16°

Viaggi

Una passeggiata lunga cinquanta milioni di anni

Una passeggiata lunga cinquanta milioni di anni
0

Luigi Alfieri
E' una passeggiata piuttosto lunga. Dura cinquanta milioni di anni.  A Pensarci gira un po' la testa. Si comincia alla base del canyon del Bletterbach (Rio delle Foglie), con uno strato di porfido formatosi 280 milioni di anni fa, si risale il torrente, si passano altri tre strati e, percorsi otto chilometri,  si arriva alle pendici del Corno Bianco.
Qui ci sono le rocce di dolomia nate 230 milioni di anni fa.
Se si pensa che l'uomo è comparso sulla terra duecentocinquantamila anni fa, queste cifre fanno girare la testa, sembrano immense. Ma se si pensa che la terra è nata quattro miliardi di anni fa scappa da ridere. Cosa sono cinquanta milioni di anni? Una goccia d'acqua nel mare. E le nostre vite? Un granello di polvere. E il tempo, cos'è il tempo? Un'entità inafferrabile: provare a misurarlo è la più  grande impresa dell'uomo. Ma cominciamo da capo. Il canyon di Bletterbach è  tra i siti geologici più interessanti del mondo. Classificato dall'Unesco come Patrimonio dell'Umanità, è uno dei gioielli semi-sconosciuti del nostro Paese. Si trova in Alto Adige, vicino al paese di Aldino, in val D'Ega. Mezzora appena dall'utostrada del Brennero, uscita di Egna-Ora.
Centinaia di milioni di anni fa, questa terra era sommersa dal mare e si trovava all'Equatore. Potete non crederci, ma qui nuotavano i pesci, c'erano le alghe, le conchiglie, i polpi. Anzi, ci sono ancora, queste bestiole, prigioniere delle rocce sotto forma di fossili. Se siete fortunati, spezzate un sasso e trovate una conchiglia, il tentacolo di un ottopode, una foglia di felce.
Di milione di anni in milione di anni, succedevano cose sempre nuove: eruzioni di vulcani, scontri tra continenti, cadute di meteoriti giganti; alla fine sopra al primo strato di roccia  ne sono nati altri quattro: l'ultimo è bianco. E' fatto di dolomia, la pietra che rende uniche le montagne dell'arco alpino occidentale. «Poco tempo fa», attorno al quindicimila avanti Cristo, un ghiacciaio ha scavato alla base del Corno Bianco un valle strettissima lunga otto chilometri: le acque del Blatterbach e l'erosione del vento l'hanno reso profonda quattrocento metri.
Un libro aperto che permetteai geologi venuti da ogni parte del mondo di leggere la storia più recente della terra: gli ultimi trecento milioni di anni. I minerali che formano gli strati, i fossili, le impronte dei dinosauri svelano, a chi li sa ascoltare, i segreti del mondo. Gli scienziati possono stabilire, milione di anni più milione di anni meno, quando il grande masso venuto dal cielo distrusse la vita sulla terra, facendo scomparire l'ottanta per cento della flora e della fauna; quando le sabbie che erano all'equatore sono state spostate verso il polo; quando il mare si è ritirato dalle Alpi e i fondali sono diventati montagne. Quando i sauri hanno ceduto il passo agli animali «moderni».
La forra del Bletterbach, è stata trasformata in un «parco geologico» e può essere visitata con facilità, sotto  il controllo e con le informazioni di guide esperte. C'è un centro visitatori con un mini museo, proiezione di filmati illustrativi, distribuzione di materiale cartaceo con notizie di ogni genere sui sauri, i fossili, i minerali e le bellezze di una natura alpina incontaminata.
Per visitare l'area esistono tre percosi: uno di 30 minuti, uno di 2 ore e 30, e uno di 3 ore e trenta.
 Il Bletterbach non è solo un parco geologico, è  un paesaggio unico. Sia che lo si affronti dal letto del torrente, sia che lo si affronti quattrocento metri più in alto, lungo i bordi della forra. La vegetazione è ricca di abeti, larici e cembro, i prati  sono coperti di anemoni e orchidee selvagge, l'aria profuma di resina, la luce è tersa come nelle brughiere asiatiche e lassù in alto si stagliano, inconfondibili, le vette del Corno Bianco e del Corno nero. Chi riesce ad arrivare sulle cime può scorgere, lontani, il Latemar, il Catinaccio e lo Scilliar: le sculture create dal vento e dal ghiaccio con l'erosione della dolomia, la pietra delle dolomiti. In un tempo brevissimo: pochi milioni di anni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto, dopo la paura: "Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

nas

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

10commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

9commenti

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

12commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

22commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

foto dei lettori

Materassi, mobili, elettrodomestici abbandonati in via Nello Brambilla Foto

tg parma

Giuseppe Buttarelli ce l'ha fatta: da Colorno a Fontanellato contro la Sla Video

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno fino a venerdì

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

frosinone

Difende la fidanzata, massacrato di botte: muore 20enne 

3commenti

SOCIETA'

Tecnologia

Samsung "spegne" definitivamente il Galaxy Note 7

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017