21°

Viaggi

La Marca Trevigiana tra Giorgione e Canova

La Marca Trevigiana tra Giorgione e Canova
1
di Valerio Griffa
Giorgione, chi era costui? A Castelfranco Veneto, suo luogo natale, una risposta ce l’hanno. Anche se la prendono un po' alla lontana. Ti dicono della famosa pala in Duomo, quella della Madonna con Bambino, dominata dal paesaggio, dal drappeggio degli abiti, dai santi in piedi, una composizione leonardesca e simbolica. 
Poi ti portano a Casa Giorgione, dimora del Quattrocento, non distante. Un museo appena aperto, e concepito per far capire. Non solo l’artista, le sue stranezze, il suo mito, le incertezze legate alla sua figura e alla sua opera ma, soprattutto, il luogo e il tempo. Castelfranco, Treviso e Venezia, tra Quattrocento e Cinquecento, tra declino e splendore, fermenti artistici e scientifici. 
Detto così, probabilmente non rende. Perché il museo richiede un grande sforzo, di umiltà e di curiosità, per tentare di capire quel tempo lontano. Si tenta un affresco del tempo, ricostruendo quindi le ragioni della pittura del Giorgione. 
E lo si fa con ambienti, oggetti quotidiani e preziosi, libri e mobilio, fregi e decori, mappe e illustrazioni, personaggi e influenze culturali. Figure come Caterina Cornaro, ex regina di Cipro, la famiglia Costanzo, l’astrologo-astronomo Abioso, sono determinanti per inquadrare il Trevigiano al passaggio del secolo. 
Non mancano cammei come lo Studiolo, il luogo della solitudine del patrizio quattrocentesco. A termine, il magnifico Fregio delle Arti Liberali e Meccaniche giorgionesco, che è un po' l'«umetto», la striscia che riassume la visita, con un susseguirsi di motti, di pronostici, di attrezzi, di libri, di oggetti, un’icona al Cinquecento e al Rinascimento. 
Giorgione è morto nel 1510, e Castelfranco gli dedica una grande mostra (da dicembre) nel 500mo anniversario, con i suoi capolavori e quelli dei suoi interlocutori, da Bellini a Carpaccio, da Perugino a Leonardo, Raffaello, Tiziano.
Poi c'è Castelfranco, con il castello, le mura, i palazzi e una perla come il Teatro Accademico, settecentesco.
Possagno sta dietro le colline di Asolo. Un paese conosciuto a livello internazionale, perché è la patria di Antonio Canova (1757-1822). Lo scultore è uno di quelli che hanno lasciato il segno, nelle teste prima ancora che nei musei. 
Chi non ricorda «Venere imperiale» (1962), quando Paolina Bonaparte-Gina Lollobrigida si denuda per permettere a Canova di rendere immortale il suo busto? 
Il mondo canoviano si ritrova alla Gipsoteca, dove gessi, calchi e marmi ripropongono la sua visione del mondo, i modelli per le sue opere, in cui si potrebbe pensare, cinematograficamente, «buona la prima». Le Grazie, Venere e Adone, Dirce, Perseo, la Ninfa dormiente, le figure funerarie per Maria Teresa d’Austria, un mondo in cui tutto è sublime. Accanto, la Casa del Maestro, un museo interessante. 
E, non distante, il Tempio canoviano, la chiesa della Ss.Trinità, una copia del Pantheon romano, con l’ingresso del Partenone.
Resta la visita di Asolo, nel segno dell’arte al femminile. Tre personaggi di spessore sono raccontati nel Museo Civico, nel quattrocentesco Palazzo della Ragione con Loggia affrescata. Accanto ai quadri di tre maestri quali Bellotto, Strozzi e Giordano, si dipanano le vite della Divina Eleonora Duse e del suo contrastato amore per e con il Vate (D’Annunzio), della regina di Cipro Caterina Cornaro, cacciata dal trono, e della scrittrice inglese Freya Stark, pioniera dei viaggi al femminile. 
Dopo il museo, le case della Duse, con i versi di D’Annunzio per lei sulla facciata, e di Freya, con un bel giardino. La Marca, qui, dà il suo meglio.
 
NOTIZIE UTILI
 
Come arrivare La Marca Trevigiana si raggiunge   con le autostrade A22/A13, più A4 e A27. Il circuito Castelfranco-Possagno-Asolo è di 24 km  
La mostra Giorgione 2010 (dicembre 09-maggio 10, www.giorgione2010.it), con opere da Londra, Parigi, S.Pietroburgo, Firenze è un evento da non mancare. Museo Giorgione, tel. 0423725022, www.museocasagiorgione.it; Museo Canova, tel. 0423544323, www.museocanova.it
Dove dormire  Albergo al Sole,  via Collegio 23, Asolo (Tv), tel. 0423951332, www.albergoalsole.it, sistemazione  in camera doppia a partire da 160 euro
Informazioni IAT Provincia Treviso, Asolo, tel. 0423529046, http://turismo.provincia.treviso.it
Soggiorni  Consorzio Marca Treviso, tel. 0422541052, www.marcatreviso.travel
 


 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • motoroladroid

    28 Febbraio @ 13.19

    I love your www.gazzettadiparma.it buddy <a href=http://www.youtube.com/watch?v=mOlyu0p5e70>DROID XYBoard giveaway</a> <a href=http://www.youtube.com/watch?v=U68AfYnqWOY>Barnes and Noble NOOK giveaway</a> <a href=http://www.youtube.com/watch?v=giV-FI7dz_k>Asus eee Pad Slider</a> <a href=http://www.youtube.com/watch?v=sgvf9pQFEzM>asus transformer prime giveaway</a>

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cose buone e belle di Parma

SONDAGGIO

Le cose buone e belle di Parma: da oggi si vota per O, P e Q. Fate le proposte per le ultime 6 lettere

Lealtrenotizie

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap e dehor

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio - Segui la diretta della seduta

5commenti

32a giornata

Parma-Maceratese anticipata alle 18.30 (domenica 2 aprile)

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

Il “maratoneta in carrozzina”, ha scritto un articolo per la Gazzetta, per la “sua” Gazzetta

5commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

1commento

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

12commenti

saranno famosi

Langhirano: Ettore, 7 anni e la sua super batteria Video

1commento

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

DOMANI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

terrorismo

Terzo ergastolo per Carlos, lo Sciacallo

SOCIETA'

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

Inghilterra

L'auto che non entra nel cancello fa sorridere Video

SPORT

argentina

Pesanti insulti al guardalinee(Video): 4 turni di squalifica a Messi

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara