-2°

Viaggi

In Valchiusella, mangiando e viaggiando come cent'anni fa

In Valchiusella, mangiando e viaggiando come cent'anni fa
0

di Monica Tiezzi
Muoversi a dorso d'asino, mangiare  erbe spontanee, dormire in una  casa contadina  ottocentesca, fare il bagno nel torrente. Un soggiorno in Valchiusella,    pochi chilometri sopra Ivrea, è un salto a ritroso nel tempo. Una montagna dolce, dalle altitudini non troppo elevate,  godibile anche in autunno  e in primavera.  Al centro di questo territorio,  solcato dal   Chiusella, c'è Traversella, attraversato dal torrente Bersella (da cui il nome):  480 abitanti, una gloriosa   storia industriale  (le  miniere attive fino all'inizio degli anni Settanta, che ai primi del '900  davano lavoro, fra dipendenti e indotto, a  quasi duemila persone e oggi trasformate in un suggestivo ecomuseo con mostra di minerali e attrezzature,  mineralidelpiemonte.com/traversella)  e un presente fatto di un turismo discreto,  rispettoso di ambiente e   tradizioni.
Due   i posti dove soggiornare: lo storico ristorante-albergo  «Miniere» (uno dei punti forti di attrazione del turismo enogastronomico di tutta la Valchiusella, albergominiere.com), nella piazza principale del paese, oppure - se siete disposti a rinunciare a un po' di comfort  in cambio di atmosfere insolite - il bed&breakfast «La Traleua»: tipica casa valchiusellese dell'Ottocento, con il tetto a lose di pietra, che vi accoglierà con un'aia con  asini,  cani, mucche e animali da cortile. Nelle stalle, un piccolo  museo di minerali, a fianco dell'abitazione il Chiusella,  ricco di trote da pescare. Pernottamento e colazione: 27 euro gli adulti, 15 i bambini (traleua.traversella.com).
I padroni di casa vi potranno accompagnare nei numerosi trekking della zona, fra cui il   «Sentiero delle anime», così chiamato dalle incisioni rupestri che si incontrano lungo il cammino e che i contadini consideravano  rappresentazioni  dei defunti. Seicento metri di dislivello (dagli 800 di Traversella ai 1398 del Bèch dël fes-cèi, dove il sentiero si congiunge con la Grande traversata delle Alpi) e quattro ore  di cammino (volendo con asini al seguito: non tanto per trasportarvi, quanto per liberarvi dall'ingombro degli zaini), con partenza da Traversella e ritorno al paese, passando per il rifugio «Bruno Piazza» a 1050 metri (da poco ristrutturato: pernottamento da 27 euro, mezza pensione da 38,    telefono  0125-749233) da cui si accede  alla palestra di roccia «Balma bianca», una delle più conosciute d'Italia, con arrampicate di tutte le difficoltà, anche per bambini (www.traversella.net).
Una suggestiva deviazione dal Sentiero delle anime consente di raggiungere Fondo, frazione con cinque abitanti che vale la pena visitare non solo per il bel ponte settecentesco e l'integrità edilizia dell'abitato, ma per la «Trattoria del ponte», con ottima cucina locale (meglio prenotare allo   0125-749124).
E un capitolo a parte,   parlando di cucina, merita la riscoperta dei piatti  di erbe spontanee.  Dimenticata per anni perchè evocava a molti gli stenti del periodo bellico,  la cucina delle erbe sta vivendo una riscoperta intelligente, con i «sabat d’le erbe»,  passeggiate  con i «magistri/e» di erbe che insegnano a riconoscerle e cucinarle. La zuppa di «ajucche» (il raperonzolo)  è  la  regina di questa tradizione, ma non manca il riso con lo spinacio selvatico, le patate con il tarassaco, le tome e i formaggi freschi con romice, foglie di aglio orsino ed  erba cipollina, le «miassette» (sorta di piadine) con cardo mariano e  bardone, sformati e frittate con biavetta e «crusciot»,  flan di acetosella, torte con   rabarbaro, persino il gelato di ajucche. Unica avvertenza: il periodo delle erbe va  da fine aprile a fine giugno.  Altrimenti, dovrete attendere   il prossimo anno. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

2commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

11commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria