Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

Orietta Berti in una foto d'archivio

Par condicio

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Intervista

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era

PGN

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Domani lo speciale "Amico dentista"

INSERTO

In edicola lo speciale "Amico dentista"

Data - Ora inizio 12/04/14 - 21:00

Data - Ora fine 12/04/14 - 23:00

Tipologia Teatro

Località Provincia

Teatro Nuovo Salsomaggiore

intervista

Carlo Lucarelli al Teatro Nuovo: «Stavolta racconto me stesso»

Lo scrittore noir domani propone «Il lato sinistro del cuore», tra parole e musica

Carlo Lucarelli è nato a Parma 53 anni fa
Ricevi le news
http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/scheda/180104/Carlo-Lucarelli-al-Teatro-Nuovo-.html 24/01/2018 03:12:04 24/01/2018 03:12:04 40 Carlo Lucarelli al Teatro Nuovo: «Stavolta racconto me stesso» Teatro Nuovo Salsomaggiore false DD/MM/YYYY 0

Parma nel suo libro delle memorie resta il Paese dei Balocchi, quel posto dove siamo stati piccoli, dove lo saremo sempre. Qui, nel cuore della città, nel giro di compasso tra piazzale Bottego e lo Stadio Tardini, Carlo Lucarelli è nato (il 26 ottobre 1960) ed è vissuto fino ai 10 anni. Poi l'autostrada della vita gli ha offerto una corsa per altre mete; attraverso altri percorsi è diventato scrittore noir riconosciuto e riconoscibile, regista e conduttore televisivo. Carico del suo bagaglio di esperienze eppure con la voglia di raccontarsi in modo inedito, Lucarelli si presenterà al Teatro Nuovo di Salsomaggiore il 12 aprile alle 21 con «Il lato sinistro del cuore». Lo scrittore interpreterà se stesso, raccontandosi al pubblico attraverso l'escamotage di un'intervista radiofonica. Uno spunto fittizio che diventa occasione per un happening teatrale. Il format, in stile «talk radio», è stato ideato dalla direzione artistica del Nuovo (che lo ha già usato con altri artisti), una specie di cifra narrativa di questo teatro, un canovaccio che si rinnova e si plasma addosso all'ospite di turno. Gli ingredienti sono i classici: uno studio radiofonico, una trasmissione in tarda serata, uno speaker strampalato (Marco Caronna) e un «malcapitato» ospite al centro di racconti e musica. Alessandro Nidi, al pianoforte, accompagnerà i vari momenti dello spettacolo, una sorta di juke box dal vivo. A dar voce alla musica, che permea spesso i testi dello scrittore, saranno i camei della cantante e attrice Mascia Foschi.

Carlo Lucarelli, come nasce questa proposta di spettacolo, in fondo un esperimento?
«Nasce dall'idea di Nidi e Caronna che sono venuti a propormelo. Avevo già collaborato con Alessandro Nidi in passato, conoscevo il suo modo di lavorare. L'idea della trasmissione radio mi piace perché dà ampie possibilità di raccontare, che è poi la cosa che so fare, che mi piace fare»

Lei qui si racconta o racconta le sue storie? Oppure entrambe le cose?
«Entrambe, racconto aspetti di me ma anche le mie storie. Rispetto ai programmi televisivi, in cui è richiesta un'obiettività assoluta, qui mi posso raccontare. Nel raccontare le storie posso introdurre elementi di me, anche grazie alla musica».

Questo è un numero zero. Come ha selezionato i testi da proporre?
«Ho scelto elementi che possano consentire la “chiacchiera”, che possano essere sviscerati. Non sono casi noti. Sono racconti tratti da suggestioni letterarie o dal vissuto. Siamo in un noir di fantasia, ispirato dalla cronaca, dall'attualità»

A volte è il fastidio che induce, per reazione, ad approfondire un tema. Che cosa la infastidisce di più?
«Tante cose mi infastidiscono. La violenza, la mancanza di memoria, l'arroganza del potere e di un certo modo di comandare. Ma anche i veleni che ci circondano: ambientali, storici, morali. Ma in questo spettacolo ci saranno anche le cose che mi piacciono. Mi piace, ad esempio, quando la realtà mi stupisce con un finale più positivo rispetto a quello che immaginavo».

Facciamo un passo indietro: nella sua biografia è scritto che lei è nato a Parma.
«E' così. I miei genitori abitavano lì, mio padre era medico ematologo dell'Università e dell'Ospedale. Ho vissuto a Parma fino all'età di 10 anni. Per me resta la città dell'infanzia, dell'età dei giochi: con mio fratello in Cittadella, al Parco Ducale...»

Ora un passo avanti: tra una settimana tornerà in tv, su Raitre, con un nuovo programma.
«Esatto, un nuovo format sempre legato al mio modo di raccontare. Qui si tratta di storie assolutamente vere e documentate. Storie di prostituzione, schiavitù, mafia, carcere»

Il lato scomodo della vita. Cosa la spinge a “sporcarsi le mani”?
«Come narratore, mi affascina il gusto del mistero. Come persona, mi piace l'idea di poter contribuire a cambiare le cose».

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Grazie la collaborazione di un commerciante straniero denunciato ladro d’auto italiano

san leonardo

Commerciante straniero permette di fermare il ladro d’auto italiano

2commenti

OSPEDALE

Day hospital oncologico al Cattani: lavori verso la conclusione. Ecco come sarà: foto

Intervento da 1,3 milioni di euro. Parcheggi riservati ai pazienti in cura

FATTO DEL GIORNO

Giovanni Reverberi, parmigiano prigioniero a Dachau: la sua storia in un libro toccante Video

La nipote di Reverberi, Natalia Conti, è fra coloro che tengono viva la memoria di quanto accadde in quegli anni

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

14commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

7commenti

TG PARMA

Le elezioni 2018 costeranno 584mila euro al Comune di Parma Video

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

6commenti

PARMA

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

1commento

modena

'Ndrangheta: fermato il presunto nuovo reggente della cosca emiliana

Carmine Sarcone, provvedimento della Dda e dei Carabinieri

SALUTE

In calo l'incidenza dei tumori a Parma, Piacenza, Reggio e Modena

Presentati i dati dell'Area Vasta Emilia Nord

economia

Rapporto Ismea, Parma nettamente in vetta per l'agroalimentare

DILETTANTI

Clamoroso a Felino: si dimette Pioli

GAZZAREPORTER

Un lettore: "Via Bassano del Grappa buia da più di una settimana" Foto

1commento

Lutto

Millo Caffagnini, una vita intensa con Bardi nel cuore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

salso

Addio alla maestra Angela Bonassera, in cattedra per 35 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'indispensabile ruolo di Silvio l'ineleggibile

di Vittorio Testa

1commento

L'ESPERTO

Un immobile in successione? Si può vendere. Ecco come

ITALIA/MONDO

Salute

Le sigarette elettroniche pericolose per gli adolescenti

ALTO ADIGE

Slavine in Vallelunga: travolta una casa, evacuato anche un albergo Foto

SPORT

Tuffi

Tania Cagnotto è diventata mamma

Tg Parma

Di Cesare: "Con il Novara sarà dura, vengono da una vittoria" Video

2commenti

SOCIETA'

GUSTO

Carbonara: ecco la vera ricetta romana  Video

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

2commenti

MOTORI

novita'

Honda Civic, finalmente il diesel. Il 1.6 spiegato in tre mosse

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video