22°

Viaggi

A Pampeago con RespirArt si gode l'arte a cielo aperto all'ombra delle Dolomiti

0

Un respiro fra arte e natura al cospetto di un immenso capolavoro naturale, il Latemar: la montagna di Pampeago, meta turistica della Val di Fiemme, si è trasformata in una galleria d’arte a cielo aperto, da ammirare sia durante la stagione estiva, sia durante l’inverno. "RespirArt Pampeago Green&White Gallery" è la prima mostra di land art che si sviluppa durante l’intero anno. È "verde", come i pascoli e i boschi di Pampeago, e "bianca" come le sue distese innevate. Questa esposizione permanente di opere create nei prati e nei boschi, con materiali naturali come il legno, le pietre, le foglie, la neve e il ghiaccio, è promossa dalla società di impianti di risalita Latemar di Pampeago (www.respirart.com - www.latemar.com). Dal 30 luglio al 5 agosto 2012, sorgeranno nuove opere d’arte lungo il percorso creativo Pampeago.  Fra queste, il teatro all’aperto del Latemar, la scultura di una roccia, sfere di legno nei pascoli, un albero che invita a respirare e, persino, un dolce dal sapore di bosco. Le opere saranno create, a quota 2000 metri, sotto agli occhi degli escursionisti al cospetto del massiccio dolomitico del Latemar, dichiarato dall’Unesco "Patrimonio Naturale dell’Umanità". Per una settimana sarà possibile, quindi, vedere all’opera gli artisti Mauro Lampo Olivotto di Cortina, Thorsten Schütt di Friedeburg, Marco Nones di Cavalese e Alessandro Gilmozzi di Cavalese.
L'evento, ideato dall’artista Marco Nones e dal presidente dell’associazione RespirArt Beatrice Calamari, è promosso dalla società di impianti di risalita Itap Pampeago, con la collaborazione di Dario Zorzi e con il sostegno della società immobiliare Domus Alpea, del Ristorante El Molin di Cavalese, dell’Apt Val di Fiemme e della Cassa Rurale di Fiemme. Il percorso artistico si estende da Baita Caserina fino a Baita La Bassa, inoltrandosi nel Sito di Interesse Comunitario Alta Val Stava. Una sosta a Baita Caserina permette di ammirare le tele fotografiche di Eugenio Del Pero che ritraggono le opere d’arte create da Marco Nones per RespirArt, una iniziativa unica nell'arco alpino che permette di abbinare camminate e cultura. Nella mattina di domenica 5 agosto, le opere d’arte dell’edizione RespirArt 2012 saranno presentate al pubblico, con uno show cooking itinerante che darà vita a una nuova opera dedicata al bosco. Durante la visita al sentiero artistico, lo chef stellato Alessandro Gilmozzi proporrà un’esperienza sensoriale intrisa di poesia. Camminando al suo fianco si potrà assistere a una curiosa ricerca di materie prime, fra licheni, resina di larice, radici e bacche. Tutti ingredienti che saranno elaborati sotto agli occhi dei presenti con una spettacolare alchimia che darà vita a un dessert capace di sprigionare i sapori del bosco. Una piccola degustazione sarà servita a tutti i presenti sui sassi levigati dal torrente.
La galleria a cielo aperto RespirArt si raggiunge a piedi dal parcheggio di Pampeago in 45 minuti. Dal parcheggio si sale lungo la strada asfaltata per circa 700 metri, quindi, si svolta a destra (segnavia 514) per raggiungere Baita Caserina (ristorante "Km Zero", cell. 348 8924234). Per imboccare il sentiero di RespirArt si segue il segnavia 514.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

7commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon