19°

inceneritore

Folli: "Rifiuti da Piacenza? Ipotesi insensata. Ora risposte dalla Regione"

L'assessore all'Ambiente interviene dopo le dichiarazioni del direttore di Iren Piacenza. Richieste di chiarimenti dalla Lega piacentina e dall'Idv in Regione

Folli: "Rifiuti da Piacenza? Ipotesi insensata. Ora risposte dalla Regione"
4

 

“Rifiuti piacentini nell’inceneritore di Parma? Non è possibile e non ha senso”. A dirlo - attraverso una nota - è l'assessore all'Ambiente Gabriele Folli, riprendendo una dichiarazione del direttore di Iren Piacenza, Enrico Bertolini, apparsa sul quotidiano Libertà. L'articolo inn questione parlava dell’audizione nel Consiglio Comunale piacentino sul futuro dell’impianto di Teconoborgo.  

“La possibilità che al 2020 l’inceneritore di Parma gestisca anche 44.000 tonnellate di rifiuti urbani di Piacenza ed oltretutto che l’inceneritore di Piacenza venga mantenuto in funzione con rifiuti speciali provenienti da tutta Italia non ha letteralmente senso perché si andrebbero a movimentare carichi di rifiuti da una parte all’altra della regione producendo ulteriore inquinamento, senza raggiungere l’obiettivo della progressiva dismissione degli impianti - è la reazione di Folli - .La pianificazione pubblica si deve occupare dei rifiuti urbani e non degli speciali che sono a libero mercato e che, se fatti rientrare nella pianificazione, vanno a proteggere un mercato che dovrebbe essere aperto a tutti gli operatori violando in questo modo il principio della libera concorrenza. Questo dimostra una volta di più i limiti del piano così come è stato proposto con una evidente volontà di mantenere accesi tutti ed 8 gli impianti attualmente presenti in regione. Noi crediamo che vi debba essere una pianificazione che vada verso la progressiva dismissione degli impianti non più necessari e che vengano compensati i territori che raggiungono elevati standard di raccolta differenziata e riduzione rifiuto residuo. A questo punto chiederemo un incontro con la Regione per capire se le affermazioni fatte a Piacenza trovano riscontro nel PRGR oppure se ci troviamo di fronte ad una fuga in avanti di Iren Piacenza”.

RICHIESTE DI CHIARIMENTI DA PIACENZA. Dopo l'intervento del direttore operativo di Iren Emilia, Eugenio Bertolini, in Consiglio comunale a Piacenza, arrivano richieste di chiarimenti sui rifiuti della provincia emiliana e la questione inceneritore di Parma.
Per l'impianto di Tecnoborgo di Borgoforte, tuona il consigliere regionale piacentino Stefano Cavalli (Lega Nord), si profila ben "altro che l’azzeramento entro il 2020, annunciato dal sottosegretario Alfredo Bertelli in commissione regionale. Bertolini ieri a Piacenza ha confermato che l'inceneritore avrà vita ancora per decenni e, per giunta, brucerà rifiuti speciali, che neanche rispondono a vincoli territoriali. Ora si spiega perchè Iren intende acquisire il 100% di Tecnoborgo". Il consigliere ha così chiesto un’audizione di Iren in Regione: "troppe bugie" da chiarire, sostiene.
Rincara la dose la capogruppo Idv in Regione, Liana Barbati: oltre ai rifiuti speciali a Tecnoborgo, "a libero mercato, da fuori provincia o fuori regione", i rifiuti 'normalì piacentini "andranno, stando sempre alle affermazioni di Bertolini, nell’inceneritore di Parma". "Le volontà di Iren e Hera oramai sono chiare – afferma – meno evidente invece appare nel Piano dei Rifiuti la volontà della Regione di riconversione del modo di utilizzare i rifiuti, l’obiettivo di recupero e riciclo".

 

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano

    04 Marzo @ 23.30

    reinard.alfa@gmail.com

    Non riesco a capire qualcosa. Ma che ci frega se bruciamo o no rifiuti di altre città?

    Rispondi

  • RENZ

    04 Marzo @ 18.59

    R E N Z

    okkio parmigiani! Se vedete volare dei fogli dalla "Libertà" dai camion del rudo... DITELO A FOLLI, ch'àl 'gh' pénsa LU' !!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    04 Marzo @ 18.43

    L' INCENERITORE DI UGOZZOLO NON E' ANCORA " A REGIME" E BRUCIA SOLO UNA PARTE DEI RIFIUTI DI PARMA ( all' incirca i due terzi) . IL RESTO LO MANDIAMO AD INCENERIRE DA UN' ALTRA PARTE , COME, DEL RESTO, ABBIAMO SEMPRE FATTO NEGLI SCORSI ANNI. L' assessore Folli può dirci a chi li abbiamo mandati e cosa ne pensa chi li ha ricevuti ? "Se non riusciremo a fermarlo lo affameremo" ! E' lì a farsi affamare da lui !

    Rispondi

  • Miky

    04 Marzo @ 18.09

    Noi i nostri rifiuti li abbiamo portati all'inceneritore di Piacenza per anni. Questo andava bene però e nessuno ha detto niente. Ovvio che adesso viene chiesto di ricambiare e penso sia una richiesta lecita al di lá del blaterare di Folli e dei suoi amiconi GCR.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

9commenti

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

borgotaro

Oggi i funerali di Danilo Savani

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

LEGA PRO

Parma, Ferrari: "Crediamo nei play-off, servono nuovi stimoli" Video

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

2commenti

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

L'ATTACCO

Il sindaco di Londra: sventati 13 attacchi in 4 anni Video

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

PGN

In campo con la Polisportiva gioco

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano