21°

35°

DIFFERENZIATA

Rifiuti esposti in modo non corretto: staccate 38 multe

Il bilancio dei controlli in 89 strade dei quartieri coinvolti. Folli: “Avanti con la repressione dei comportamenti incivili”

Rifiuti esposti in modo non corretto: staccate 38 multe
Ricevi gratis le news
19

 

"Proseguono i controlli settimanali effettuati dagli ispettori ambientali, congiuntamente con Iren, sull’errata esposizione dei rifiuti nei quartieri raggiunti nei mesi scorsi dalla raccolta differenziata spinta, ovvero nella zona Lubiana-San Lazzaro, in quella Montanara, nel Centro Storico e in Oltretorrente". A dirlo è una nota del Comune che dà conto di due mesi abbondanti di controlli, "in varie giornate e in differenti orari, hanno riportato un totale di 89 strade interessate da una errata esposizione di rifiuti, con un picco di 26 nella zona del Centro Storico nell’ultimo periodo". E le sanzioni elevate, in totale, sono state 38.

“La raccolta differenziata spinta applicata a Parma – afferma l’assessore Gabriele Folli - sta fornendo risultati eccellenti per cui i cittadini di Parma possono sentirsi giustamente orgogliosi (superato il 60% di raccolta differenziata a gennaio). Vi sono come prevedibile ancora parecchi comportamenti incivili che non possono essere assolutamente tollerati ed è per questo che continueremo a reprimerli potenziando sempre più le forze e i mezzi dedicati al controllo”
“Di pari passo – precisa Folli - continuiamo ad utilizzare tutti i canali possibili per informare i cittadini sulle corrette modalità di conferimento dei rifiuti. Iniziativa recente un incontro avuto con Acer e i tecnici di Comune ed Iren volto a programmare incontri con gli amministratori e modalità di informazione ai circa 4.200 inquilini dei condomini Acer.”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    07 Maggio @ 13.34

    ...Folli....a quando la repressione dei cervelli morti?

    Rispondi

  • Maurizio

    10 Marzo @ 19.33

    Francesco, tra i motivi per cui è stata messa la tessera vi è anche il fatto che prima le aziende portavano poco alla volta grandi quantità di rifiuti ingombranti che venivano ritirate gratuitamente da iren e per lo smaltimento iren aveva un costo, si pensi solo ad un negozio di elettrodomestici che porta tutti i rifiuti ingombranti gratuitamente alle aziende di rifiuti, elettrodomesitici che poi devono essere dati dietro pagamento da parte di iren ad aziende specializzate. Ricordiamo poi che già noi paghiamo i costi di smaltimento di un elettrodomestico quando lo acquistiamo quindi la spesa di smaltimento il negoziante l'ha già incamerata.

    Rispondi

  • Francesco

    10 Marzo @ 18.24

    Ma perchè questa amministrazione non dimostra lo stesso impegno nel garantire la sicurezza dei cittadini? Ma è possibile che questo assessore non legga le critiche e non esca a parlare con la gente? E' un caso che da quando è iniziata la raccolta differenziata spinta si sono moltiplicate le discariche abusive? Perchè deve essere necessario una tessera per accedere ai centri di raccolta dei rifiuti ingombranti? Se l'accesso a questi centri fosse senza tessera e semplicemente controllato da dipendenti IREN (come era alcuni anni fa) sono convinto che le discariche abusive sparirebbero.

    Rispondi

  • Immanuel

    10 Marzo @ 15.51

    Grazie Tio Orazio !! Quindi abbiamo davvero i guardiani del rudo? Allora fra un po' arriverà anche la famosa e ventilata task force ... gli agenti speciali !!! Scherzi a parte, speravo non fosse vero ... non è mai stato mandato nessuno a controllare i bivacchi o le pisciate negli angoli più o meno nascosti ... e adesso scopro che mandano in giro i vigili a controllare i sacchetti se sono messi bene e nel giorno giusto ... secondo me è una cosa vergognosa. E tutto per riempire di soldi Iren, perché alla fine di questo importa. Non mi vengano a dire che interessa l'ambiente ... avete notato ad esempio quanto inquinano nei borghi del centro i mezzi per la raccolta? Provate a passarci vicino mentre raccolgono fermi vicino a una qualche porta e aprite i polmoni (o aprite la porta se ci abitate) ... oppure passateci con una carrozzina se ne avete il coraggio ....

    Rispondi

  • elena

    10 Marzo @ 13.02

    Abito nella periferia della città e abbiamo iniziato la raccolta differenziata da alcuni anni. Non abitando in centro non conosco tutte le difficoltà dei residenti a parte quelle ovvie. Vorrei però dire ad Iren e al nostro sindaco, visto che il termovalorizzatore è funzionante e visto che Iren e il comune ricavano un guadagno dai nostri rifiuti (produzione di energia e vendita dei riciclabili) non solo non dovrebbero farci pagare la tassa rifiuti ma dovrebbero dividere con i cittadini i loro introiti. Così facendo la raccolta differenziata arriverebbe al 100% in un battibaleno.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Enrica Merlo, libero della Savino Del Bene Scandicci

SPORT

Enrica Merlo fra pallavolo e beach volley: "Gioco perché mi diverto" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: premiata lettrice "cronista di strada"

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

gaione

Schiacciato dal muletto: muore l'imprenditore Alberto Greci

Aveva 74 anni

1commento

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

5commenti

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'Azeglio: arrestato

8commenti

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

PARMA CALCIO

Lucarelli "interrogato" dai tifosi: "Quando scegli con il cuore non sbagli mai" Video

Il capitano conferma: ultimo anno nel calcio giocato ma "l'importante è esserci, l'ho voluto per mille motivi"

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

polizia municipale

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

1commento

autostrada

Frana tra il casello di Parma e il bivio A1-A15

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

tg parma

Identificato l'aggressore che ha colpito un 47enne a forbiciate Video

1commento

Siccità

Vietato lavare le auto e innaffiare i giardini attingendo dall'acquedotto nel Bercetese

Ordinanza del Comune per limitare l'uso di acqua

Inchiesta bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

traversetolo

«Insieme abbiamo salvato il nostro condominio»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

San Teodoro

Donna uccisa durante una vacanza in Sardegna: il fidanzato confessa

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

SPORT

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up