-5°

eventi

L'agenda degli spettacoli

L'agenda degli spettacoli
0

PER DE GREGORI IL «TIMIDO» SI ACCENDONO LE LUCI DEL REGIO
In concerto sabato A 64 anni il cantautore romano affronta il tour  in forma smagliante e si diverte come un ventenne
F rancesco De Gregori farà tappa al Teatro Regio di Parma sabato alle 21 a due anni dal suo ultimo concerto nella nostra città.
A 64 anni il cantautore romano si presenta sul palco in forma smagliante e si diverte come un ventenne. E poi è sempre alla ricerca del confronto, del dialogo. De Gregori, il timido, ha intrecciato la sua chitarra con tutti, e continua a farlo. Ha incominciato con Antonello Venditti, è passato per Fabrizio De André, Lucio Dalla, Zucchero, Pino Daniele, Fiorella Mannoia, Ivano Fossati, Giovanna Marini, Carmen Consoli per arrivare a Ligabue e poi, il prossimo 1º luglio, all’annunciato incontro con Bob Dylan (anche per lui primaria fonte d'ispirazione), in occasione del Lucca Summer Festival. Ma nonostante tutte queste collaborazioni De Gregori non s’è fatto influenzare, è rimasto lo stesso e per questo il pubblico gli vuole bene e non l’ha mai abbandonato, una platea che, come lui, non ha mai avuto dubbio di dichiarare che «Se avessi potuto scegliere fra la vita e la morte, fra la vita e la morte, avrei scelto l’America».
E c’è molta America nei nuovi arrangiamenti che vestono i 28 brani della scaletta del concerto, alcuni tratti dall’ultima doppia raccolta «Vivavoce», in cui De Gregori rivisita con arrangiamenti inediti brani del suo repertorio tra i più importanti e significativi, altri pescati qui e là dai venti album in studio pubblicati nel corso dei suoi oltre quarant’anni di carriera. Ci sono i grandi successi, come «Generale», «La leva calcistica del ’68», «Alice», «Buonanotte Fiorellino», «La donna cannone», «Titanic» e «Rimmel» (che proprio quest’anno celebra i quarant’anni dalla pubblicazione), accolti con entusiastiche ovazioni; ma sono proposte anche canzoni meno note del repertorio, che il «principe dei cantautori» ha voluto recuperare, come «La ragazza e la miniera», «Cose», «La testa nel secchio» (degno di nota il nuovo arrangiamento). Dal palco risuonano anche celebri brani di Leonard Cohen, con la versione italiana del brano «The Future» che De Gregori arricchisce con la sua voce rendendo così omaggio al poeta/scrittore/cantante canadese; e di Elvis Presley, grazie a «Can’t Help Falling In Love» inserita tra i bis. Ad accompagnarlo sul palco una band di ben dieci musicisti formata da Guido Guglielminetti (basso e contrabbasso), Paolo Giovenchi (chitarre), Lucio Bardi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino), Alessandro Arianti (hammond e piano), Stefano Parenti(batteria), Elena Cirillo (violino e cori), Giorgio Tebaldi (trombone), Giancarlo Romani (tromba) e Stefano Ribeca (sax).
Info e prevendita biglietti su www.ticketone.it oppure Arci/Caos 0521 706214.

DANZA INDIANA IN VIA PASUBIO
Ritmo e narrazione
Dopo lo spettacolo delle scorse settimane, la danza indiana torna sul palco del Cid, in via Pasubio, sabato sera. Un secondo grande personaggio del Bharatanatyam, Nuria Sala Grau, insegnante del Conservatorio Pedrollo di Vicenza, artista catalana, italiana d’acquisizione, dopo le sue numerose esibizioni in India, in Europa e in Italia, si prepara a offrire al pubblico di Parma «Deep Trip 2». Al suo fianco Alessandra Pizza, che aveva recentemente danzato insieme a Win Thang in «Deep trip» incantando con un’esibizione di profonda ricerca sul corpo, sulle tradizioni e sulle contaminazioni tra stili. Dopo la prima tappa di un viaggio attraverso la danza classica dell’India del sud, «Deep Trip 2» va ancora più a fondo nella cultura di questo popolo. La musica, le atmosfere evocate, i colori dei costumi tradizionali, accompagneranno in una lunga discesa nelle altissime espressioni codificate da questo affascinante stile di danza. Il Bharatanatyam fonde espressione, melodia, ritmo e narrazione in una sintesi antica come l’uomo.  sabato, la danzatrice Alessandra Pizza che da anni tiene corsi di danza indiana nonché laboratori didattici interdisciplinari sull’induismo e workshop a Parma e in Emilia Romagna danzerà con Nuria Sala Grau, danzatrice e coreografa affermata, allieva in passato di grandi della danza indiana come Savitri Nair, Krishnaveni Lakshmanan, Balagopalan, Savithri Jagannatha Rao, Priyadharshini Govind e Leela Samson, suo principale mentore anche oggi. Info: Cid, 0521 781770.

AL CASTELLO DEI BURATTINI
Mostra e spettacolo nel segno dei Ferrari
Inaugura sabato alle 11 al museo Giordano Ferrari – Il castello dei burattini di Parma «Il cerchio magico dei Ferrari Burattinai», mostra personale del pittore ritrattista Carlo Gianini. L'esposizione, che resterà aperta fino al 16 giugno, è stata curata da Marzio Dall'Acqua. Queste le parole di Dall'Acqua: «Carlo Gianini è ritrattista, uno straordinario ritrattista che negli anni è venuto creando una specie di album personale di volti di amici, di persone conosciute o che solo lo avevano colpito per il loro aspetto».
Tutti i dipinti qui selezionati rappresentano burattini miscelati alle immagini «burattinesche» di Italo Ferrari (1877-1961) capostipite della compagnia, Giordano Ferrari (1905-1987) il figlio a cui è dedicato il museo, fino ai figli Luciano (1934-1978) e Gimmi (1940-2006). Sabato, la compagnia I Burattini dei Ferrari proporrà al pubblico lo spettacolo «La favola delle teste di legno», alle 11.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

5commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Rotterdam, dimenticate i tulipani e gli zoccoli

IL VIAGGIO

Rotterdam, dimenticate i tulipani e gli zoccoli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e "aggancia" il Venezia Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è momentaneamente in vetta, a 42 punti, in attesa di Reggiana-Venezia

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

6commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

4commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

28commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

5commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Bonassola

Il parroco difende l'amore gay, il vescovo frena

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto