12°

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Simonetti dei Goblin e le sue musiche da brivido: "I giovani ci riscoprono grazie a internet" Video

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

LONDRA

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

2commenti

Notiziepiùlette

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Data - Ora inizio 26/01/16 - 21:00

Data - Ora fine 26/01/16 - 23:00

Tipologia Teatro

Dove Teatro Due

Località Parma

Viale Francesco Basetti , 43121 Parma PR , Italia

TEATRO DUE

Abbati e Dall'Aglio: «Passo a due tra sogno e realtà»

Abbati e Dall'Aglio: «Passo a due tra sogno e realtà»
Ricevi le news
http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/scheda/eventi/329692/Abbati-e-Dall-Aglio--.html 15/12/2017 17:26:32 15/12/2017 17:26:32 40 Abbati e Dall'Aglio: «Passo a due tra sogno e realtà» Viale Francesco Basetti, 43121 Parma PR, Italia false DD/MM/YYYY 0

E’un passo a due della stessa materia di cui sono fatti i sogni, per dirla con Shakespeare. E’ un viaggio che attraversa la vita in tutte le sue più nascoste sfaccettature la nuova produzione della Fondazione Teatro Due di e con Roberto Abbati e Gigi Dall’Aglio: coppia affiatata e complice che sarà in scena da martedì fino al 10 febbraio. L’idea è nata dal direttore della Fondazione, Paola Donati, su suggestione di un romanzo di Flaubert, «Bouvard e Pécuchet», che narra la storia di una coppia alle prese con le varie discipline del sapere: e chi meglio di una coppia di attori che hanno fatto del teatro la loro vita può affrontare questo viaggio nell’immenso materiale della letteratura teatrale e quindi nell’animo umano? Sono passati decenni dal loro debutto, oltre cinquant’anni che lavorano insieme e il tempo dei bilanci e delle riflessioni è quasi inevitabile...
Partiamo dal titolo: «Triste solitario y final titolo provvisorio». Perché?
Abbati: «Ci siamo ispirati al titolo del romanzo di Osvaldo Soriano (’Triste solitario y final’) che racconta la storia dell’investigatore di Raymond Chandler, Philippe Marlowe, sulle piste di Stan Laurel e Oliver Hardy, nella loro fase calante. Io e Gigi condividiamo la scena da tantissimo tempo e anche se non siamo mai stati una coppia abbiamo l’età, l’esperienza e la complicità per un dialogo a due, per essere un x e y che hanno passato tutta la vita in palcoscenico. A volte mi domando: ho passato più tempo con mia moglie e mia figlia o con Shakespeare?».
Dall’Aglio: «E’ uno spettacolo che parla di crisi, quindi: solitario, perché si nasce e si muore soli; triste, perché la crisi non è mai gioiosa; e il final hai sempre il timore che sia definitivo: tutto questo però è provvisorio perché a teatro, anche quando muori, poi vai a cena... Cosa porteremo in scena? Semplicemente la vita rivista attraverso il teatro con personaggi che non riescono neanche più ad avere l’autonomia di una parola se non per insultarsi, offendersi...».
Decisamente una bella coppia, a partire da un duetto di Falstaff molto convincente. Se non sbaglio: tutto ha inizio con un sogno?
Abbati: «Un sogno: o meglio un incubo. E’ un’esperienza che tutti gli attori vivono: andare in scena e ritrovarsi senza il ricordo delle battute... E’ l’incipit dello spettacolo prima del susseguirsi di situazioni che attingono alla letteratura teatrale: e ci siamo guardati bene dall’autoreferenziarci. Cerchiamo semplicemente di raccontare i sentimenti che attraversano la vita usando materiale che conosciamo bene. A un certo punto c’è una bara in scena ma io ne vedo un altra: quella di un amico scomparso davvero... Finzione? Verità?».
Dall’Aglio: «Ho fatto più di 200 regie (la sua celebre ‘Istruttoria’ è in scena con successo dal 1983, ndr) e vestito altrettanti ruoli ma cinque giorni prima di andare in scena faccio sempre lo stesso sogno: è la metafora di uno stato di crisi vissuta in una dimensione sognata, inconscia e inconsapevole. E’ la denuncia di un momento critico vissuto sempre nella logica del sogno: un momento problematico, drammatico ma anche comico, ironico, giocoso (del resto in francese recitare si dice ‘jouer’): come la vita.
Tutta una vita rivista attraverso il teatro quindi: con parole rubate a Plauto, Pinter, Pasolini, Pirandello, Flaubert, Shakespeare e poi ancora Beckett, Verdi, Boito...
Abbati: «Autori che ti portano ad esplorare zone d’ombra: il nostro è un mestiere bellissimo ma talvolta può essere anche molto doloroso».
Dall’Aglio: «Penso che la letteratura teatrale presa a frammenti sia un inconscio collettivo della nostra cultura e tra le pagine di certi autori ritrovi tutto quello che poi troverai nella vita. Senza mai dimenticare il ludus: ci divertiamo molto in scena. Ho avuto la fortuna di arrivare alla mia età giocando tutta la vita: e ci sto bene attaccato a questo mestiere».

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

3commenti

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

TRASPORTI

Ferrovia interrotta per alluvione: bus sostitutivi e nuovi orari fra Parma e Brescello

Ecco cosa cambia sulla parte di linea Parma-Suzzara interrotta a causa dell'esondazione dell'Enza

la storia

Colorno, i richiedenti asilo al lavoro a fianco dei volontari

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

tgparma

Arrestata Francesca Linetti: da Parma alla corte dei Casalesi

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

2commenti

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

salute

Al Maggiore chirurgia facciale su teste congelate

Un corso unico in Italia, esaurito a poche ore dall'apertura delle iscrizioni. Venti medici si eserciteranno per riparare difetti del cavo orale e del volto

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Preso Igor il russo, il killer di Budrio, dopo una sparatoria in cui ha ucciso due agenti e un civile

3commenti

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

SPORT

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SEMBRA IERI

Il Parma vola in serie B con Marino Perani (1992)

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260