19°

ELSA PARMA

Quale futuro per i giovani giuristi?

Quale futuro per i giovani giuristi?
0

Un avvocato, Livio Cancelliere, un magistrato, il pubblico ministero Paola Dal Monte, un notaio, Federico Spotti. E tanti studenti di Giurisprudenza in una sala, a luci soffuse, dell’enoteca “Ombre rosse”: con qualche calice di “bollicine” in mano, hanno ascoltato, per oltre un’ora, da chi il mestiere lo sta esercitando, quali potrebbero essere gli sbocchi del loro percorso di studi. Gli organizzatori l’hanno chiamato, con un gioco di parole, Wine Cop (Corso di orientamento professionale), un aperitivo formativo che ben si sposa con le attività proposte dall’associazione cui appartengono Elsa sezione di Parma.

Elsa (European Law Students’ Association) è il più grande gruppo mondiale di giovani giuristi, studenti e neolaureati, e il suo obiettivo principale è quello di sanare il gap tra università e mondo del lavoro, proponendo agli associati momenti di formazione, caratterizzati dalla concretezza e dalla piacevolezza delle attività: ecco allora le simulazioni di processo e di negoziazione contrattuale, i tirocini retribuiti in Italia e all’estero, gli aperitivi di orientamento.

Dopo il benvenuto della presidente di Elsa Parma, Silvia Rigano, la parola è passata ai professionisti, che, simpaticamente, sono stati al gioco e hanno cercato ognuno di “tirare” i ragazzi dalla propria parte, dipingendo tutti il proprio mestiere come «il più bello del mondo». Per poi scendere, molto seriamente, nella descrizione di quelle che rimangono le tre strade maestre di impiego per chi ha scelto il corso di laurea in Giurisprudenza. Hanno illustrato la professione, hanno descritto le prove di concorso per accedervi, tutte particolarmente impegnative, hanno parlato delle scuole di specializzazione e del praticantato, hanno dispensato suggerimenti.

Basilare, per la sostituta procuratrice della Repubblica Dal Monte, entusiasta del suo lavoro, è «assorbire i principi fondamentali del diritto penale, civile e amministrativo: questo permette di risolvere qualsiasi tipo di quesito». Pensando sempre allo scritto del concorso, ma non solo, dice: «Occorre saper ragionare su temi giuridici e saperli argomentare in modo sintetico e chiaro, recuperando una capacità di scrittura che poi servirà nella professione sia del giudice che del pm».

Un lavoro dinamico, quello del pubblico ministero, ideale per chi è curioso: «Bisogna riuscire ad affrontare velocemente le questioni, più diverse, che vengono poste e prendere decisioni in base ai principi del diritto». La cosa più difficile per un giovane che prende funzione? «Gestire il potere, che è grande».

«Continuate a studiare, soprattutto dopo la laurea, quando la mente è ancora allenata e più fresca», consiglia l’avvocato Cancelliere. Che diffida dal prendere facili scorciatoie, possibili oggi, per aggirare l’esame di Stato. Come quella di ottenere l’abilitazione all’estero e poi tornare a esercitare in Italia, i primi tre anni iscritti in un albo speciale. Non nasconde le difficoltà determinate dalla crisi per chi sceglie la libera professione, ma, al tempo stesso, elenca le opportunità in più oggi a disposizione per chi voglia diventare principe del foro: dal praticantato ridotto a 18 mesi e, in alcuni casi, retribuito alla possibilità di sfruttare l’esperienza, preziosa, presso l’ufficio di un giudice.

Ha dovuto difendere il suo mestiere dal sospetto di essere un po’ noioso, il notaio Spotti, e c’è riuscito. «È un lavoro che può essere divertente, a contatto con le persone, di cui si cerca di capire la volontà e di risolvere problemi concreti. In questa professione il diritto che si studia nelle aule di giurisprudenza diventa molto pratico». Il notaio non si limita a firmare atti, ma ne verifica la legittimità, è «un filtro di legalità per evitare che in un futuro insorgano controversie». E incoraggia: «È un momento di ricambio generazionale, il recente concorso (che ha numero chiuso e sedi stabilite) era per 500 posti, un numero altissimo». Importante affiancare la pratica allo studio: «Solo così si può capire se è un mestiere che fa per noi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

4commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Droga

San Leonardo ostaggio dei pusher: ecco come funziona "il rito"

16commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Fiere di Parma

MecSpe, il cuore del salone è l'Industria 4.0

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

1commento

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Tg Parma

Distretto Sud-Est, parte il progetto Staff per assistenza agli anziani Video

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

Carcere

Pagliari interroga il Governo: "Serve un direttore a tempo pieno"

Il senatore replica alle accuse del sindaco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

1commento

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery