16°

viaggi

Wipptal, il paradiso dello sci alpinismo

Un piccolo Eden subito dopo il Brennero. Scalare le montagne immacolate con le pelli di foca. Nel silenzio

Wipptal, il paradiso dello sci alpinismo
0

 

Strisciare, non sollevare. Che serva a scendere o a salire, lo sci deve sempre fare la stessa cosa: stare attaccato al suolo. Michael Rutter lo spiega assicurando le pelli di foca alla punta e alla coda dei suoi attrezzi del mestiere.
«Si risparmiano energie, così» dice il maestro specializzato in fuoripista. Buono a sapersi: le forze serviranno tutte, per raggiungere la vetta. Dove gli impianti non arrivano.
Basta poco, per cancellare dallo sguardo il viadotto dell'autostrada del Brennero che corre alto sulla fondovalle della Wipptal. E ancora meno per dimenticare il nastro d'asfalto e la carraia innevata e cosparsa di pietrisco che passa e va, oltre le funivie del Bergeralm. Presto, il pulmino infila il silenzio di una laterale. Zona di confine, appena oltre il Brennero, questa. Ma anche una lunga e sovrapposta frontiera tra il mondo che va a motore (o a fune) e quello che si affida a muscoli e polmoni. E al cuore: quello di chi vive la natura senza farsi fiaccare da eccessi di comodità. Qui c'è solo l'imbarazzo della scelta, per chi ama sudarsela, la discesa sulla neve.
La meta è il Nösslachjoch. «Escursione facile» esclama Michael. Tre chilometri di salita, per 850 metri di dislivello, per i 2.231 della cima. Si attraversa un bosco sempre più rado, fino a quando il pendio si apre del tutto.
Si sale per scendere, immaginandosi i tagli ampi sulla neve vergine, battuta per qualche rara traccia da pochi pionieri. Ma si sale anche per stare il più possibile lassù, a godersi la vista della Schmirntal, della Valsertlail, il luccichio di ghiaccio dell'anfiteatro della Gschnitztal. Non stupisce che una quarantina d'anni fa, si scelse di girare qui il film «L'ultima valle» con Omar Sharif. Finiti i ciac, la valle non sembra cambiata molto da allora.
La zona è ricca di neve. Che in alcune valli rimane fino alla primavera inoltrata, quando si fa ancora più «polverosa».
E' la caratteristica di un'altra escursione: quella che da Padaun (dove si trova un rifugio che merita la sosta, soprattutto a escursione compiuta, per evitare di portar su altro peso, oltre a quello dello zaino) porta al Vennspitze. Il percorso si snoda sul pendio nordoccidentale del monte, fino ai 2.390 metri della vetta. L'ascesa è un continuo alternarsi di pendenze e falsopiani. Facile anche questo percorso, tranne l'ultimo tratto.
Alla croce della cima si giunge costeggiando un reticolato teso su una sorta di crinale. Due ore e mezza ci son volute, per arrivare quassù.
L'ultimo muro sembra voler respingere. E invece la fatica serve solo ad apprezzare ancora di più la vista dalla vetta. Tutt'attorno, si stendono pendii ricamati dalle esse allungate degli scialpinisti più arditi. Sotto, da dove si è appena saliti, quelle alle quali affiancare le proprie. Oltre qualche crinale, l'Italia. Verso il fondo della valle, appare anche uno scorcio dell'autostrada. Lontanissima. Ci si sente come delle aquile, appollaiate sul mondo degli uomini.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Duathlon Kids: festa al Campus con 500 bambini e ragazzi

Sport

Duathlon Kids: festa al Campus con 500 bambini e ragazzi Foto

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

ponte romano

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

1commento

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

2commenti

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

2commenti

tg parma

Sequestrati 55 chili di cibo senza etichettatura in un ristorante giapponese Video

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

12commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

4commenti

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

tg parma

Giuseppe Buttarelli ce l'ha fatta: da Colorno a Fontanellato contro la Sla Video

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno fino a venerdì

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

Comune

Taglio alla Cosap del 10%

1commento

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

1commento

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

frosinone

Difende la fidanzata, massacrato di botte: muore 20enne 

3commenti

SOCIAL NETWORK

La famiglia posta un video su Youtube: arrestato latitante

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Qualcuno ha visto Kira?

Gazzareporter

Campana del vetro con... piumino invernale Foto

SPORT

MOTOGP

Il mondiale si apre all'insegna di Vinales. Dovi e Rossi sul podio

formula 1

Per il trionfo di Vettel in Australia 10 milioni davanti a Rai1

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017