22°

SCIENZE SOCIALI

L'altolà di Pellai ai genitori dei Millennials

L'altolà di Pellai ai genitori dei Millennials
Ricevi gratis le news
0

Preadolescenti, adolescenti e nuove tecnologie: succede un po' come con le bibite gassate e zuccherate. Negli Stati Uniti, anche per l’assunzione di queste bevande, una significativa percentuale di bambini tra i cinque e i dieci anni ha danneggiato i propri ricettori cellulari di insulina e sviluppato il diabete di tipo 2, come vent’anni fa avveniva ai 60-70enni. Non solo: l’iperglicemia nel sangue ha ripercussioni sul sistema nervoso centrale. È sbagliato, dunque, avere a disposizione bibite così piacevoli? No, ma bisognerebbe farne un uso regolato dagli adulti. È questa una delle immagini che Alberto Pellai, medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva dell’Università di Milano, ha lasciato al pubblico che gremiva l’aula magna dell’Ateneo per seguire la sua conferenza «Crescere insieme nell’età di Internet. Giovani e adulti alla prova del web».

Le tecnologie, sempre più accessibili ed economiche, permettono di fare cose impensabili, ma, con i vantaggi, hanno portato problematiche non previste per i più giovani: dall’abuso all’adescamento online, al sexting, al cyberbullismo, alla dipendenza da pornografia. «Gli adulti perciò (genitori, insegnanti, educatori) - esorta Pellai - devono acquisire consapevolezza delle trasformazioni che le tecnologie comportano nella vita dei loro figli e studenti e svolgere un ruolo di tutori, consentendo ai ragazzi di esplorare, ma nel rispetto delle specificità dell’età».

Quello della «fase specifica», cioè di selezionare ciò che la persona può integrare nel proprio percorso di crescita in base alle competenze che ha, è un concetto sul quale Pellai torna più volte. «La rete mette a disposizione informazioni e materiali avventurosi, eccitanti, trasgressivi, che possono diventare lesivi e autolesivi in mano a ragazzini preadolescenti o ancora nella seconda infanzia. Si assiste, infatti, a un’ulteriore anticipazione: lo smartphone diventa il regalo più diffuso a bambini che fanno la prima comunione, quindi di 8, 9 anni. In più, tra i 10 e i 14 anni il cervello cognitivo, che pensa, è ancora in via di sviluppo, mentre è in piena maturità quello emotivo, che sente, che vuole conoscere e sperimentare. Ma l’esplorazione non avviene più nel mondo reale bensì nel web, e il web propone gli stessi contenuti al bambino di 8 anni e al cinquantenne».

Del resto, nemmeno noi adulti siamo indenni dalla smartphone-dipendenza. Se ci accorgiamo di essere usciti di casa senza cellulare, torniamo a prenderlo, perché senza, magari, non ricordiamo neanche un numero di telefono. La tecnologia ha aggiunto, dunque, ma ha anche tolto funzioni, che non sappiamo più mettere in gioco. E questo è tanto più grave se succede ai preadolescenti. Sono ancora le neuroscienze a dircelo. «A 13 anni il cervello è ricco di neuroni come in nessun’altra età della vita. Ma dai 13 ai 20 anni verranno mantenuti quelli collegati a reti sinaptiche che si costruiscono attraverso l’esperienza». Cosa ne deve dedurre un educatore? «Innanzitutto, la necessità di fornire esperienze “nutrienti” affinché i neuroni deputati alle funzioni che servono per la vita possano essere tenuti in utilizzo e collegati alle altre zone del cervello. E, ancora, non dimenticare che ci sono competenze - quelle sociali, delle relazioni, della comunicazione efficace, dell’empatia, della capacità di rispondere ai problemi - che sono esperienza-dipendenti. Se noi non mettiamo queste esperienze nella vita dei nostri ragazzi, le reti neuronali che sostengono quelle competenze vengono perse e recuperarle sarà, sì, possibile - il cervello è plastico -, ma con tanto lavoro in più».

Viene a sostegno Manfred Spitzer: nel suo «Demenza digitale» scrive che è l’esperienza a costruire il cervello e tutto quello che non facciamo più nella vita reale porta alla perdita di competenze fondamentali. E quelle sociali, nell’online, non si sviluppano in modo adeguato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»