Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Artisti in aiuto della «Remo Gaibazzi»
Associazione Remo Gaibazzi

Artisti in aiuto della «Remo Gaibazzi»

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Data - Ora inizio 25/04/14 - 09:00

Data - Ora fine 25/04/14 - 20:00

Località Provincia

Festa della Liberazione

25 Aprile: l'agenda del Parmense

Gli appuntamenti da Albareto a Zibello

Sfilata dei partigiani fidentini

Sfilata dei partigiani fidentini

http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/scheda/182797/25-Aprile--l-agenda-del.html 08/12/2016 05:07:38 08/12/2016 05:07:38 40 25 Aprile: l'agenda del Parmense false DD/MM/YYYY 0

 

ALBARETO
Due vie intitolate a Tambini e Silicato
Albareto celebrerà venerdì la festa della Liberazione. Monsignor Renato Fugaccia celebrerà, alle 16, la messa nella parrocchiale di Maria Assunta. Al termine il corteo con la banda comunale seguita dai labari delle associazioni fino al monumento dei caduti. Il sindaco Ferrando Botti concluderà la celebrazione con la deposizione della corona alla lapide e con l’orazione ufficiale. Seguirà l’intitolazione di due vie ai partigiani albaretesi Aldo Tambini e Nino Silicato.

BARDI

Corone e discorsi al monumento
Bardi si prepara a festeggiare il giorno della Liberazione. In occasione del 25 Aprile, infatti, l’amministrazione comunale di Bardi, in collaborazione con l’associazione Combattenti e l’Anpi, organizza un importante commemorazione che si aprirà alle 10. Il programma prevede il ritrovo dei partecipanti davanti al municipio. Il corteo proseguirà verso il monumento ai caduti dove si terranno i discorsi delle autorità e la deposizione della corona di fiori.

COLLECCHIO
Anche la proiezione di un film per celebrare la Resistenza
La ricorrenza del 25 Aprile verrà ricordata dal Comune e dalla sezione Anspi locale intitolata al partigiano «Stigli» con tre momenti intensi. Il primo è domani con la commemorazione e la deposizione di fiori con partenza alle 8.15 dal municipio per poi sostare al campanile della chiesa
San Prospero, in via Valli e via Cavi, ai cippi e cimiteri delle frazioni di San Martino Sinzano, Lemignano, Madregolo, Pontescodogna, Gaiano e Ozzano Taro. Alle 21, all’auditorium di Casa I Prati, la proiezione del film «La neve di giugno» con presentazione di Roberta Biagiarelli, che lo ha
scritto e interpretato, e Franco Sprega. Il film, diretto da Andrea Dalpian, mescola drammaturgia
teatrale, tecnica cinematografica e capacità giornalistica riconsegnando alla memoria collettiva episodi della Resistenza a Fiorenzuola d’Arda e nelle colline vicine. Ingresso libero. Il secondo momento sarà venerdì. Alle 9 avranno inizio le celebrazioni ufficiali con l’alzabandiera e la deposizione di corone nella sede degli alpini e il monumento ai caduti di Nassiriya per proseguire alle 9.45 con la deposizione della corona alla lapide di tutti i partigiani al cimitero di Collecchio. Alla 10 la messa nella pieve di San Prospero, alle 11.15 il ritrovo nel piazzale del municipio e deposizione delle corone alle due lapidi a cui seguirà il corteo per le vie del paese con il complesso musicale «Città di Collecchio» e la deposizione delle corone ai monumenti alla Resistenza e ai caduti, alle 11.45 l’intervento del sindaco Paolo Bianchi e di un rappresentante dell’Anpi di Collecchio. Alle 13 il pranzo al palatenda del circolo «Il Cervo». Sempre venerdì, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, al museo «Ettore Guatelli» di Ozzano Taro visite guidate gratuite alla collezione
e all’installazione temporanea «Lampedusa 366». Il terzo momento domenica 11 maggio con il ricordo ai caduti della F.E.B. con la visita ufficiale delle autorità civili e militari brasiliane: alle 10 sarà deposta una corona al cippo monumentale di Pontescodogna.

