre. Ecco cosa accadrà a Parma

 «Si sono svolte fra il 28 e il 31 ottobre le prove scritte del primo concorso nazionale per l'ingresso alle Scuole di specializzazione in Medicina - spiega il Ministero in una nota - . Alla selezione si sono iscritti 12.168 candidati distribuiti in 117 sedi e 442 aule messe a disposizione dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Nella serata di ieri, a seguito dei controlli di ricognizione finali sullo svolgimento dei test, il Miur ha rilevato una grave anomalia nella somministrazione delle prove scritte del 29 e 31 ottobre che riguardavano rispettivamente le scuole dell’Area Medica e quelle dell’Area dei Servizi Clinici. Il Miur ha immediatamente chiesto un approfondimento al Cineca, il Consorzio interuniversitario incaricato di somministrare i test, che, tramite lettera ufficiale inviata al Ministero ieri sera alle ore 20.52, ha ammesso «un errore nella fase di codifica delle domande durante la fase di importazione» di queste ultime nel data-base utilizzato per la generazione dei quiz. A causa di questo errore sono stati invertiti i quesiti delle prove del 29 ottobre con quelli del 31 ottobre». 

«L'inversione - si precisa - ha riguardato esclusivamente le 30 domande comuni a ciascuna delle due Aree, Medica e dei Servizi Clinici. Nessuna anomalia invece nei 10 quesiti specifici per ciascuna tipologia di Scuola. Così come non si registrano problemi nelle prove del 28 ottobre (quella con i 70 quiz comuni a tutti i candidati) e del 30 ottobre (quella dell’Area Chirurgica)».
«Il Miur, preso atto di quanto accaduto - conclude la nota - ha stabilito di annullare e ripetere le prove oggetto dell’errore determinato dal Cineca, ovvero i 30 quiz comuni all’Area Medica e i 30 comuni all’area dei Servizi Clinici. Sono 8.319 i candidati che hanno sostenuto le prove di tutte e due le Aree, 2.125 hanno affrontato esclusivamente l’Area Medica e 798 solo quella dei Servizi Clinici. Tutti i candidati che si sono trovati a sostenere una prova invertita saranno chiamati a ripeterla. Lunedì il Ministro Stefania Giannini firmerà il decreto che dispone l’annullamento delle sole prove oggetto di inversione e l’indizione di quelle nuove. I quiz annullati saranno ripetuti il 7 novembre prossimo in un’unica giornata e nelle sedi già utilizzate il 29 e 31 ottobre. Il Miur in queste ore sta avvisando tutti i candidati attraverso il sito riservato utilizzato dai partecipanti per l’iscrizione ai test e attraverso il portale www.universitaly.it.

 

Udu: "Il Governo aumenti il numero di borse"

«Il governo risolva i danni causati aumentando il numero di borse": lo chiede l’Unione degli Universitari a seguito dell’annullamento dei test di Medicina deciso dal Miur. «Durante lo svolgimento delle prove per le specializzazioni mediche, per la prima volta organizzate per concorso a livello nazionale, nei giorni scorsi sono state scambiate le prove del 29 e del 31 ottobre di area medica e servizi clinici: l’ennesimo errore del Cineca ai danni delle migliaia di studentesse e studenti che si sono presentati al concorso», sottolinea una nota dell’Udu. «Il Miur - inoltre - ha stabilito che la parte di prova scambiata verrà fatta rifare il 7 novembre, falsando di fatto l’intero svolgimento della prova».
Per Gianluca Scuccimarra, coordinatore dell’Unione degli Universitari, «è L’ennesimo incredibile errore causato dal Cineca e dalla poca attenzione del Miur durante lo svolgimento di un concorso in cui è in gioco il futuro di 12mila studenti: andrà a falsare l’intera veridicità della prova. E’ assurdo che al giorno d’oggi si verifichino problemi di questo tipo in un concorso pubblico direttamente gestito da un ministero, errori che ancora una volta ricadranno solo e unicamente sulle spalle degli studenti».
«Il Miur - prosegue Scuccimarra - dovrà prendersi le proprie responsabilità. Da un lato il sistema di selezione dei test, come per l’accesso ai corsi di laurea in medicina e chirurgia, si dimostra ancora una volta tutt'altro che infallibile e non si può più prescindere da un suo completo ripensamento. Dall’altro, non si può più pensare di continuare ad appaltare la realizzazione di concorsi pubblici ad un azienda che, con la sua mala gestione, danneggia migliaia di studentesse e studenti». "Ora però gli studenti vogliono e devono avere subito delle risposte concrete su come tutto ciò sia stato possibile e su come verranno sanate le disuguaglianze che deriveranno da questa ripetizione senza precedenti», spiega l’esponente dell’Udu. Scuccimarra afferma inoltre che, in questa vicenda, «c'è una sola certezza: il numero estremamente limitato di borse di specializzazione messe a concorso, l’incertezza cui sono costretti da questo sistema migliaia di laureati di medicina a causa dell’ennesima barriera sul loro percorso di formazione renderà ancora più ostico superare questo errore».
La soluzione? «Ripensare concretamente tutto il settore della formazione medica, dal sistema di accesso al corso di laurea fino al finanziamento vero delle specializzazioni e al conseguente aumento del numero di borse fino alla totale copertura delle richieste. Da questo si capirà se il governo vuole veramente investire su due settori fondamentali come sanità e istruzione o se, ancora una volta, le belle parole rimarranno solo slogan», conclude Scuccimarra.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • perfectgentleman

    02 Novembre @ 17.55

    qualcuno può dire all'informatissimo Scuccimarra che non sono studenti, ma Medici abilitati e iscritti all'ordine, quindi professionisti?? o parla solo per dare aria alla bocca???

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrata la pizzeria «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrata la pizzeria «Arte&Gusto»

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

RUGBY

Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro