10°

18°

Inceneritore

Arpa assicura: un anno dopo, tira sempre la stessa aria

I dati del 2013: emissioni sempre sotto controllo. Termovalorizzatore: nei 12 mesi successivi all'accensione dell'impianto nessuna criticità

Ambiente

L'inceneritore di Parma

10

 

Che aria tira a Parma? Sempre la stessa, lo assicura Arpa. L’Agenzia regionale prevenzione e ambiente, sezione di Parma, comunica che nell’anno successivo all’accensione del tanto discusso termovalorizzatore di Ugozzolo, le emissioni dell’impianto rimangono sotto controllo e non destano allarme. Nell’incontro con la stampa per fare il punto sull’anno appena concluso e presentare l’attività prevista per il 2014, il direttore Eriberto De Munari fa chiarezza.
Nessuna criticità
«Da fine mese, quando il Paip (Piano integrato ambientale provinciale, ndr.) sarà a regime, effettueremo dei report mensili - ha puntualizzato -. Per ora Arpa produce un resoconto ogni qual volta si avvia una nuova attività nell’impianto. Al momento non sono state riscontrate criticità». I report sono consultabili sul sito dell’ente, mentre su quello di Iren si possono seguire direttamente le emissioni dell’impianto.
Controlli costanti
Anche l’assessore provinciale all’Ambiente, Giancarlo Castellani, rassicura: «Il termovalorizzatore è controllato costantemente. Magari tutte le attività fossero controllate con quest’attenzione. La buona gestione e il senso di responsabilità di tutti gli attori finora non sono mancati: l’impianto non sarà mai abbandonato a se stesso».
.....................Articolo completo, con tutti i dati, sulla Gazzetta di Parma

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    09 Febbraio @ 21.45

    Greg, i 28 milioni di euro se il comune dovrà pagarli saranno da attribuire a chi ha fermato i lavori (tra l'altro dopo aver appena detto che lui non era competente, che doveva fare tutto la provincia) ovvero l'ex sindaco vignali...

    Rispondi

  • marco850

    09 Febbraio @ 08.06

    L'aria faceva schifo anche prima che venisse avviato il termovalorizzatore, per cui tutto questo casino è stata una mera speculazione politica, populismo puro finalizzato ad accaparrarsi voti in un momento in cui l'elettorato cittadino era disorientato dai casini che si erano verificati. Posto quindi che gli attuali amministratori hanno cavalcato l'onda in maniera a mio parere scorretta, ora che hanno avuto la bicicletta sarebbe ora che iniziassero a pedalare, che per ora di cose concrete se ne sono viste pochine...

    Rispondi

  • Greg

    08 Febbraio @ 23.25

    28 milioni di euro ci costerà aver votato Pizzarotti.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    08 Febbraio @ 21.05

    Si , VABBE' , lo sappiamo che i fanatici vivono dei loro incubi , rifiutando l' evidenza, ed è inutile fornire loro dati oggettivi , perchè , qualunque cosa non corrisponda al loro incubo , non è vera. Potrei avere il sospetto che il mio barista sia un perverso "grande vecchio", e mi metta nel caffè un misterioso veleno che mi fa crescere i calli ai piedi . Domani organizzo una bella "spentolacciata" davanti al bar , e scommetto che qualche pollastro che ci viene lo trovo.........

    Rispondi

  • Vercingetorige

    08 Febbraio @ 20.35

    GAIA , la risposta è semplice : gli sforamenti non sono causati dall' inceneritore. STEFANIA succede abbastanza spesso che in farmaci , cibi , bevande , fumi o vapori di origine industriale ,si scoprano sostanze tossiche . Quando avviene i farmaci vengono ritirati , le procedure modificate . In molti aerei di linea ci sono stati incidenti gravi , con tanti morti , che si è scoperto essere dovuti a difetti di fabbricazione . Gli aerei sono stati fermati a terra ed il difetto eliminato. Ci sono casi in cui grossi interessi economici possono cercare di ostacolare la ricerca e la divulgazione di queste notizie. Pensi a Taranto ed alla strage che ha provocato l' ILVA , che non è un inceneritore. Pensi ai nostri militari in Iraq e in Afghanistan che continuano a morire perchè esposti a radiazioni provocate da bombe all' uranio impoverito , di cui i vertici delle nostre Forze Armate dicono di non aver saputo nulla , e non erano inceneritori. La storia dell' "eternit" la conosciamo tutti , MA QUESTO NON AUTORIZZA A FAR VOLARE LA FANTASIA ALLA RICERCA DI TERRIBILI , OSCURI E TERRIFICANTI PERICOLI ANCHE DOVE I DATI OGGETTIVI DICONO CHE NON CE NE SONO. SE POI VOGLIAMO DIVERTIRCI A COLTIVARE INCUBI POPOLATI DA "GRANDI VECCHI" , POSSIAMO IMMAGINARLI DOVUNQUE , MA NON POSSIAMO PRETENDERE CHE LE PERSONE RAGIONEVOLI LI CONDIVIDANO . L' inceneritore di Ugozzolo con l' "eternit" non c' entra.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

6commenti

Parma Calcio

D'Aversa: "Ognuno di noi deve migliorare se stesso, ne gioverà la squadra" Video

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

tg parma

Amministrative 2017, il centrodestra sceglie Laura Cavandoli Video

viabilità

Afflusso alle fiere e due incidenti: lunghe code al casello e verso Baganzola

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

Crisi

Copador, lunedì sciopero di due ore e presidio

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

napoli

Tredicenne violentato per anni da "branco" di 11 minorenni

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

3commenti

SOCIETA'

Lutto

Morto l'economista Giacomo Vaciago. Fu sindaco di Piacenza

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery