19°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Il terrore e la città bloccata: il video di un parmigiano a Londra

LONDRA

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni

Data - Ora inizio 28/01/14 - 21:15

Data - Ora fine 28/01/14 - 23:00

Tipologia Convegni

Località Parma

Tv Parma

Asili, rette e polemiche: Agorà accende il dibattito

Stasera alle 21.15: si potrà intervenire da casa

Asili, rette e polemiche: Agorà accende il dibattito
http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/scheda/163020/Asili--rette-e-polemiche-.html 23/03/2017 19:28:53 23/03/2017 19:28:53 40 Asili, rette e polemiche: Agorà accende il dibattito false DD/MM/YYYY 1

 

«A partire dal prossimo anno scolastico ci saranno più posti nelle scuole dell’infanzia di Parma, per la precisione 233 in più, che abbatteranno sensibilmente le liste d’attesa, che ancora quest’anno hanno creato non pochi problemi a tante famiglie parmigiane». È quanto annunciato, qualche giorno fa proprio sulle pagine della «Gazzetta di Parma», dal vicesindaco e assessore con delega ai servizi educativi Nicoletta Paci. Il Municipio ha così fatto il punto della situazione sulle graduatorie per nidi e scuole dell’infanzia. Mettendo sul tavolo alcuni dati: al 31 dicembre 2013, a conclusione del percorso di accettazione dei bambini nelle strutture, c'erano in lista d’attesa 41 bambini per i nidi d’infanzia e 401 per le scuole.
Non sono mancate però le polemiche, su un tema che già da settembre, alla vigilia della ripresa dell’anno scolastico, aveva sollevato non poche proteste, soprattutto da parte dei genitori. Nel mirino, i ritardi nella stesura delle liste e ancora di più i costi delle rette, con la precedente abolizione del Quoziente Parma sullo sfondo. Di tutto questo si parlerà questa sera in diretta dalle 21.15 ad Agorà, il tradizionale approfondimento politico, sociale e culturale di Tv Parma. La puntata sarà dedicata alla questione liste d’attesa, ai costi molto alti delle rette, al paragone con realtà vicine come Reggio Emilia, dove la situazione è al momento migliore. Numerosi gli ospiti in studio del talk show, condotto dal giornalista Luca Sommi e scritto insieme al direttore della «Gazzetta di Parma» Giuliano Molossi.
Tra questi, ci saranno il vicesindaco Nicoletta Paci, in rappresentanza dell’amministrazione comunale; Massimo Iotti, consigliere d’opposizione del Pd; gli esponenti del Comitato Famiglie. Lo sguardo si allargherà poi ad altri temi di stretta attualità e che riguardano da vicino le linee politiche della giunta a Cinque Stelle, su tutte quello della democrazia rappresentativa.
Si potrà intervenire in diretta con sms al 333/9200170 ma anche, ed è una novità, attraverso le telefonate: il numero è 0521-464227. Appuntamento, dunque, questa sera alle 21.15 su Tv Parma con Agorà. 

 

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    29 Gennaio @ 08.17

    Ieri ho visto la trasmissione come sempre ben condotta dal giornalista, due cose mi sono saltate all’occhio, l’imbarazzo della Paci nel rispondere ad alcune domande evidentemente perché sotto pressione ma soprattutto l’inutilità degli interventi del consigliere Iotti che per tutta la puntata ha ripetuto due cose e basta (sugli scec ha ragione ma sono una spesa esigua rispetto alle cifre occorrenti per diminuire le rette degli asili) interrompendo ogni volta gli altri e parlando di cose inutili e, come ha detto la Rossi, propagandistici. Durante la pubblicità per caso ho visto su Teleducato l’altra trasmissione non so se in diretta con Dall’Olio, bene qui si nota perché il patito democratico non potrà mai funzionare, perché se da una parte ci sono i Pagliari o i Dall’Olio, dall’altra parte ci sono i Iotti che non si capisce bene cosa facciano, cosa dicano e perché ci stiano…. Iotti è il perfetto uomo delle tribune politiche, parla, non fa parlare, dice cose inutili mettendo in imbarazzo tutti, conduttori e altri ospiti, con gente come Dall’Olio che invece parla, fa parlare, dice cose molto utili e soprattutto non elogia ad ogni costo il proprio partito (vedasi anche polemica con Peri) criticando tutto degli avversari. Un solo appunto però quando si è parlato dell’accordo Anci sui mancati traferimenti ai comuni, non è vero che il problema è risolto perché in cambio dei minori trasferimenti i sindaci potranno (in pratica saranno costretti) aumentare le aliquote sulle tasse su prime e seconde case. Complimenti allora, per qualcuno problema risolto perché il governo ti risolve il problema ma la colpa delle tasse sarà dei sindaci e quindi a Parma del sindaco Pizzarotti ma sarà così a Parma come a Milano o a Verona, il nuovo accordo colpirà in peggio quasi tutte le amministrazioni di ogni colore

    Rispondi

Lealtrenotizie

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

4commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

CROCETTA

Via Emilia Ovest, cinese 25enne investita. Non è in pericolo

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Fiere di Parma

MecSpe, il cuore del salone è l'Industria 4.0

Droga

San Leonardo ostaggio dei pusher: ecco come funziona "il rito"

16commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Carcere

Pagliari interroga il Governo: "Serve un direttore a tempo pieno"

Il senatore replica alle accuse del sindaco

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

1commento

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

1commento

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

Formula 1

Vettel: "Mai guidata una F1 più veloce"

lega pro

Parma, Lucarelli: "Crediamo nella B". Domani ritiro anticipato Video

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»