Viaggi

Malaga la perla del Sud

Malaga la perla del Sud
0

di Paolo Emilio Pacciani
La Costa del Sol, da queste parti, l'hanno ribattezzata Costa del Golf. Il perché non è un mistero. lungo i più di 160 km di litorale che alterna spiagge immacolate a salti rocciosi si snodano più di 60 campi da golf che hanno fatto di questa regione dell'Andalusia la destinazione turistica più gettonata dai golfisti di tutta Europa (soprattutto del Nord, dove la “fame” di golf è spaventosa).
La capitale di questo paradiso del turista (mare, sole e temperatura gradevole anche in pieno inverno) è Malaga, antico porto fenicio fondato nel settimo secolo prima di Cristo, che dopo l'epoca romana ha subito la conquista dei mori musulmani (non gli arabi, ma gli africani, che ebbero gioco facile a sbarcare qui dallo stretto di Gibilterra) e la riconquista da parte dei re cattolici. Tutti coloro che sono passati da qui hanno lasciato tracce indelebili: nell'architettura, nella cultura, ma anche nella gastronomia. Ed è dal miscuglio di razze e cervelli che è nata l'eccellenza della Malaga odierna. Già porto commerciale di primo livello, Malaga si è ormai trasformata in un porto destinato soprattutto alle enormi navi da crociera che sbarcano fiumi di turisti alla scoperta dell'Andalusia e che sono destinati ad addentrarsi all'interno della regione, alla scoperta di Ronda, dei Pueblos Blancos e delle indimenticabili Granada e Siviglia.
Ma già qui, fra un giro di tapas ed un bicchiere di vino dolce di Malaga, si riempono gli occhi con le bellezze naturali e architettoniche di una città che ha tanto da offrire.
Dopo la visita della cattedrale (la “monquita”, cioè la piccola monca, come la chiamano affettuosamente i suoi cittadini, perché uno dei due campanili previsti originariamente non è mai stato completato; esattamente come è successo per il duomo di Parma) ci si avvia verso l'anfiteatro romano, il cui recupero e restauro è recentissimo, visto che in epoca franchista erano stati vietati lavori archeologici sul sito. Da qui inizia la salita verso l'Alcazaba, letteralmente “cittadella”, la costruzione fortificata e cinta da due giri di mura nella quale gli abitanti di Malaga si rifugiavano in occasione degli assedi. Costruita dai musulmani, rappresenta uno dei punti più alti dell'architettura moresca. Da qui, un cammino fortificato porta a Gibralfaro, il castello in posizione dominante sulla città che rappresentava l'estrema posizione di difesa.
Ma Malaga è una destinazione importante anche per gli appassionati d'arte. Qui infatti è nato nel 1881 Pablo Picasso, al quale dal 2004 è dedicato un museo con 155 delle sue opere donate da Christine e Bernard Ruiz Picasso, la nuora ed il nipote di Picasso. La collezione è ospitata nel Palacio de Buenavista, un edificio monumentale in pieno centro storico costruito fra il 1516 e il 1542 e ristrutturato completamente fra il 2001 e il 2003. Poco distante, la casa natale dell'artista di Guernica, che ospita mostre temporanee.
E dopo tanta cultura un bel bagno nel caldo mare della Costa del Sol.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)