-0°

16°

Viaggi

Gioco, musica e arte: è la crociera

Gioco, musica e arte: è la crociera
Ricevi gratis le news
0

di Caterina Zanirato

Mai pubblicità fu più azzeccata di quella in cui Amauri, campione della Juventus, appende la maglietta al contatore della luce, provocando un black out allo stadio, e si scusa con un «Sono appena tornato...». Una volta scesi dalla nave Costa Serena è impossibile non pronunciare la famosa frase per giustificare il senso di smarrimento che si prova rientrando nella  realtà di tutti i giorni. Perché nei suoi 290 metri di lunghezza e 36 di larghezza, la nave offre non solo uno spettacolare mezzo di trasporto per visitare le meraviglie del Mediterraneo, dalla Grecia alla Turchia, ma un vero mondo a parte, fatto di relax e divertimento per tutte le età, a ogni ora del giorno. Se è vero che una settimana è forse poca per scoprire tutte le meraviglie nascoste nelle terre di antiche civiltà, come Istanbul o Olimpia, è vero anche che la crociera trova il suo senso nel viaggio stesso, nella vita di bordo, nelle splendide albe che solo il mare aperto sa regalare.
 

Costa Serena salpa tutte le domeniche dal porto di Venezia, per attraccare, il giorno dopo, al porto di Bari. Impossibile non iniziare il viaggio lungo il mediterraneo senza immergersi nei vicoli assolati di Bari vecchia, che testimoniano le civiltà che si sono alternate alla guida della città: dai romani ai bizantini, fino all’arrivo dei normanni e degli Svevi. Proprio a due passi dalla costa, infatti, si erge la basilica di San Nicola (1087 - 1197), unica chiesa cattolica italiana in cui si possono celebrare riti ortodossi. La chiesa era stata costruita per contenere il corpo del santo che 62 marinai avevano trafugato da Mira, in Licia, e va considerata uno dei prototipi della chiese romaniche pugliesi. Svettano poi la cattedrale di Bari, del XI secolo, e il castello restaurato dagli svevi.
 

Il terzo giorno di navigazione è dedicato a Katakolon, porto piccolo e recente, a 40 chilometri dalla leggendaria Olimpia, che insieme ad Atene è il luogo di culto mitologico più importante della Grecia. Qui infatti nacquero i giochi olimpici, che secondo la tradizione ellenistica, sarebbero stati organizzati in onore di Penelope. Inizialmente i giochi duravano solo un giorno, includendo discipline legate per lo più alla corsa. Poi, le olimpiadi iniziarono a essere celebrate ogni 4 anni al solstizio d’estate, seguendo un cerimoniale ferreo, fino al 393 dC, quando vennero interrotte. La scoperta di Olimpia risale al 1776, ma gli scavi più importanti (il tempio di Zeus e lo stadio, dove sono ancora visibili le linee di partenza e di arrivo delle gare di corsa) sono più recenti. Terza tappa è Izmir, Smirne in turco, la seconda città della Turchia. Città avanzata dal punto di vista economico e industriale offre un’immagine molto moderna e lontana dall’atmosfera d’Oriente di Istanbul. Tappa obbligatoria per gli amanti dello shopping il coloratissimo bazar in cui si possono trovare costumi tradizionali, silografie, tappeti, armi e prodotti locali. La quarta giornata è dedicata a Istanbul: una città che conta oltre 3mila anni di dominio su tre imperi, da quello romano a quello bizantino a quello turco, e che collega al suo interno due continenti, l’Asia e l’Europa, che non può non regalare perle rare di architettura, storia, cultura. Tappe obbligatorie sono la Moschea blù, la basilica di Santa Sofia, il palazzo Topkapi e la cisterna. Santa Sofia, realizzata da Costantino e consacrata nel 360 d.C, durante la quarta crociata passò sotto i dominio dei musulmani, che la saccheggiarono rovinando i mosaici al suo interno. Oggi è diventata un museo.
 

La Moschea blu, invece, fu costruita da Ahmed I in soli 40 anni, nel 1609. Si chiama moschea blu perché il turchese è il colore dominante nel tempio: pareti, colonne e archi sono ricoperti da maioliche di Iznik (l'antica Nicea). Il Topkapi è l’antico palazzo imperiale bizantino unito a quello del sultano: imponenti i tesori custoditi al suo interno, così come le ricchezze contenute negli adiacenti musei archeologici. Luogo di grande fascino è anche la cisterna - Basilica, con i suoi archi romani che spuntano dall’acqua. Ultima tappa è il porto suggestivo della costa dalmata, Dubrovnik. Tra isole, insenature e baie pittoresche offre una delle panoramiche più romantiche della costiera adriatica. Circondata da mura, che riportano al suo passato di guerra, è ora votata al turismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La musica non c'è in 23 versioni - I Masa

musica

"La musica non c'è" nelle 23 versioni dei Masa Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Nigeriano arrestato per detenzione materiale pedopornografico

(foto d'archivio)

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

1commento

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

4commenti

FIDENZA

Voleva suicidarsi con una bombola di gas in auto: i carabinieri arrivano in tempo

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

VIABILITA' E BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

2commenti

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

3commenti

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

2commenti

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

10commenti

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

bologna

Cadavere su binari nel Modenese, traffico treni rallentato sulla Bologna-Piacenza

Tra stazioni Modena e Castelfranco, ritardi da 30 a 60 minuti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

kabul

Attacco all'hotel Intercontinental

SPORT

SCI

Schnarf, il podio che non t'aspetti

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: gli highlights della partita Video

SOCIETA'

MILANO

Sms ingiuriosi e diffamazione in un articolo, Sgarbi condannato

Turismo

Venezia, 1.100 euro di conto per 4 bistecche e una frittura di pesce

1commento

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"