-2°

viaggi

Wipptal, il paradiso dello sci alpinismo

Un piccolo Eden subito dopo il Brennero. Scalare le montagne immacolate con le pelli di foca. Nel silenzio

Wipptal, il paradiso dello sci alpinismo
0

 

Strisciare, non sollevare. Che serva a scendere o a salire, lo sci deve sempre fare la stessa cosa: stare attaccato al suolo. Michael Rutter lo spiega assicurando le pelli di foca alla punta e alla coda dei suoi attrezzi del mestiere.
«Si risparmiano energie, così» dice il maestro specializzato in fuoripista. Buono a sapersi: le forze serviranno tutte, per raggiungere la vetta. Dove gli impianti non arrivano.
Basta poco, per cancellare dallo sguardo il viadotto dell'autostrada del Brennero che corre alto sulla fondovalle della Wipptal. E ancora meno per dimenticare il nastro d'asfalto e la carraia innevata e cosparsa di pietrisco che passa e va, oltre le funivie del Bergeralm. Presto, il pulmino infila il silenzio di una laterale. Zona di confine, appena oltre il Brennero, questa. Ma anche una lunga e sovrapposta frontiera tra il mondo che va a motore (o a fune) e quello che si affida a muscoli e polmoni. E al cuore: quello di chi vive la natura senza farsi fiaccare da eccessi di comodità. Qui c'è solo l'imbarazzo della scelta, per chi ama sudarsela, la discesa sulla neve.
La meta è il Nösslachjoch. «Escursione facile» esclama Michael. Tre chilometri di salita, per 850 metri di dislivello, per i 2.231 della cima. Si attraversa un bosco sempre più rado, fino a quando il pendio si apre del tutto.
Si sale per scendere, immaginandosi i tagli ampi sulla neve vergine, battuta per qualche rara traccia da pochi pionieri. Ma si sale anche per stare il più possibile lassù, a godersi la vista della Schmirntal, della Valsertlail, il luccichio di ghiaccio dell'anfiteatro della Gschnitztal. Non stupisce che una quarantina d'anni fa, si scelse di girare qui il film «L'ultima valle» con Omar Sharif. Finiti i ciac, la valle non sembra cambiata molto da allora.
La zona è ricca di neve. Che in alcune valli rimane fino alla primavera inoltrata, quando si fa ancora più «polverosa».
E' la caratteristica di un'altra escursione: quella che da Padaun (dove si trova un rifugio che merita la sosta, soprattutto a escursione compiuta, per evitare di portar su altro peso, oltre a quello dello zaino) porta al Vennspitze. Il percorso si snoda sul pendio nordoccidentale del monte, fino ai 2.390 metri della vetta. L'ascesa è un continuo alternarsi di pendenze e falsopiani. Facile anche questo percorso, tranne l'ultimo tratto.
Alla croce della cima si giunge costeggiando un reticolato teso su una sorta di crinale. Due ore e mezza ci son volute, per arrivare quassù.
L'ultimo muro sembra voler respingere. E invece la fatica serve solo ad apprezzare ancora di più la vista dalla vetta. Tutt'attorno, si stendono pendii ricamati dalle esse allungate degli scialpinisti più arditi. Sotto, da dove si è appena saliti, quelle alle quali affiancare le proprie. Oltre qualche crinale, l'Italia. Verso il fondo della valle, appare anche uno scorcio dell'autostrada. Lontanissima. Ci si sente come delle aquile, appollaiate sul mondo degli uomini.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Piazzale S. Lorenzo:  festa al «Piano A»

Pgn

Piazzale S. Lorenzo: festa al «Piano A» Foto

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Il ds Faggiano si presenta: "Discuto su tutto ma niente rancore. Voglio un rapporto vero con la squadra"

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie

3commenti

Polizia

Grazie al gps trova in un campo le macchinette cambiasoldi rubate in via Toscana

Viale Mentana

Un'altra rapina in farmacia: è sempre lo stesso bandito

1commento

Appennino

Schia: al via la stagione con una «valanga» di novità

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

2commenti

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

Salso

Dotti, una vita sulle navi da crociera

IL CASO

Tangenziale di Collecchio: ora la gente chiede la rotatoria

1commento

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

1commento

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

10commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Reggio Emilia

Giovane bastonato e preso a frustate: in manette un 55enne e due figli

MILANO

Berlusconi al San Raffaele per una serie di controlli

SOCIETA'

SOCIAL NETWORK

Fb e YouTube creano database antiterrorismo Video

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Parma Calcio

Trasferta, Saporetti ci sarà. D'Aversa: "Nessun alibi anche nelle difficoltà"

Calcio

LegaPro: tutti in campo oggi, aspettando il Parma e la Reggiana Tempo reale

FOTOGRAFIA

Parma

Acqua, luce, metamorfosi: le foto di Nencini in San Rocco

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio