viaggi

Principato di Monaco

Principato di Monaco

Principato di Monaco

0

E' il secondo stato più piccolo del mondo e l'unico a non avere un esercito, ospita il Gran Premio più tortuoso e glamour e coccola i suoi abitanti che non conoscono le tasse. I suoi regnanti conquistano le copertine dei giornali di gossip e il matrimonio tra il principe Ranieri e la bella Grace Kelly dimostrò che le favole esistono. Ma tra alberghi di lusso, Rolls Royce e le vetrine degli stilisti Monaco ha anche angoli meno noti e prevedibili. Dai giardini profumati di rose al Museo del mare ecco una serie di spunti da scoprire camminando nelle strade della vezzosa del Mediterrano: piccola e maliarda.

MERCATO CONDAMINE
E' il mercato storico di Monaco, luogo conviviale di incontro. La nuova hall è stata realizzata perché ci si possa fermare e gustare, seduti ai tavoli, le specialità. Si tratta di un luogo preso d’assalto dai monegaschi, soprattutto a pranzo, per cena e per l’happy hour. Qui si trovano vinerie, gastronomie, panetterie e pasticcerie, macellerie e negozi di prelibatezze e specialità monegasche. Qualche esempio? Da Chez Roger, ideale per l’aperitivo, si mangia la socca, una specialità culinaria a base di farina di piselli. Alla Maison Costa, i barbajuan, simili a panzerotti ripieni di bietole o di spinaci, vengono fritti al momento. Ricordate: è chiuso il lunedi sera.

PRINCESS GRACE IRISH LIBRARY
Si chiama Princess Grace Irish Library ed è un particolare museo che rende omaggio all’attaccamento della principessa Grace alle sue origini irlandesi. L'ex attrice infatti era nata negli Usa, a Philadefia, nel 1929, da una famiglia cattolica proveniente dall'isola di smeraldo. Il cuore della collezione della biblioteca è costituito dalla collezione personale della principessa composta da libri irlandesi (la maggior parte dei quali erano custoditi nel suo ufficio a Palazzo, degli spartiti di musica americana-irlandese e di numerosi effetti personali della Principessa, presentati con affetto da Judith Gantley, la direttrice.

A PIEDI IN CIRCUITO
Una visita di Monaco a piedi è insolita soprattutto se si pensa che proprio qui, a Montecarlo, si corre una delle gare più prestigiose della Formula 1. Ma c’è un’associazione culturale denominata «Au coeur de ma ville» che organizza visite di Monaco a piedi, insieme ad appassionate guide che conoscono ogni particolare della destinazione. I circuiti partono da 45 minuti fino a oltre 2 ore e toccano tanti aspetti del Principato, da Le Rocher (La Rocca) dove si trova il centro storico del piccolo stato. D'altra parte il centro di Monaco non è molto grande, si può appunto tranquillamente girarlo a piedi ricordando la presenza di qualche scala come quella che porta al palazzo dove si gode una magnifica vista sul porto e sulla baia.

MUSEO OCEANOGRAFICO
Il Museo Oceanografico di Montecarlo, molto bello anche soltanto per la location, è un capolavoro di architettura monumentale con la splendida facciata direttamente sul mare. Dagli acquari alle collezioni di storia naturale, passando dalla laguna degli squali all’isola delle tartarughe sulla terrazza panoramica, il museo offre ai visitatori la possibilità di imparare a conoscere, amare e proteggere gli oceani. Tra le novità dell'estate 2015, l’8 giugno, «Giornata mondiale degli oceani», il museo proporrà una mostra sensoriale per vivere un’avventura che aiuti a superare i pregiudizi e scoprire la vera natura di questi signori del mare. Aperto dalle 10 alle 19 fino a giugno e dalle 9.30 alle 20 in luglio e agosto. Tariffe da 14 euro.

LA FATTORIA DELLE PERLE
Alla fine del molo di Fontvieille, esiste un luogo insolito da scoprire visitando la nurserie o degustando le ostriche di Monaco. Si chiamano le «Perles de Monte-Carlo» oppure le «Ostriche del Principato» e sono curate da due biologi appassionati, ai piedi del Rocher de Monaco. Sono molto particolari perché hanno un sapore che ricorda la nocciola, un gusto dolce e salato al medesimo tempo. I biologi Frédéric Rouxeville e Brice Cachia, hanno trasformato la fattoria acquatica di Monaco in una nurserie di ostriche, l’unica esistente ad oggi nel mare Mediterraneo. Attraverso un procedimento molto complesso, le ostriche ancora allo stato di larva, vengono ossigenate adeguatamente per crescere.

IL ROSETO DI GRACE
Un piccolo laghetto bordato di palme ed ulivi, allestito su una superficie di quattro ettari, offre un luogo per piacevoli passeggiate in piena tranquillità nel quartiere di Fontvieille dove, percorrendo il sentiero pedonale, si possono scoprire numerose sculture contemporanee. Il Roseto è stato creato il 18 giugno 1984. dal principe Ranieri III in ricordo di sua moglie, la principessa Grace. Dopo quasi 30 anni apre i battenti un nuovo e ampio roseto, che serba il fascino del vecchio roseto con 5000 metri quadri di superficie, costellati da 8000 roseti di 300 varietà diverse. Tra le diverse varietà una è dedicata a Grace: si chiama «Princesse de Monaco», è di colore bianco crema bordata di rosa, leggermente profumata.

LA BRASSERIE DI MONACO
Monaco ha anche una sua birra da accompagnare con le specialità locali come come barbajuans e pissaladière.
E' la sfida vinta da Gildo Pallanca-Pastor, gestore della Brasserie de Monaco, che dal 2008 a oggi ha rinnovato una tradizione perduta nel 1972. Nel 2008 ha creato la sua prima bionda a Port Hercule. Ispirato dai segreti dell’antica brasserie monegasca, che esisteva nel quartiere di Fontvieille tra il 1905 e il 1972, la Pils bionda, è una delle quattro birre prodotte a Monaco da François Pichon, Maître-brasseur che ha selezionato dei malti biologici per le sue birre. Curiosità: per produrre la birra, si utilizzano le scorze delle bigarades, le arance amare che si raccolgono dagli alberi della Rue Princesse Caroline.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti