12°

Viaggi

La Marca Trevigiana tra Giorgione e Canova

La Marca Trevigiana tra Giorgione e Canova
Ricevi gratis le news
1
di Valerio Griffa
Giorgione, chi era costui? A Castelfranco Veneto, suo luogo natale, una risposta ce l’hanno. Anche se la prendono un po' alla lontana. Ti dicono della famosa pala in Duomo, quella della Madonna con Bambino, dominata dal paesaggio, dal drappeggio degli abiti, dai santi in piedi, una composizione leonardesca e simbolica. 
Poi ti portano a Casa Giorgione, dimora del Quattrocento, non distante. Un museo appena aperto, e concepito per far capire. Non solo l’artista, le sue stranezze, il suo mito, le incertezze legate alla sua figura e alla sua opera ma, soprattutto, il luogo e il tempo. Castelfranco, Treviso e Venezia, tra Quattrocento e Cinquecento, tra declino e splendore, fermenti artistici e scientifici. 
Detto così, probabilmente non rende. Perché il museo richiede un grande sforzo, di umiltà e di curiosità, per tentare di capire quel tempo lontano. Si tenta un affresco del tempo, ricostruendo quindi le ragioni della pittura del Giorgione. 
E lo si fa con ambienti, oggetti quotidiani e preziosi, libri e mobilio, fregi e decori, mappe e illustrazioni, personaggi e influenze culturali. Figure come Caterina Cornaro, ex regina di Cipro, la famiglia Costanzo, l’astrologo-astronomo Abioso, sono determinanti per inquadrare il Trevigiano al passaggio del secolo. 
Non mancano cammei come lo Studiolo, il luogo della solitudine del patrizio quattrocentesco. A termine, il magnifico Fregio delle Arti Liberali e Meccaniche giorgionesco, che è un po' l'«umetto», la striscia che riassume la visita, con un susseguirsi di motti, di pronostici, di attrezzi, di libri, di oggetti, un’icona al Cinquecento e al Rinascimento. 
Giorgione è morto nel 1510, e Castelfranco gli dedica una grande mostra (da dicembre) nel 500mo anniversario, con i suoi capolavori e quelli dei suoi interlocutori, da Bellini a Carpaccio, da Perugino a Leonardo, Raffaello, Tiziano.
Poi c'è Castelfranco, con il castello, le mura, i palazzi e una perla come il Teatro Accademico, settecentesco.
Possagno sta dietro le colline di Asolo. Un paese conosciuto a livello internazionale, perché è la patria di Antonio Canova (1757-1822). Lo scultore è uno di quelli che hanno lasciato il segno, nelle teste prima ancora che nei musei. 
Chi non ricorda «Venere imperiale» (1962), quando Paolina Bonaparte-Gina Lollobrigida si denuda per permettere a Canova di rendere immortale il suo busto? 
Il mondo canoviano si ritrova alla Gipsoteca, dove gessi, calchi e marmi ripropongono la sua visione del mondo, i modelli per le sue opere, in cui si potrebbe pensare, cinematograficamente, «buona la prima». Le Grazie, Venere e Adone, Dirce, Perseo, la Ninfa dormiente, le figure funerarie per Maria Teresa d’Austria, un mondo in cui tutto è sublime. Accanto, la Casa del Maestro, un museo interessante. 
E, non distante, il Tempio canoviano, la chiesa della Ss.Trinità, una copia del Pantheon romano, con l’ingresso del Partenone.
Resta la visita di Asolo, nel segno dell’arte al femminile. Tre personaggi di spessore sono raccontati nel Museo Civico, nel quattrocentesco Palazzo della Ragione con Loggia affrescata. Accanto ai quadri di tre maestri quali Bellotto, Strozzi e Giordano, si dipanano le vite della Divina Eleonora Duse e del suo contrastato amore per e con il Vate (D’Annunzio), della regina di Cipro Caterina Cornaro, cacciata dal trono, e della scrittrice inglese Freya Stark, pioniera dei viaggi al femminile. 
Dopo il museo, le case della Duse, con i versi di D’Annunzio per lei sulla facciata, e di Freya, con un bel giardino. La Marca, qui, dà il suo meglio.
 
NOTIZIE UTILI
 
Come arrivare La Marca Trevigiana si raggiunge   con le autostrade A22/A13, più A4 e A27. Il circuito Castelfranco-Possagno-Asolo è di 24 km  
La mostra Giorgione 2010 (dicembre 09-maggio 10, www.giorgione2010.it), con opere da Londra, Parigi, S.Pietroburgo, Firenze è un evento da non mancare. Museo Giorgione, tel. 0423725022, www.museocasagiorgione.it; Museo Canova, tel. 0423544323, www.museocanova.it
Dove dormire  Albergo al Sole,  via Collegio 23, Asolo (Tv), tel. 0423951332, www.albergoalsole.it, sistemazione  in camera doppia a partire da 160 euro
Informazioni IAT Provincia Treviso, Asolo, tel. 0423529046, http://turismo.provincia.treviso.it
Soggiorni  Consorzio Marca Treviso, tel. 0422541052, www.marcatreviso.travel
 


 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • motoroladroid

    28 Febbraio @ 13.19

    I love your www.gazzettadiparma.it buddy <a href=http://www.youtube.com/watch?v=mOlyu0p5e70>DROID XYBoard giveaway</a> <a href=http://www.youtube.com/watch?v=U68AfYnqWOY>Barnes and Noble NOOK giveaway</a> <a href=http://www.youtube.com/watch?v=giV-FI7dz_k>Asus eee Pad Slider</a> <a href=http://www.youtube.com/watch?v=sgvf9pQFEzM>asus transformer prime giveaway</a>

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS