10°

20°

Viaggi

Malta, isola per tutti. Da Caravaggio al discopub

Malta, isola per tutti. Da Caravaggio al discopub
0

di Pietro Razzini

Un puntino nel Mediterraneo, con quattro sorelle un po' più piccole che le fanno compagni a pochi chilometri di distanza. Abbracciata dall’amorevole tepore del sole durante tutto l’anno, Malta è una delle mete calde più facilmente raggiungibili dagli italiani. Con una temperatura diurna che supera i 25 gradi anche nei primi mesi dell’anno, l’isola si propone come un vero punto di riferimento per gli amanti della cultura, del relax e della vita notturna. A ognuno la sua scelta: Malta copre in maniera esaustiva le esigenze di tante tipologie di turisti. Si passa dal giovane desideroso di imparare l’inglese, alla coppia in cerca di relax e di trattamenti per il corpo, dai gruppi turistici vogliosi di conoscere le dinamiche storiche che hanno accompagnato l’isola nei secoli, alle compagnie di ragazzi speranzosi di trascorrere una vacanza tutta musica e divertimento. Una realtà così piccola in grado di soddisfare tante persone differenti? Strano ma vero. Trecentosedici chilometri quadrati in cui è scandita una storia millenaria. Ogni singolo reperto presente nell’isola racconta la dominazione di un popolo differente, a partire dall’ottavo secolo avanti Cristo, quando i Fenici divennero i padroni incontrastati dell’isola. I Romani, i Bizantini, i Normanni, gli Svevi, gli Angioini: le più importanti civiltà mondiali hanno cercato di conquistare Malta e di annetterla ai propri territori. Perché tanta attenzione? Innanzitutto per la sua posizione strategica, al centro del Mediterraneo. Un’ubicazione che le permetteva di controllare facilmente tutti i traffici commerciali che si sviluppavano su quello che è stato nei secoli il teatro marittimo della vita.

Poi per particolari strutture naturali che ne arricchivano il valore, primo tra tutte, il porto di La Valletta, un’insenatura creata da Dio perfetta da sfruttare e dotata di un fascino impareggiabile. Proprio La Valletta è il centro principale dell’isola: capitale di Malta dal 1566, attrae l’attenzione di molti turisti perché riesce a unire il fascino del sapere al piacere della shopping. Imperdibile la visita alla Cattedrale di San Giovanni: la facciata sfarzosa apre le porte a una serie di meraviglie artistiche tutte da vedere e da gustare. All’interno sono custodite le tombe di alcuni dei membri delle principali casate europee: tra quelle italiane si possono ricordare i Barberini, i Gonzaga, i Visconti e gli Sforza. In un’ala della chiesa è stato predisposto un museo dove è possibile ammirare due capolavori assoluti di Michelangelo Merisi, detto «il Caravaggio»: «La decollazione di San Giovanni» (1608-unica opera firmata dall’artista) e il «San Girolamo» (1607-primo quadro del suo periodo maltese) sono visibili al pubblico in tutta la loro intensità, figli di una pennellata che trascende il tempo e si offre naturale ai turisti. Da visitare anche l’antica capitale dell’'isola: Mdina, fondata dagli arabi, oggi conta una popolazione che non supera le 280 persone. E’ detta «la città silenziosa» ed è caratterizzata da una serie di vie strette e tortuose, in grado di rendere la cittadella simile a un labirinto, insidioso per tutti i pretendenti conquistatori del territorio maltese. Tra le meraviglie artistiche da ammirare, la cattedrale di San Pietro e Paolo, oltre alla splendida veduta che si può ammirare dal Belvedere, terrazza naturale con una panoramica su buona parte dell’isola. Le spiagge turistiche, calde e sabbiose si trovano nella parte nord dell’isola.

Curiosa da osservare anche la parte orientale, dove spicca il centro di St Julians, ritrovo di molti teenager durante il weekend. Le vie centrali del paese sono ricche di pub e discopub su ambo i lati, locali dove si può entrare e consumare il proprio drink spendendo pochi euro. Le zone occidentali e meridionali dell’isola, infine, sono caratterizzate da alte scogliere dove è impossibile attraccare. Realtà varia e affascinante, Malta unisce il piacere della tradizione al gusto dell’innovazione: non è raro vedere carrozze trainate da cavalli affiancate da bus scoperti utilizzati per gite turistiche. Un semplice esempio per descrivere il periodo di grandi cambiamenti che sta attraversando quest’isola che accoglie e soddisfa tutti coloro che, per qualsiasi motivo, ci sono passati. E pensare che si tratta di un semplice puntino nel Mediterraneo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Bocconi killer, un nuovo caso

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

lutto

Fidenza piange il pittore Mario Alfieri

Stazione

Quei tombini instabili che tolgono il sonno

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

AL REGIO

De Andrè, Cristiano canta Fabrizio

SACERDOTE

Don Ubaldo, da Tabiano alla Siberia

LUTTO

Addio a Valenti, lo sportivo

Parma

«La Marina? Un'opportunità per i giovani»

Calcio

Parma, la parola ai tifosi

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera. Bilancio comunale: avanzo di 54 milioni

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Primarie Pd

Renzi, Emiliano e Orlando: divisi su tutto nel dibattito tv

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport