-5°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Data - Ora inizio 27/11/13 - 18:00

Data - Ora fine 27/11/13 - 19:30

Tipologia Arte e Cultura

Località Parma

Via Giuseppe Garibaldi , 16a , Parma

libro

Giuseppe Verdi raccontato da Gustavo Marchesi

La vita del Cigno di Busseto nel nuovo volume del musicologo

Giuseppe Verdi raccontato da Gustavo Marchesi

La copertina di "Giuseppe Verdi. Vita di un uomo"

http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/scheda/149654/Giuseppe-Verdi-raccontato-da-Gustavo-Marchesi.html 20/01/2017 08:59:48 20/01/2017 08:59:48 40 Giuseppe Verdi raccontato da Gustavo Marchesi Via Giuseppe Garibaldi, 16a, Parma false DD/MM/YYYY 0

 

«Io voglio restare quello che sono, vale a dire un paesano delle Roncole…», affermò un giorno Giuseppe Verdi. Parole che lasciano alle spalle il maestro, e propongono l’uomo, natura schietta di origine contadina. Ed è proprio dell’uomo Giuseppe Verdi, con le sue virtù e i suoi vizi, che parla l’ultimo libro scritto dal musicologo Gustavo Marchesi: «Giuseppe Verdi - Vita di un uomo», edito da Fedelo’s Editrice. 
Il libro, che sarà venduto in abbinamento alla Gazzetta di Parma a partire da sabato, e disponibile in edicola fino alla fine di dicembre  (a 10 euro più il prezzo del quotidiano), sarà la prima uscita di una collana, chiamata Igitur, ideata e diretta da Luca Sommi per Fedelo’s Editrice.
La vita, le passioni, gli amori, i successi, le delusioni di un grande uomo, Giuseppe Verdi, che è stato capace di lasciare il suo nome indelebile nei secoli grazie alla sua musica, ma che, insieme, è stato tanto altro.
«È sulla figura di Verdi uomo che ci soffermiamo in questo libro - spiega Gustavo Marchesi - perché conoscere il suo agire nel mondo, non soltanto la sua opera, è un’esperienza straordinaria. L’intelligenza, la tenacia, la dinamica padronanza dell’enorme quantità di impegni, il senso di responsabilità, razionale e puntuale, insieme agli impeti caratteriali, istintivi, agli slanci passionali, formano una statura dominante, austera e non di rado scomoda, nella quale si riconosce una profonda umanità, semplice e generosa».
Naturalmente è quasi impossibile separare il comportamento umano dai risultati artistici. La drammaturgia musicale di Verdi, un valore universale, è la sublimazione della sua esistenza, del suo agire nel mondo. Un uomo capace di occuparsi della campagna, dei campi, degli animali di casa, mentre era in trasferta in Europa per un’opera, vergando lettere al vetriolo ai suoi collaboratori. E ancora: le donne della sua vita, presenza importantissima e costante, il rapporto con Busseto e Parma, Milano e il mondo, il rapporto con i direttori, con Arturo Toscanini, con i moti risorgimentali, con la politica, tutto nelle pagine di questo prezioso volume. Insomma un quadro completo per capire più a fono chi è stato Giuseppe Verdi nell’anno del Bicentenario dalla sua nascita.
Il volume è impreziosito dalla copertina realizzata da un grande artista come Claudio Parmiggiani appositamente per la collana Igitur di Fedelo’s Editrice.  Il libro sarà presentato   domani al Ridotto del Teatro Regio alle  18  con ingresso aperto a tutta la cittadinanza  durante una conversazione tra Gustavo Marchesi e Luca Sommi, preceduta dai saluti di Andrea Marvasi, presidente di Fedelo’s Editrice. r.c.
«Io voglio restare quello che sono, vale a dire un paesano delle Roncole…», affermò un giorno Giuseppe Verdi. Parole che lasciano alle spalle il maestro, e propongono l’uomo, natura schietta di origine contadina. Ed è proprio dell’uomo Giuseppe Verdi, con le sue virtù e i suoi vizi, che parla l’ultimo libro scritto dal musicologo Gustavo Marchesi: «Giuseppe Verdi - Vita di un uomo», edito da Fedelo’s Editrice. Il libro, che sarà venduto in abbinamento alla Gazzetta di Parma a partire da sabato, e disponibile in edicola fino alla fine di dicembre  (a 10 euro più il prezzo del quotidiano), sarà la prima uscita di una collana, chiamata Igitur, ideata e diretta da Luca Sommi per Fedelo’s Editrice.La vita, le passioni, gli amori, i successi, le delusioni di un grande uomo, Giuseppe Verdi, che è stato capace di lasciare il suo nome indelebile nei secoli grazie alla sua musica, ma che, insieme, è stato tanto altro.«È sulla figura di Verdi uomo che ci soffermiamo in questo libro - spiega Gustavo Marchesi - perché conoscere il suo agire nel mondo, non soltanto la sua opera, è un’esperienza straordinaria. L’intelligenza, la tenacia, la dinamica padronanza dell’enorme quantità di impegni, il senso di responsabilità, razionale e puntuale, insieme agli impeti caratteriali, istintivi, agli slanci passionali, formano una statura dominante, austera e non di rado scomoda, nella quale si riconosce una profonda umanità, semplice e generosa».Naturalmente è quasi impossibile separare il comportamento umano dai risultati artistici. La drammaturgia musicale di Verdi, un valore universale, è la sublimazione della sua esistenza, del suo agire nel mondo. Un uomo capace di occuparsi della campagna, dei campi, degli animali di casa, mentre era in trasferta in Europa per un’opera, vergando lettere al vetriolo ai suoi collaboratori. E ancora: le donne della sua vita, presenza importantissima e costante, il rapporto con Busseto e Parma, Milano e il mondo, il rapporto con i direttori, con Arturo Toscanini, con i moti risorgimentali, con la politica, tutto nelle pagine di questo prezioso volume. Insomma un quadro completo per capire più a fono chi è stato Giuseppe Verdi nell’anno del Bicentenario dalla sua nascita.Il volume è impreziosito dalla copertina realizzata da un grande artista come Claudio Parmiggiani appositamente per la collana Igitur di Fedelo’s Editrice.  Il libro sarà presentato  mercoledì 27 al Ridotto del Teatro Regio alle  18  con ingresso aperto a tutta la cittadinanza  durante una conversazione tra Gustavo Marchesi e Luca Sommi, preceduta dai saluti di Andrea Marvasi, presidente di Fedelo’s Editrice. r.c.

 

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Falsi vigili svuotano una cassaforte

A Marore

Falsi vigili svuotano una cassaforte

1commento

L'odissea di un giardiniere

«Con il mio Euro2 non posso lavorare»

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

EMERGENZA

Parma si mobilita

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

Il racconto

«Quando Roosevelt si insedio al Campidoglio»

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

SISMA E GELO

Il Soccorso Alpino di Parma salva famiglie intrappolate sotto due metri di neve Video

I tecnici di Parma operano sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

2commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

2commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

2commenti

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

Pescara

Cantante del "Volo": "Dovevo essere all'hotel Rigopiano"

SPORT

Moto

La nuova Yamaha di Rossi: le foto

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta