Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

2commenti

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Data - Ora inizio 27/06/15 - 18:30

Data - Ora fine 27/06/15 - 20:30

Tipologia Classica/Lirica

Dove Villa Sant'Agata

Località Fuori Provincia

Sant'Agata , PC , Italia

Intervista

Nucci: «Verdi? L'ho sempre ascoltato fin da piccolo»

Il cantante in concerto sabato alle 18,30 a Sant'Agata, nella villa del Maestro. «Nessun compositore ha mai raggiunto la sua umanità»

Nucci: «Verdi? L'ho sempre ascoltato fin da piccolo»

Leo Nucci

http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/scheda/283152/Nucci---Verdi--L.html 05/12/2016 11:29:11 05/12/2016 11:29:11 40 Nucci: «Verdi? L'ho sempre ascoltato fin da piccolo» Sant'Agata, PC, Italia false DD/MM/YYYY 0

Servirà a promuovere e a sostenere uno dei più importanti luoghi verdiani , probabilmente quello più vicino al Maestro dal punto di vista umano, il concerto di sabato alle 18,30 a Villa Verdi a Sant’Agata.
Accompagnato dall’Italian Opera Chamber Orchestra, ospite d’onore sarà il baritono Leo Nucci che si esibirà in un programma interamente verdiano dal titolo “La parola scenica”.

Qual è il suo primo ricordo legato a Verdi?
«L’ho sempre ascoltato in famiglia fin da piccolo. Mi ricordo soprattutto Rigoletto e a nove anni lo avevo cominciato a suonare in banda con il bombardino baritono. In seguito è scoppiato un amore vero, ma era già tutto dentro. Un amore legato non soltanto alla musica, ma anche al modo di vivere e alla trasmissione di certi valori. Sappiamo benissimo quanto sia stato importante per l’italianità. Negli ultimi dieci anni ho cantato quasi solo Verdi con qualche piccola eccezione come Gianni Schicchi, Pagliacci e quest’estate con “Il barbiere di Siviglia”, l’opera con la quale ho debuttato, ma si tratta di un’occasione particolare e si rifà la vecchia produzione».

Com’è cantare in un luogo tanto legato al Maestro?
«Quando mi è stato proposto questo concerto non mi sono tirato indietro. Al di là di tutte le retoriche, questa è veramente la casa che voleva Verdi. Ho avuto modo di conoscere anche la parte non turistica e ho scoperto cose incredibili che mi riportano al suo modo di vivere e di pensare. Spero che venga gente perché l’intento è proprio quello di rilanciare questa casa. Ho accettato di partecipare gratuitamente soprattutto per dedicarlo alla memoria di quest’uomo che mi ha dato tantissimo in termini umani, oltre al discorso della carriera e del repertorio».

Quali sono gli aspetti di Verdi che le sono più cari?
«Io condivido moltissimo il suo pensiero. Ha costruito una casa di riposo e un ospedale: questi sono gli aspetti più conosciuti, ma ci sono anche quelli meno noti come quello di cedere il terreno per il passaggio del treno o l’orgoglio col quale poteva scrivere in una sua lettera “dalle mie terre, le persone che lavorano con me non emigrano”. Sono questi alcuni degli aspetti che hanno permesso a Verdi di comporre quel tipo di musica che non era stata scritta prima e non è stata scritta più. Alcuni personaggi, in particolare quelli legati alla mia chiave , hanno un tale rapporto con l’umanità che non è mai stato uguagliato. Ci sono compositori che forse hanno scritto in modo più bello dal punto di vista musicale rispetto a Verdi, ma nessuno ha mai raggiunto la sua umanità. Anche i suoi personaggi femminili non sono eroine, ma donne che prendono decisioni importantissime. Non si va a vedere un’opera di Verdi: si vanno a sentire delle sofferenze umane, delle riflessioni di uomini. A Villa Sant’Agata questo si respira e si capisce il suo pensiero più che in ogni altro luogo».
Al termine del concerto sarà offerto un buffet con specialità tipiche. Le prenotazioni dei biglietti (80 euro) potranno essere fatte al telefono 0523/830000 o alla e-mail info@villaverdi.org.

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Referendum

I dati definitivi: il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

1commento

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro prima giù poi recupera - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

3commenti

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Salsomaggiore

Squilli di tromba al funerale di Lorenzo, ucciso da una malattia a 15 anni

Collecchio

Pedone investito nella notte a Lemignano: è in Rianimazione

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

5commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

11commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)