FONTANELLATO
Sciame di biciclette con l’Avoprorit
Tutti in sella per l’Avoprorit di Fontanellato. Venerdì, dalle 9, un colorato sciame di biciclette si sguinzaglierà lungo le strade e le piste ciclabili del comune per regalare una mattinata di sano divertimento a grandi e bambini e, perchè no, per far conoscere a tutti l’attività dell’Avoprorit.
Per il terzo anno consecutivo, grazie al supporto e alla collaborazione dell’associazione
Peter Pan e del Bici club di Fontanellato, la giornata festiva sarà l’occasione per un giro sui pedali e una deliziosa merenda insieme. Il ritrovo è previsto per le 8.30 nel piazzale Tav davanti al ristorante Europa e il percorso, alla portata di tutti, si snoderà tra le piste ciclabili del paese per poi proseguire verso strada Farnese, Cannetolo, Paroletta e Ghiara Sabbioni. Il gruppo rientrerà quindi al piazzale Tav, dopo circa 20 chilometri di allegra pedalata, pronto per gustare il ristoro a buffet preparato dai volontari. Alla mattinata è abbinata anche una «riffa» che premierà i tre partecipanti più fortunati. L’iscrizione, per adulti e ragazzi oltre i 14 anni, è di 5 euro e il ricavato servirà per il mantenimento degli ambulatori Avoprorit presso i quali è possibile effettuare gratuitamente visite mediche di prevenzione dei tumori più frequenti.

BERCETO
Una lapide in ricordo di Primo Savani
E’ stato definito, a Berceto, il calendario degli appuntamenti in occasione del 25 Aprile. Venerdì, alle 11.30, a Ghiare di Berceto, deposizione di una corona in onore dei martiri. Alla commemorazione, sarà presente il sindaco di Berceto, Luigi Lucchi. Sabato, alle 10.30, nei giardini «Cesare Bartorelli», cerimonia di posa di una lapide in onore dell’illustre bercetese, avvocato
Primo Savani, antifascista, partigiano, primo sindaco di Parma e primo presidente della Provincia di Parma. Discorsi ufficiali delle autorità, tra cui quello del sindaco di Parma, Federico Pizzarotti.

FONTANELLATO
Domani la festa della Liberazione
Domani l’Amministrazione comunale di Fontanellato e le associazioni partigiane ricorderanno la festa della Liberazione. Alle 17, le autorità deporranno i fiori sui cippi commemorativi dei Caduti mentre alle 20 si apriranno le celebrazioni ufficiali con il raduno in piazza Matteotti. Da lì il corteo si posterà nella chiesa di Santa Croce per la funzione religiosa a cui seguirà il corteo con fiaccolata
accompagnato dalle note del Corpo bandistico «Luigi Pini», che sfilerà fino alla lapide dei caduti antifascisti e al monumento ai caduti dove verrà deposta una corona ed effettuato l’alzabandiera. Alle 21, il teatro comunale ospiterà il saluto delle autorità e la consegna della pergamena con medaglia ricordo a due cittadini fontanellatesi per il contributo dato durante la guerra di liberazione. La conclusione sarà affidata ai ragazzi dell’Istituto comprensivo Fontanellato-Fontevivo che porteranno in scena lo spettacolo realizzato per l’occasione.

BEDONIA
Funzione religiosa e corone per i caduti Il Comune e le associazioni combattentistiche si ritroveranno venerdì, alle 10.30, in piazza Caduti per la Patria poi la sfilata per via Garibaldi e alle 11.15 la messa in memoria dei caduti in tutte le guerre celebrata da don Giovanni Cigala. A mezzogiorno l’omaggio ai caduti e la deposizione di una corona alle lapidi a loro dedicate davanti alla sede dell’asilo Bellentani. Il sindaco Berni porterà il saluto della cittadinanza e poi l’oratore ufficiale, il professor Bartolomeo Caramatti, concluderà la giornata. Tutta la manifestazione sarà allietata dalle musiche suonate dalla banda musicale «Glenn Miller» di Bedonia.

 

LANGHIRANO
La Liberazione narrata dai bimbi di Langhirano

II Langhirano si prepara a celebrare il 69° anniversario della Liberazione con due giorni di eventi e manifestazioni organizzate dal Comune e dall’Anpi di Langhirano. Si comincia domani, alle 9, con la tradizionale visita e deposizione delle corone di fiori ai cippi commemorativi dei caduti partigiani del territorio. Alle 10 al cinema teatro Aurora la proiezione dedicata agli studenti delle scuole secondarie del Comune del cortometraggio «25 Aprile: per non dimenticare» realizzato da Osvaldo Venturini e Gianni Riccò col patrocinio del Comune di Langhirano e, al termine, il film «Vercinge » di Marco Macaluso, che sarà introdotto da Gianni Riccò e Osvaldo Venturini. L’appuntamento si conclude con l’incontro con il partigiano «Mario». Gli eventi proseguono alle 21, al cinema teatro Aurora con la proiezione aperta a tutti del corto «25 Aprile: per non dimenticare» e del film «Vercinge», con la presentazione di Osvaldo Venturini e Gianni Riccò. Venerdì, 25 aprile, molte le iniziative in programma. Alle 9 in piazza Ferrari il ritrovo delle autorità, delle rappresentanze partigiane e dei cittadini per l’inaugurazione dell’esposizione dei lavori realizzati dai bambini della scuola primaria che hanno partecipato ai «Laboratori didattici sulla Resistenza», la cui mostra sarà allestita nella Sala dei Tartari del palazzo municipale. Alle 9.30 il corteo e la deposizione della corona al monumento ai caduti di tutte le guerre in via del Popolo. La manifestazione sarà accompagnata dalle musiche del complesso bandistico «Castrignano » e dalle esibizioni del gruppo di majorettes «Le Orchidee». A seguire la messa al monumento ai caduti e, al termine, il saluto delle autorità con l’intervento del sindaco Stefano Bovis e di un rappresentante dell’Anpi Langhirano. Quest’anno il momento di riflessione si arricchisce con la presenza del console parmigiano Roberto Toscano, che salvò cileni dal golpe di Pinochet e che farà un suo intervento. La manifestazione si concluderà con l’intervento di Emilio Rossi, presidente dell’associazione Ciac. Infine il «Pranzo della Resistenza » nella baita degli alpini, organizzato dall’Anpi Langhirano.

 

MEDESANO
Bianchi: «Sia la festa di tutti» Felegara si mobilita per l’evento

II Anche Medesano è pronta a festeggiare il 25 aprile. Il programma delle celebrazioni inizierà venerdì, alle 10, con il ritrovo davanti alla chiesa parrocchiale di Felegara, dove si terrà l’esibizione della banda municipale e delle majorettes di Medesano. Alle 10.30 la messa in ricordo
dei caduti, che sarà accompagnata dai canti del coro «Fiamme verdi» del gruppo alpini di Ramiola. Alle 11.20 partità il corteo per la deposizione della corona d’alloro al monumento ai caduti che si trova davanti alle scuole elementari di Felegara, dove si terrà la commemorazione ufficiale. Il corteo, accompagnato dalla banda municipale, proseguirà sino al teatro «Adolfo Tanzi» dove sarà deposto un mazzo di fiori davanti alla lapide a ricordo dei partigiani caduti. Nel presentare il programma il sindaco Roberto Bianchi ha rinnovato l’invito a partecipare ai cittadini: «Quella della Liberazione è una festa di tutti, che l’Italia ha il dovere di consegnare nell’interezza dei suoi valori alle nuove generazioni. Democrazia, libertà, progresso civile iniziarono da allora e da allora sono divenuti diritti inalienabili di ogni cittadino del nostro Paese. Il 25 aprile 1945 gli italiani si asciarono alle spalle il buio di un ventennio di crudeltà e violenza, per incamminarsi verso una nazione nuova, dove la dignità delle persone non doveva essere più calpestata, dove gli schieramenti politici potevano finalmente confrontarsi e dove l’appartenenza religiosa non era motivo di persecuzione e morte. Oggi occorre ricordare tutto questo».

 

 

MONCHIO
Deposizione dei fiori al monumento
Le Corti di Monchio si riuniranno, anche quest’anno, per le celebrazioni del 25 Aprile. Venerdì, a partire dalle 11, i rappresentanti dell’amministrazione comunale incontreranno, davanti al municipio, le associazioni deicombattenti, le forze dell’ordine e altre associazioni del territorio per la eposizione di un cesto di fiori ai piedi del monumento dedicato ai Caduti di tutte le guerre.

TORRILE
Anche le letture degli studenti
Il programma delle celebrazioni ufficiali del 25 Aprile inizierà quest’anno con il ritrovo delle autorità alle 8.30 al monumento ai caduti di Torrile e la deposizione della corona d’alloro. Alle 9 il gonfalone comunale sarà a San Polo per aprire il corteo che, accompagnato dalla banda Nastro Azzurro di Brescia, toccherà i cippi di Attilio Gombia e di via Morandi. Alle 10.10, nella chiesa vecchia le orazioni ufficiali e saranno presentati gli elaborati realizzati dai ragazzi di seconda media nel contesto dell’iniziativa «Per non dimenticare» promossa da Anpi e Anmig. La cerimonia si chiuderà con le letture degli studenti.

MONTICELLI
Corteo, messa e rancio dagli alpini
Il Comune di Montechiarugolo celebrerà la festa della Liberazione a Monticelli Terme. La cerimonia pubblica si terrà, come sempre, venerdì e sarà allietata dalla musica della Montechiarugolo folk band «Tullio Candian». Il programma della giornata di festa prevede, dopo l’alzabandiera in programma per le 9.45 nel piazzale degli alpini, il ritrovo nel cimitero della frazione termale, per la deposizione della corona d’alloro e la benedizione, dei gonfaloni dell’Amministrazione comunale, dell’Associazione nazionale partigiani Italia e delle Associazioni combattentistiche. La manifestazione proseguirà con la celebrazione della messa, alle 10.30, nella chiesa parrocchiale di Gesù Salvatore. In seguito, in piazza Fornia, verrà deposta una corona d’alloro al monumento ai caduti e si terranno, oltre al saluto dell’Amministrazione comunale, delle letture curate dagli studenti delle classi terze della scuola secondaria di 1° grado dell’Istituto comprensivo «Cecrope Barilli» di Montechiarugolo. La mattinata si concluderà con il rancio nella baita dell’Associazione nazionale alpini di Parma, sezione di Montechiarugolo: solo su prenotazione al numero 347/7619494.

SASSO DI NEVIANO
Orazione ufficiale e messa al museo

Venerdì la festa della Liberazione sarà celebrata nella frazione di Sasso davanti al Museo storico della Resistenza con il seguente programma: alle 9 inizio visita guidata all’interno del museo; alle 9.45 ritrovoal bar ristorante La Pieve; alle 10 inizio del corteo, preceduto dalla banda e deposizione corona d’alloro al monumento dei caduti; alle 10.30 saluti istituzionali nel piazzale antistante il museo; alle 10.50 celebrazione della messa davanti al museo.

SORBOLO
Prima la mostra, poi la fiaccolata
Sono numerose le iniziative a Sorbolo. Si parte oggi, alle 17.30, nella sala Adorni del centro civico di via Gruppini con l’inaugurazione della mostra dell’Anpi seguita, alle 18.30, dai canti patriottici con i ragazzi di Tempovivo. Venerdì, alle 10, arrivo in piazza della Libertà a Sorbolo della Fiaccolata della Libertà (con partenza da piazza Rondizzoni a Mezzano Superiore alle 8) e inizio del corteo accompagnato dalla banda Luigi Pini di Fontanellato fino alla deposizione della corona al monumento ai caduti all’Asilo monumento. Il corteo proseguirà poi fino al monumento Resistenza dove si avrà l’intervento del presidente dell’Anpi di Sorbolo Attilio Reverberi e del sindaco Angela Zanichelli con orazione ufficiale di Giancarlo Ilari. A Casaltone la cerimonia si terrà alle 15.

MEZZANI
Oggi cominciano le celebrazioni
Tanti gli appuntamenti a Mezzani per ricordare il 25 Aprile. Comincia questa mattina il nutrito programma delle celebrazioni per la festa della Liberazione curato, come sempre, dalla sezione Anpi locale e dall’Amministrazione comunale di Mezzani. L’appuntamento è previsto per le 10, nella sala Don Bernini a Mezzano Inferiore dove saranno premiati gli elaborati realizzati dai ragazzi della scuola media locale per la partecipazione alla quinta edizione del concorso di scrittura e creatività «Josef Isakovic » promosso dall’Anpi di Mezzani. L’iniziativa è aperta al pubblico e tutti i cittadini sono invitati a partecipare a questa importante manifestazione. Domani pomeriggio, dalle 16, saranno i cimiteri e Casa Malvisi il cuore delle commemorazioni con la deposizione di fiori sulle tombe dei caduti, anticipo delle celebrazioni ufficiali che inizieranno venerdì mattina, alle 8, a Mezzano Superiore.

