-4°

Reportage dall'Indonesia

Bali, l'isola degli Dei

Una terra dai due volti: sulle spiagge il divertimento di massa, all'interno spazi per la meditazione perfetta

Bali, l'isola degli Dei
0

 

Chiara De Carli


Bali è una timida danzatrice di Legong. Sfoggia un gran sorriso, occhi truccati ed un vestito luccicante: maschera ed abito di scena per distogliere chi vuole scoprirne l’anima senza fatica. La chiamano l’Ibiza d’oriente, ma potrebbe essere Miami o Venice Beach, Saint Tropez... o qualunque altro posto dove ci sia il mare. Se ci fosse il teletrasporto e si arrivasse direttamente a Kuta, sulla passeggiata di Sanur, non si potrebbe indovinare dove si è finiti. Da un lato della strada, come sirene omeriche, occhieggiano boutique di tendenza, locali glamour, gallerie d’arte, hotel cinque stelle. Fast food e souvenir nella parallela, forse per non rendere kitsch le foto ricordo. Dall’altro lato del lungomare, palme, spiaggia e un lungo marciapiede dove gli immancabili podisti si allenano a qualsiasi ora. Il mare, a dirla tutta, è così così, la sabbia pure. Ma c'è la vita notturna, ci sono i vestiti griffati! Chi sceglie Bali, spesso vuol fare il signore con poca spesa: 12 euro e si cena al ristorante! Cosa importa della trasparenza dell’acqua quando, al ritorno, si potrà dire agli amici di essere stati qui. In fin dei conti, tutti gli hotel hanno la piscina: la tintarella è garantita. Eppure, dietro a questa vuota apparenza, c'è tanto da scoprire. Ma bisogna volerlo e conquistarselo a suon di ore di auto: come un corteggiamento d’altri tempi. 

Tre ore è il tempo che ci vuole per arrivare ad Ubud, città nel cuore dell’isola da cui si parte per arrivare all’anima di Bali. Qua la vita è meno comoda. Le strade sono piene di buche. Sulla via principale occhieggia ancora l’insegna di Starbuck's, ma i piccoli altari a cui ogni giorno gli abitanti portano le loro offerte fanno intuire che la spiritualità non è ancora stata soffocata dal consumismo occidentale. L’orgoglio di chi ti accoglie in casa, a visitare il tempio personale della famiglia, e quello di chi ti invita ad assistere alle cerimonie religiose (ogni giorno nei dintorni c'è uno spettacolo di danze Kecak e Barong) è sincero. I paesaggi sono suggestivi e le risaie a terrazze luccicano come specchi sotto il sole del tramonto. Le ragazzine sono vestite con le divise scolastiche e viaggiano in due sui motorini acconciandosi i capelli. Le donne indossano colorati abiti cerimoniali e in mano portano cestini di riso e frutta da portare a un dio lontano per convincerlo ad ascoltare le preghiere o a custodire i propri cari, incuranti del fatto che, prima o dopo, una gallina fortunata ne farà il pasto del giorno. Fuori dalla città c'è la foresta. Dentro la foresta, tesori incredibili. Può capitare di imboccare una strada sterrata e percorrere chilometri senza vedere nessuno: solo piante lussurreggianti che accarezzano le portiere della macchina. Passaggi che giureresti inviolati da anni. Ed ecco che, in fondo alla via, si erge un muro, confuso con la vegetazione circostante. Varcato il cancello di bambù, si svela il «buen retiro» di Villa Kelusa (villakelusa.com): un angolo di inatteso paradiso tutto lusso e design. Non manca neppure una piscina che inizia nel soggiorno come bar e diventa una rampa di lancio verso montagne e palme lontane. Qui l’unico suono è quello dello spaventapasseri tra le risaie, l’unico tempo è quello dell’anima.

Il cuore di Bali è questo: tra rievocazioni di lotta tra il bene e il male, tra sarong colorati e collane di perline, tra donne piegate da una vita di lavoro e i visi sorridenti di chi ha tutto il futuro davanti. Una Bali lontana mille anni dalle insegne luminose di Kuta ma lontana anche da quella che vive nei dintorni dei templi più famosi dove ogni giorno pullman granturismo rigurgitano centinaia e centinaia di vacanzieri. Sbarcati dalle grandi nave da crociera o impegnati in tour che promettono di far conoscere l’isola in otto ore, i turisti vogliono la storia e le bancarelle, la cerimonia religiosa e le foto da mostrare agli amici. Tutto e subito. E così Bali indossa la sua maschera, il suo vestito luccicante e torna ad essere la bella senz'anima del copione che ha destinato a chi non ha voglia di utilizzare il suo tempo per conquistarne la fiducia e arrivare al suo cuore.

 

 

CARTA D'IDENTITÀ

Bali è probabilmente la provincia più conosciuta dell’Indonesia. Si raggiunge in aereo dall’Italia con voli Etihad via Abu Dhabi, Emirates via Dubai, Qatar Airways via Doha, Air France via Parigi, Cathay Pacific via Hong Kong, KLM via Amsterdam, Lufthansa via Francoforte, Singapore Airlines e Thai. Se state già viaggiando sull'isola di Giava, potete optare per il traghetto che da Ketapang-Banguwangi fa la spola attraverso lo stretto: con l’aereo si arriva a Denpasar, nel sud dell’isola e a pochi chilometri da Kuta, con il traghetto si sbarca a Gilimanuk, a nord di Bali. Il fuso orario rispetto all’Italia è di 7 ore avanti: un’ora in più rispetto a Giava. Il periodo migliore per visitarla è da aprile a ottobre.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

3commenti

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

2commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INGV

Le onde sismiche della scossa 5.5 nel Centro Italia Video

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta