-4°

Viaggi

Una passeggiata lunga cinquanta milioni di anni

Una passeggiata lunga cinquanta milioni di anni
0

Luigi Alfieri
E' una passeggiata piuttosto lunga. Dura cinquanta milioni di anni.  A Pensarci gira un po' la testa. Si comincia alla base del canyon del Bletterbach (Rio delle Foglie), con uno strato di porfido formatosi 280 milioni di anni fa, si risale il torrente, si passano altri tre strati e, percorsi otto chilometri,  si arriva alle pendici del Corno Bianco.
Qui ci sono le rocce di dolomia nate 230 milioni di anni fa.
Se si pensa che l'uomo è comparso sulla terra duecentocinquantamila anni fa, queste cifre fanno girare la testa, sembrano immense. Ma se si pensa che la terra è nata quattro miliardi di anni fa scappa da ridere. Cosa sono cinquanta milioni di anni? Una goccia d'acqua nel mare. E le nostre vite? Un granello di polvere. E il tempo, cos'è il tempo? Un'entità inafferrabile: provare a misurarlo è la più  grande impresa dell'uomo. Ma cominciamo da capo. Il canyon di Bletterbach è  tra i siti geologici più interessanti del mondo. Classificato dall'Unesco come Patrimonio dell'Umanità, è uno dei gioielli semi-sconosciuti del nostro Paese. Si trova in Alto Adige, vicino al paese di Aldino, in val D'Ega. Mezzora appena dall'utostrada del Brennero, uscita di Egna-Ora.
Centinaia di milioni di anni fa, questa terra era sommersa dal mare e si trovava all'Equatore. Potete non crederci, ma qui nuotavano i pesci, c'erano le alghe, le conchiglie, i polpi. Anzi, ci sono ancora, queste bestiole, prigioniere delle rocce sotto forma di fossili. Se siete fortunati, spezzate un sasso e trovate una conchiglia, il tentacolo di un ottopode, una foglia di felce.
Di milione di anni in milione di anni, succedevano cose sempre nuove: eruzioni di vulcani, scontri tra continenti, cadute di meteoriti giganti; alla fine sopra al primo strato di roccia  ne sono nati altri quattro: l'ultimo è bianco. E' fatto di dolomia, la pietra che rende uniche le montagne dell'arco alpino occidentale. «Poco tempo fa», attorno al quindicimila avanti Cristo, un ghiacciaio ha scavato alla base del Corno Bianco un valle strettissima lunga otto chilometri: le acque del Blatterbach e l'erosione del vento l'hanno reso profonda quattrocento metri.
Un libro aperto che permetteai geologi venuti da ogni parte del mondo di leggere la storia più recente della terra: gli ultimi trecento milioni di anni. I minerali che formano gli strati, i fossili, le impronte dei dinosauri svelano, a chi li sa ascoltare, i segreti del mondo. Gli scienziati possono stabilire, milione di anni più milione di anni meno, quando il grande masso venuto dal cielo distrusse la vita sulla terra, facendo scomparire l'ottanta per cento della flora e della fauna; quando le sabbie che erano all'equatore sono state spostate verso il polo; quando il mare si è ritirato dalle Alpi e i fondali sono diventati montagne. Quando i sauri hanno ceduto il passo agli animali «moderni».
La forra del Bletterbach, è stata trasformata in un «parco geologico» e può essere visitata con facilità, sotto  il controllo e con le informazioni di guide esperte. C'è un centro visitatori con un mini museo, proiezione di filmati illustrativi, distribuzione di materiale cartaceo con notizie di ogni genere sui sauri, i fossili, i minerali e le bellezze di una natura alpina incontaminata.
Per visitare l'area esistono tre percosi: uno di 30 minuti, uno di 2 ore e 30, e uno di 3 ore e trenta.
 Il Bletterbach non è solo un parco geologico, è  un paesaggio unico. Sia che lo si affronti dal letto del torrente, sia che lo si affronti quattrocento metri più in alto, lungo i bordi della forra. La vegetazione è ricca di abeti, larici e cembro, i prati  sono coperti di anemoni e orchidee selvagge, l'aria profuma di resina, la luce è tersa come nelle brughiere asiatiche e lassù in alto si stagliano, inconfondibili, le vette del Corno Bianco e del Corno nero. Chi riesce ad arrivare sulle cime può scorgere, lontani, il Latemar, il Catinaccio e lo Scilliar: le sculture create dal vento e dal ghiaccio con l'erosione della dolomia, la pietra delle dolomiti. In un tempo brevissimo: pochi milioni di anni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

3commenti

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

2commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INGV

Le onde sismiche della scossa 5.5 nel Centro Italia Video

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta