12°

UNIVERSITA'

Psicologia verso la riapertura

Psicologia verso la riapertura
Ricevi gratis le news
0

Psicologia potrebbe riaprire. L'Università di Parma e quella di Modena e Reggio Emilia si propongono di avviare un corso triennale interateneo in Scienze e tecniche psicologiche. La proposta, deliberata in sede locale dai rispettivi organi accademici, è ora all’esame del Cun e del Miur. Le lezioni saranno alternate tra Parma e Reggio Emilia. Dovrebbe accogliere un massimo di 300 matricole che dovranno superare un test selettivo. Il probabile avvio dall’anno accademico 2015/2016.

Il quadro regionale della formazione universitaria in ambito psicologico, dopo la decisione di Parma a partire dall’anno accademico 2013/2014 di non attivare la triennale in classe L-24 (Scienze e tecniche psicologiche), indica l’urgenza di ripristinare l’equilibrio regionale della formazione psicologica di primo livello, rendendo sostenibile l’esistenza di 7 lauree magistrali, di cui 2 (Psicobiologia e neuroscienze cognitive e Psicologia dell'intervento clinico e sociale) presso l’Ateneo di Parma e 5 presso l’Ateneo di Bologna. La constatazione di questa carenza ho convinto l'Ateneo di Modena e Reggio e l’Università di Parma ad unire le loro rispettive competenze didattico-scientifiche per dare vita ad un nuovo corso di laurea (triennale) interateneo.

«Siamo convinti che l’impegno congiunto dei due Atenei abbia portato ad una proposta di attivazione di un corso di studio con solide caratteristiche di sostenibilità in termini di docenti e infrastrutture e con un’offerta formativa moderna e di elevato profilo. Siamo quindi fiduciosi - afferma il prof Marco Sola, delegato del rettore di Unimore per la Didattica - che possa superare il rigoroso esame del Cun e dell’Anvur ed ottenere quindi l’accreditamento ministeriale. Questo corso si inserisce perfettamente nella realtà scientifica e didattica delle aree dell’Educazione e della Comunicazione della sede di Reggio Emilia di Unimore. Esso ha una identità affermata e riconosciuta e permette ai due atenei di rispondere ad una forte domanda di formazione nel settore, con una prospettiva di inserimento lavorativo dei laureati (ancorché a conclusione del percorso magistrale e del tirocinio) ad ampio spettro».

«La decisione che ha portato gli atenei di Parma e Modena e Reggio ad attivare questo corso di studio - ha affermato la prof Maria Cristina Ossiprandi, pro rettrice alla Didattica dell’Università di Parma - risponde sia alla domanda di comportamenti virtuosi da parte del Miur in termini di valorizzazione delle esperienze interateneo, sia alla richiesta di “Modernisation of Higher Education”, presente nella strategia europea 2020, che nel nostro caso viene concretizzata attraverso una didattica di tipo “blended”. Parma porta in questa nuova realtà tutta la positiva esperienza maturata nel passato e il valore aggiunto dato dalla collaborazione con più di 1.500 strutture e organizzazioni di ambito psicologico, sia pubbliche che private. Sottolineo infine - ha continuato la Ossiprandi - che questa nuova offerta formativa triennale si completa con due percorsi magistrali presenti all’Università di Parma, uno di ambito clinico-sociale e uno relativo alle neuroscienze cognitive».

Il nuovo corso è stato strutturato, dunque, come un corso di laurea interateneo in cui sono messe a sistema le risorse accademiche di entrambe gli atenei, anche riguardo alla condivisione dei servizi informatici.

Il corso, che avrà sede amministrativa presso la sede d’Ateneo di Reggio Emilia di Unimore, prevede che un congruo numero di insegnamenti siano forniti a distanza seguendo il modello “blended”, un metodo di insegnamento per così dire “ibrido”, che alle lezioni in presenza alterna e integra lezioni a distanza, videolezioni e l’utilizzo sistematico di mezzi digitali, video, forum, tutoraggio on line, in grado di coinvolgere attivamente degli studenti.

«Come Università di Parma - ha commentato il rettore Loris Borghi - siamo particolarmente soddisfatti della “ripartenza” del corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche, che in questi ultimi anni ha continuato a essere molto richiesto da parte di future matricole di tutta Italia. Tale corso viene nuovamente attivato insieme all’Ateneo di Modena e Reggio Emilia: questa collaborazione rappresenta una nuova modalità di risposta alla domanda degli studenti e nello stesso tempo un valore aggiunto per i due atenei coinvolti e per tutto il territorio in cui si trovano ad operare».

«L’istituzione nei nostri ordinamenti didattici di questo corso di laurea che realizzeremo insieme a Parma – ha affermato il rettore Unimore Angelo Andrisano – è la conferma della comune volontà di sapere mettere al centro delle nostre preoccupazioni non gli interessi localistici o di campanile, ma quelli degli studenti. E’ questa attenzione ad offrire una proposta formativa coerente con la forte domanda dei giovani per le scienze umane ed anche del territorio, alle prese con sfide difficili sul piano della integrazione, della inclusione, del disagio giovanile, della disoccupazione, che ci ha spinti a promuovere l’organizzazione di questo corso di studio, dai caratteri molto innovativi e che riunirà il meglio delle nostre esperienze accademiche in campo psicologico, educativo, sociale e clinico».

Il corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche si propone di fornire i fondamenti teorici e le competenze di base della psicologia e di settori affini, utili per comprendere il comportamento degli individui, dei gruppi e delle organizzazioni sociali, ovvero competenze metodologiche adeguate per affrontare la ricerca nei settori psicologici, conoscenze di carattere interdisciplinare, relative a biologia, statistica, criminologia, sociologia e diritto, nonché conoscenze relative alle caratteristiche dei contesti lavorativi in cui opera lo psicologo.

Al termine del percorso formativo gli studenti avranno sviluppato conoscenze sui processi cognitivi, psicobiologici, emotivi, educativi, sociali e clinici ed avranno acquisito competenze sui metodi di ricerca e di analisi dei dati.

Il corso di studio adotterà il numero programmato, accogliendo un massimo di 300 matricole. Il numero chiuso è motivato in primo luogo dalla esigenza di garantire un’elevata qualità della formazione. Inoltre, la limitazione degli accessi facilita il tutoraggio degli studenti, per i quali è obbligatorio un tirocinio didattico presso strutture esterne agli atenei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Simonetti dei Goblin e le sue musiche da brivido: "I giovani ci riscoprono grazie a internet" Video

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

LONDRA

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

3commenti

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

TRASPORTI

Ferrovia interrotta per alluvione: bus sostitutivi e nuovi orari fra Parma e Brescello

Ecco cosa cambia sulla parte di linea Parma-Suzzara interrotta a causa dell'esondazione dell'Enza

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

tgparma

Arrestata Francesca Linetti: da Parma alla corte dei Casalesi

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

2commenti

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

salute

Al Maggiore chirurgia facciale su teste congelate

Un corso unico in Italia, esaurito a poche ore dall'apertura delle iscrizioni. Venti medici si eserciteranno per riparare difetti del cavo orale e del volto

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Preso Igor il russo, il killer di Budrio, dopo una sparatoria in cui ha ucciso due agenti e un civile

3commenti

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

SPORT

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SEMBRA IERI

Il Parma vola in serie B con Marino Perani (1992)

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260