-4°

Curiosità

Milano-Reggio a piedi, ma in contatto col mondo

Tre soci di un'agenzia di comunicazione: grazie a cellulari e batterie portatili, hanno potuto lavorare durante tutto il tragitto

Milano-Reggio a piedi, ma in contatto col mondo
0
 

In cammino sotto l’accecante sole di luglio, da Milano a Reggio Emilia lungo il tracciato della via Francigena, per riscoprire i piaceri del vivere con lentezza, per apprezzare con calma il paesaggio della pianura e per riuscire ad avere il tempo di ascoltare le persone che si incontrano durante il viaggio. Ma l’impresa tentata da tre soci di un’agenzia di comunicazione milanese, «Le Balene», non è un nostalgico ritorno al passato, bensì il tentativo di dimostrare le potenzialità delle più moderne tecnologie, capaci di permettere a un numero crescente di persone di lavorare viaggiando.

«Siamo partiti venerdì mattina dalla sede della nostra agenzia, in zona Triennale a Milano, per raggiungere una ditta di accessori per smartphone in provincia di Reggio Emilia, e dimostrare che grazie ai cellulari di nuova generazione, e alle batterie portatili che ne allungano la funzionalità, i mobile worker possono lavorare veramente ovunque. E per mobile worker non mi riferisco solo ad esperti di comunicazione come noi o ai giornalisti, ma anche agli elettricisti, agli idraulici e, perché no, anche alle mamme», spiega Marco Andolfato, account e socio de «Le Balene».

Partito insieme ad altri due soci dell’agenzia di comunicazione, l’art director Francesco Guerrera e il copywriter Davide Canepa, Andolfato assicura di non aver mai smesso di lavorare e di restare in contatto con il mondo. La tabella di marcia dei tre non prevede però soste in città, preferendo rimanere lungo la fascia Pedemontana. «Riceviamo e mandiamo mail, facciamo telefonate e siamo attivi sui social grazie alle batterie che allungano l’operatività dei nostri dispositivi», assicura, mentre al quarto giorno di camminata, si sta per avvicinare a Fidenza.

«Stiamo imparando che la tecnologia non serve solo per andare sempre più veloci, dato che può aiutare a vivere con maggiore lentezza. E andando lenti si fanno begli incontri e ci si rende conto di quanto sia bello il nostro Paese. Ad esempio, nei pressi di Fidenza abbiamo incontrato Massimo, che abita in una casa isolata perché detesta la città, il quale non appena ci ha visti ci ha offerto un caffè», aggiunge Andolfato.

Da esperti in comunicazione, i tre stanno tenendo un diario online, con tanto di foto di paesaggi, cibi e curiosità incontrate durante il cammino, visibile sul sito slowmobileworkers.wordpress.com. «Abbiamo voluto seguire il percorso fatto dall’arcivescovo di Canterbury, solo che oggi, a differenza di molti secoli fa, ci sono molti più McDonald’s», continua Andolfato, annunciando che lui e i suoi due soci raggiungeranno la sede dell’azienda reggiana fra circa tre giorni. «All’andata abbiamo usato la bassa velocità, ma per il ritorno a Milano – confessa – prenderemo il treno ad alta velocità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

30enne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

6commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

8commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

3commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

25commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

15commenti

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

1commento

Fidenza

Meningite, la 14enne è uscita dalla rianimazione: è fuori pericolo

Parla l'infettivologo sul recupero. La madre della ragazza: «Sono felice. Grazie ai medici e a tutti»

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Parma

Camion in fiamme: problemi in tangenziale nel pomeriggio

Tg Parma

Polizia Municipale: festa del patrono all'insegna della lotta al degrado Video

1commento

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

6commenti

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

colorno

La messa di don Mazzi per ricordare Filippo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Cinque estratti vivi, cinque ancora da salvare: i soccorsi continuano nella notte

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery