-3°

Viaggi

La Marca Trevigiana tra Giorgione e Canova

La Marca Trevigiana tra Giorgione e Canova
1
di Valerio Griffa
Giorgione, chi era costui? A Castelfranco Veneto, suo luogo natale, una risposta ce l’hanno. Anche se la prendono un po' alla lontana. Ti dicono della famosa pala in Duomo, quella della Madonna con Bambino, dominata dal paesaggio, dal drappeggio degli abiti, dai santi in piedi, una composizione leonardesca e simbolica. 
Poi ti portano a Casa Giorgione, dimora del Quattrocento, non distante. Un museo appena aperto, e concepito per far capire. Non solo l’artista, le sue stranezze, il suo mito, le incertezze legate alla sua figura e alla sua opera ma, soprattutto, il luogo e il tempo. Castelfranco, Treviso e Venezia, tra Quattrocento e Cinquecento, tra declino e splendore, fermenti artistici e scientifici. 
Detto così, probabilmente non rende. Perché il museo richiede un grande sforzo, di umiltà e di curiosità, per tentare di capire quel tempo lontano. Si tenta un affresco del tempo, ricostruendo quindi le ragioni della pittura del Giorgione. 
E lo si fa con ambienti, oggetti quotidiani e preziosi, libri e mobilio, fregi e decori, mappe e illustrazioni, personaggi e influenze culturali. Figure come Caterina Cornaro, ex regina di Cipro, la famiglia Costanzo, l’astrologo-astronomo Abioso, sono determinanti per inquadrare il Trevigiano al passaggio del secolo. 
Non mancano cammei come lo Studiolo, il luogo della solitudine del patrizio quattrocentesco. A termine, il magnifico Fregio delle Arti Liberali e Meccaniche giorgionesco, che è un po' l'«umetto», la striscia che riassume la visita, con un susseguirsi di motti, di pronostici, di attrezzi, di libri, di oggetti, un’icona al Cinquecento e al Rinascimento. 
Giorgione è morto nel 1510, e Castelfranco gli dedica una grande mostra (da dicembre) nel 500mo anniversario, con i suoi capolavori e quelli dei suoi interlocutori, da Bellini a Carpaccio, da Perugino a Leonardo, Raffaello, Tiziano.
Poi c'è Castelfranco, con il castello, le mura, i palazzi e una perla come il Teatro Accademico, settecentesco.
Possagno sta dietro le colline di Asolo. Un paese conosciuto a livello internazionale, perché è la patria di Antonio Canova (1757-1822). Lo scultore è uno di quelli che hanno lasciato il segno, nelle teste prima ancora che nei musei. 
Chi non ricorda «Venere imperiale» (1962), quando Paolina Bonaparte-Gina Lollobrigida si denuda per permettere a Canova di rendere immortale il suo busto? 
Il mondo canoviano si ritrova alla Gipsoteca, dove gessi, calchi e marmi ripropongono la sua visione del mondo, i modelli per le sue opere, in cui si potrebbe pensare, cinematograficamente, «buona la prima». Le Grazie, Venere e Adone, Dirce, Perseo, la Ninfa dormiente, le figure funerarie per Maria Teresa d’Austria, un mondo in cui tutto è sublime. Accanto, la Casa del Maestro, un museo interessante. 
E, non distante, il Tempio canoviano, la chiesa della Ss.Trinità, una copia del Pantheon romano, con l’ingresso del Partenone.
Resta la visita di Asolo, nel segno dell’arte al femminile. Tre personaggi di spessore sono raccontati nel Museo Civico, nel quattrocentesco Palazzo della Ragione con Loggia affrescata. Accanto ai quadri di tre maestri quali Bellotto, Strozzi e Giordano, si dipanano le vite della Divina Eleonora Duse e del suo contrastato amore per e con il Vate (D’Annunzio), della regina di Cipro Caterina Cornaro, cacciata dal trono, e della scrittrice inglese Freya Stark, pioniera dei viaggi al femminile. 
Dopo il museo, le case della Duse, con i versi di D’Annunzio per lei sulla facciata, e di Freya, con un bel giardino. La Marca, qui, dà il suo meglio.
 
NOTIZIE UTILI
 
Come arrivare La Marca Trevigiana si raggiunge   con le autostrade A22/A13, più A4 e A27. Il circuito Castelfranco-Possagno-Asolo è di 24 km  
La mostra Giorgione 2010 (dicembre 09-maggio 10, www.giorgione2010.it), con opere da Londra, Parigi, S.Pietroburgo, Firenze è un evento da non mancare. Museo Giorgione, tel. 0423725022, www.museocasagiorgione.it; Museo Canova, tel. 0423544323, www.museocanova.it
Dove dormire  Albergo al Sole,  via Collegio 23, Asolo (Tv), tel. 0423951332, www.albergoalsole.it, sistemazione  in camera doppia a partire da 160 euro
Informazioni IAT Provincia Treviso, Asolo, tel. 0423529046, http://turismo.provincia.treviso.it
Soggiorni  Consorzio Marca Treviso, tel. 0422541052, www.marcatreviso.travel
 


 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • motoroladroid

    28 Febbraio @ 13.19

    I love your www.gazzettadiparma.it buddy <a href=http://www.youtube.com/watch?v=mOlyu0p5e70>DROID XYBoard giveaway</a> <a href=http://www.youtube.com/watch?v=U68AfYnqWOY>Barnes and Noble NOOK giveaway</a> <a href=http://www.youtube.com/watch?v=giV-FI7dz_k>Asus eee Pad Slider</a> <a href=http://www.youtube.com/watch?v=sgvf9pQFEzM>asus transformer prime giveaway</a>

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

2commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

11commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

1commento

'ndrangheta

Aemilia, gli imputati chiedono processo a porte chiuse Video

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

2commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

maltempo

Emergenza Abruzzo: in 300mila senza elettricità. Arriva l'esercito

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video