TOUR NELLA BASSA
Raduni a Polesine, Zibello e Roccabianca
Un tour nella Bassa per ricordare il 25 Aprile. Ancora una volta i Comuni di Polesine, Zibello e Roccabianca celebreranno congiuntamente, in sinergia con la sezione Anpi, la ricorrenza del 69° anniversario della Liberazione. Venerdì si inizierà a Roccabianca con il raduno davanti al municipio, il saluto del sindaco Giorgio Quarantelli la successiva posa di una corona d’alloro al monumento ai caduti. Alle 9.45, posa della corona d’alloro al monumento ai caduti di Pieveottoville.
Alle 10, raduno davanti al municipio di Polesine, saluto del sindaco Andrea Censi e posa della corona d’alloro al monumento ai caduti. Alle 10.30 i presenti si sposteranno a Zibello, davanti al monumento ai caduti di piazza Cavour, per la posa della corona d’alloro, il saluto del sindaco Manuela Amadei e del presidente della sezione Anpi Lorenzo Seletti. Alle 11, infine, sarà celebrata la messa in chiesa a Zibello.

 

FORNOVO

Raduno alle 10,15 in piazza del Municipio. A seguire Musica, corteo alla pieve e messa. L'omaggio ai caduti si terrà davanti alle lapidi di piazza Matteotti. E' in programma anche una mostrra GroundZero con opere di Giulia Montali e Giorgia Pavesi.

 

FELINO

Il programma inizia alle 8,30 davanti al cippo di Marco Pontirol Battisti a San Michele Tiorre. A seguire commemorazione davanti all'ex scuola elementare a Poggio di Sant'Ilario Baganza. Alle 10 corteo in piazza Miodini con la musica del Gruppo strumentale bandistico. Alle 11 messa nella chiesa di Felino.

 

CALESTANO

25 Aprile in bicicletta con il "Giro della Resistenza" aperto ai tesserati Uisp in mountain bike. Ritrovo alle 8 davanti alla scuola di Ravarano. A Lama (punto di ristoro) incontro con il sindaco di Calestano. 

 

MEZZANI

Fiaccolata della Libertà, corsa dei ragazzi del territorio dalle 8 davanti al monumento ai caduti di piazza Rondizzone.

 

VALMOZZOLA

"Camminata sui luoghi della Resistenza". Appuntamento davanti al Municipio di Mormorola Valmozzola alle 8.30.

 

LESIGNANO

Ritrovo alle 10.30 in piazzale Salvo D'Acquisto a Santa Maria Del Piano poi il corteo si sposterà a Lesignano in piazza Marconi.

 

SOLIGNANO

Celebrazione e messa alle 12,30. Alla fine ritrovo nella Baita degli Alpini.

 

A BUSSETO, CONCERTO IL 27 APRILE

 

FONTEVIVO

Da Pontetaro a Bianconese: ritrovo del corteo alle 9. La sfilata sarà accompagnata dal Corpo Bandistico Pontolliese.

 

COLORNO

Staffetta degli studenti: dalle 9 raduno in piazza Garibaldi con il corteo. Inaugurazione della sede Anpi di via Matteotti 48. Messa in Aranciaia alle 10 e alle 11,15 orazione ufficiale in piazza Garibaldi.

 

BORGOTARO 

Messaal cimitero alle 9,45. Alle 10,45 corteo nel parco Battaglione Tolmezzo e alle 11,15 nei Giardini IV Novembre deposizione delle corone di fiori nel Monumento ai Caduti.

 

PELLEGRINO

Ritrovo alle 10,45 in piazza Berzieri per il corteo fino al cimitero dove saranno resi gli onori al monumento ai Caduti.

 

VARANO

Celebrazioni a Montesalso dalle 10.30 con il raduno nel piazzale della chiesa.

 

SAN SECONDO

"San Secondo" resiste: manifestazione dalle 9.30 in piazza Martiri della Libertà. Dalle 15 festa con musica, panini, birra in piazza della Rocca.

 

 

 

 

 

Per altri appuntamenti in città e provincia, vai alla sezione EVENTI

 

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Crescono le truffe agli anziani

Emergenza

Crescono le truffe agli anziani

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video