10°

Viaggi

Nel paese degli aceri tinti di rosso

Nel paese degli aceri tinti di rosso
0

di Anastasia Fontanesi

Campi, colline, granturco, girasoli, qualche fattoria purpurea, una strada lunga chilometri. Questo è ciò che si vede, non appena si entra in Ontario. Con un milione di chilometri quadrati di superficie, è la seconda regione più estesa del Canada. Le due città maggiori sono Toronto ed Ottawa, la capitale. Al di fuori di esse vi è solo semplicità allo stato puro, niente più di natura e laghi, ad interromperli ogni tanto, un piccolo, ma prezioso paese. Gli spazi sono infiniti, ma il mezzo migliore per viaggiare è l’auto, così da poter cogliere ogni singolo particolare, poter scoprire ogni scorcio naturale ed addentrarsi nella realtà dei piccoli paesi, che insieme costituiscono la vera anima del Canada. L'Ontario è celebre in tutto il mondo per i suoi parchi naturali, (se ne contano almeno un centinaio tra i più importanti) i quali offrono tantissime attività, visite guidate, ma soprattutto esperienze indimenticabili e paesaggi nei quali perdersi ed innamorarsene per sempre. I parchi più facilmente visitabili dai turisti si trovano nella parte meridionale. L’Algonquin Provincial Park è popolato da orsi bruni, alci, castori, e caprioli, ed è ricco di laghi e foreste di aceri, querce ed abeti. I parchi di Killarney e Killbear, poco distanti fra loro sono considerati due gioielli della natura canadese, per la ricchezza di flora e fauna. A sud di questi, si trova Parry Sound, un piccolo paese un tempo di pescatori che offre crociere di 1 o 2 ore, in mezzo alle 30,000 Islands della Georgian Bay, dove ogni tanto, enormi cottage in legno fanno capolino dai fitti boschi di conifere.
Da non perdere  è anche la regione dei grandi laghi, nella quale tre, tra i maggiori invasi della placca nordamericana s' incontrano, creando i selvaggi profili delle coste della Georgian Bay e della Bruce Peninsula. A largo di quest’ultima si trova la Flowerpot Island, caratterizzata da singolari scogli levigati dall’acqua. In Ontario la maggior parte delle attrazioni sono naturali. Basta veramente poco per riempire i  giorni canadesi di una magia unica, perdendosi nell’ammirare un tramonto infuocato, a tratti roseo, oppure camminando in mezzo alle foreste rosse nei mesi autunnali o ancora, rimirando un cielo dipinto di stelle e nebulose, in una limpida notte estiva e respirare quei profumi che riaccendono il nostro istinto naturale.


Visualizza Canada, Ontario - www.gazzettadiaprma.it in una mappa di dimensioni maggiori

Le due maggiori città sono Toronto e Ottawa. La prima è una classica metropoli di stampo statunitense, con grattacieli e grandi palazzi moderni, una delle arterie principali è Yonge Street. Non mancano comunque i quartieri un po' più antichi come il Distillery Historic District, interamente conservato com' era nel 1800. Se vi è la possibilità, vale sicuramente la pena andare a vedere una partita di Baseball, Basket o Hockey, sono un punto fondamentale nella cultura nordamericana. Più tipica ed affascinante è Ottawa, con sembianze molto europee: pochi grattacieli, poca architettura moderna, ma tantissime costruzioni in pietra, risalenti ai primi del '800, tra cui il Parlamento e la zona circostante. E' facile trovare lungo la strada pub irlandesi o inglesi, che servono ottima birra canadese, oltre alle solite europee. Ottawa è una città che si adatta molto facilmente a qualsiasi esigenza dei turisti. La capitale si gira benissimo a piedi o in autobus. La sua particolarità è che si trova a metà tra Ontario e Quebec, la parte francese del Canada. Al di là del canale Rideau pare di entrare in una Francia d’oltreoceano, dove si trova il parco naturale della Gatineau. Si rimirano paesaggi naturali spettacolari percorrendo i sentieri tra laghi, foreste ed il King Mountain che domina l’intera vallata. Per un attimo, si sente di avere davanti l’infinito, ed un cielo che pare non incontrarsi mai con la terra. Il Canada è un paese ancora tutto da scoprire, i suoi spazi così disabitati ed immensi lo rendono il luogo ideale per chi ama perdersi a contatto con la natura, è perfetto per gli autentici "backpackers", e anche per i viaggiatori che amano rilassarsi in chalet di legno e sperimentare un’enogastronomia poco conosciuta, ma di grande gusto e classe, che regge benissimo il confronto con quelle europee. Il grande Nord, entrerà a far parte del vostro cuore e sarà impossibile dimenticare i suoi paesaggi infiniti e selvaggi.

.NOTIZIE UTILI
Quando: Il periodo migliore per visitare l’Ontario va da fine maggio a metà agosto e da metà settembre a fine ottobre per vedere i colori autunnali
Come arrivare: i voli più economici e diretti arrivano a Toronto. Le compagnie di bandiera sono Air Canada e Air Transat, ma i voli per Toronto sono frequenti per qualsiasi compagnia aerea europea
Come muoversi: nelle grandi città i mezzi di trasporto pubblici sono molto efficienti. La rete ferroviaria non è molto sviluppata e gli autobus che collegano le città sono piuttosto cari. E’ quindi consigliabile noleggiare un auto, i prezzi sono contenuti sia per il noleggio sia per la benzina (circa 80 cent/L)
Dove dormire: lungo le strade battute e in molti paesi è molto frequente trovare motel economici e bed & breakfast. A Toronto ci sono alcuni alloggi economici nel downtown "Hi-Toronto Hostel" (www.hostellingtoronto.com); "Canadiana Backpackers Inn" (www.canadianalodging.com); "Banting House Inn" (www.bantinghouse.com).A Ottawa: "Hi Ottawa Jail Hostel" ricavato dall’antica prigione della città; "Ottawa Backpackers Inn"(www.ottawahostel.com); "Rideau Inn B&B"(www.rideauinn.ca); "Alexander House B&B"(www.ottawabandb.com)
Da vedere a Toronto: Steam Whistle Brewing (www.steamwhistle.ca); The Distillery Historic District (www.thedistillerydistrict.com); High Park; Toronto Music Garden
Da vedere a Ottawa: Parliament Hill; Byward Market; Old Ottawa East; Chateau Laurier; Rideau Canal; Rockcliffe rockeries; Gatineau Park; Ottawa Cathedral


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Duc, si lavora per riaprirlo

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

CALCIO

Parma, i conti tornano

Lutto

Franco Scarica, addio alla fisarmonica da Oscar

Donatori

Elezioni Avis: Giancarlo Izzi «in pole»

AL CAMPUS

Elio e le Storie Tese in forma per l'Europa

Collecchio

E' morto a 51 anni Massimiliano Ori

RUGBY

Zebre, altro mesto rinvio

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti Foto Video

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

4commenti

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

anteprima gazzetta

Ranieri esonerato: "Pro e contro", tra sport e costume

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

11commenti

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Troppo sport fa male al desiderio

1commento

svezia

Sesso in pausa pranzo: proposta choc in un comune artico

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia