18°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Data - Ora inizio 20/09/14 - 10:00

Data - Ora fine 19/10/14 - 19:30

Tipologia Arte e Cultura

Dove Palazzo del Governatore

Località Parma

Palazzo del Governatore , Parma

Comunicato stampa

"Sulle Tracce Della Luce", mostra fotografica di Stanislao Farri

"Sulle Tracce Della Luce", mostra fotografica di Stanislao Farri
http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/scheda/217208/-Sulle-Tracce-Della-Luce-.html 26/03/2017 13:11:34 26/03/2017 13:11:34 40 "Sulle Tracce Della Luce", mostra fotografica di Stanislao Farri Palazzo del Governatore, Parma false DD/MM/YYYY 0

"Sulle Tracce Della Luce": la mostra fotografica di Stanislao Farri è aperta al Palazzo del Governatore dal 20 settembre al 19 ottobre.

La mostra, alla cui presentazione hanno partecipato anche il sindaco Federico Pizzarotti e l’autore, è dedicata alle opere di Stanislao Farri, uno degli autori e degli interpreti più autentici della fotografia italiana, che compie proprio quest’anno novant’anni.
Parma celebra l’evento nella splendida cornice del Palazzo del Governatore, con un’ampia retrospettiva di circa 200 immagini.
Negli ultimi trent’anni il fotografo reggiano ha già avuto modo di essere presente, sulla scena espositiva di Parma, con alcune mostre dedicate ad aspetti peculiari del suo lavoro.
Questa esposizione antologica, tuttavia, cerca di delinearne un ritratto complessivo, di fotografo professionale per trent’anni e di fotografo amatoriale dai primi anni Quaranta ad oggi, attento ed appassionato indagatore di temi (il volto di Parma, le architetture e le sculture, i cieli, le nuvole, il retaggio della memoria) e aspetti della vita quotidiana, e sperimentatore, anche attraverso il lavoro in camera oscura - tutte le fotografie in mostra sono state stampate da Farri -, di soluzioni formali innovative.

“Questa mostra – ha esordito l’assessore alla Cultura Laura Maria Ferraris – è un omaggio ad un grande artista, ma è anche un progetto, nato da una rete di collaborazioni, che rappresenta un modello di città partecipativa, una città per tutti, dove ognuno ha i propri diritti e doveri e dove ciascuno può fare la propria parte”.

Arnaldo Amadasi, C.S.U. Centro Sociale Universitario, organizzatore della mostra, ha spiegato il lavoro di preparazione della mostra che rappresenta la realizzazione di un sogno, tanto più perché riuscita in una città che non ha dato i natali all’autore e Sandro Parmiggiani, curatore della mostra, ha sottolineato come Farri rappresenti “un esempio di emancipazione culturale e sociale. Fotografo innovativo che ha però voluto salvaguardare la memoria, traghettandola a noi attraverso la propria opera”.

Emilia Caronna, delegata al coordinamento di iniziative per studenti disabili e fasce deboli ha infine spiegato: “lo spirito di questo progetto, nato dalla sinergia di tanti enti e persone, è quello di far conoscere le opere di Stanislao Farri attraverso i sentimenti e non solo attraverso gli occhi. E’ la prima volta che in Italia si organizza una mostra davvero per tutti”.

L'Autore

Stanislao Farri nasce a Bibbiano (Reggio Emilia) nel 1924, da Giuseppe, calzolaio, e Luigia Casamatti, contadina. Lavora alcuni anni col padre; al 1940 risale l'inizio della sua attività di tipografo -prima alla Tipografia Notari di Reggio Emilia, e poi, dal 1945 al 1955, alla Cooperativa Operai Tipografi, di cui è uno dei soci fondatori. Sempre al 1940 si può fare risalire il suo primo interesse per la fotografia, che crescerà rigoglioso tanto da indurlo, nel 1955, ad abbandonare la tipografia per dare vita, a Modena, assieme a due amici, a un'impresa di fotografia professionale e di grafica. Due anni più tardi allestisce, nella sua casa di Reggio, uno studio e inizia l'attività che lo vedrà, fino alla fine degli anni Ottanta, lavorare per importanti aziende emiliane e, sempre più, specializzarsi nella riproduzione di opere d'arte, di interni di edifici e nella documentazione della civiltà e della cultura della sua terra. Quest'ultima attività fornisce il materiale illustrativo per numerosi volumi a lui commissionati e per una quindicina di libri, frutto diretto di ricerche fotografiche personali. Parallelamente all'attività professionale, Farri si dedica, nel tempo libero, alla fotografia amatoriale, accentuando, nel tempo, l'interesse per gli aspetti formali dell'immaginazione e realizzando anche, in camera oscura, elaborazioni e sperimentazioni volte a saggiare e a conoscere procedimenti di sviluppo e di stampa, compreso l'infrarosso. Tutta la vita di Stanislao Farri è un’intensa, costante ricerca di registrazione e di documentazione della civiltà e della cultura della nostra terra, indagine che ha fornito il materiale iconografico per numerosi volumi illustrati con sue fotografie e per una quindicina di libri, esito di ricerche fotografiche personali, culminata con la partecipazione a Fotografia Europea 2011, dove ha esposto i suoi analogici bianchi e neri al fianco di nomi come Franco Fontana, Michael Kenna e Ferdinando Scianna. Nel corso della sua lunghissima carriera di fotografo, Farri ha ottenuto apprezzamenti e riconoscimenti assai diffusi, sia in Italia che all’estero, ove l’interesse per il lavoro del decano dei fotografi reggiani è andato crescendo proprio in questi ultimi anni, riconoscimento del lavoro di tutta una vita, caratterizzato da una padronanza assoluta del linguaggio fotografico, da un grande rispetto degli aspetti formali dell’immagine e dalla progressiva conquista di una straordinaria maestrìa in camera oscura.


Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

3commenti

lega pro

Parma, alle 16.30 in campo pensando solo a vincere Diretta

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

2commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

commemorazione

Un anno senza Mario il clochard: il quartiere lo ricorda pensando agli "ultimi" Foto

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

5commenti

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

15commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

Incidente sulla A10

Tir si ribalta e travolge cantiere con operai: due morti Video

STATI UNITI

Stretta sui visti, controlli anche sui social Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa