Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika su Rai Due

su Rai Due

L'Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Guida ai ristoranti 2017

nostre iniziative

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Data - Ora inizio 03/05/16 - 21:00

Data - Ora fine 03/05/16 - 23:59

Tipologia Nightlife

Località Parma

musica

Luca Carboni: «Mi stupisco ancora come agli esordi»

 Luca Carboni

Luca Carboni

http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/scheda/eventi/350738/Luca-Carboni---Mi-stupisco.html 06/12/2016 13:13:50 06/12/2016 13:13:50 40 Luca Carboni: «Mi stupisco ancora come agli esordi» false DD/MM/YYYY 0

Luca Carboni è un uomo generoso: e quando gli hanno chiesto di partecipare alla serata del 3 maggio per aiutare l’Hospice delle Piccole Figlie ha subito detto di sì.
Dopo il successo del suo «Pop-up tour» - tappa anche a Parma lo scorso 17 marzo al Campus Industry- il cantautore bolognese torna per la gioia dei suoi fan: a cui non poteva fare un regalo migliore. Lo abbiamo già scritto e lo ripetiamo: l’atmosfera che si respirava durante il suo concerto ha riscaldato i cuori di una folla intera; caldissima infatti l’accoglienza sia del suo nuovo album, ricco di energia electro-pop e di quella dolcissima malinconia tipica della nostra terra, che dei brani del passato: preziose fotografie di momenti speciali di ragazzi e ragazzi di un tempo.
Bentornato Luca: ti sei accorto che il pubblico parmigiano ti ama molto?
«Erano anni che non mi esibivo a Parma: è stato emozionante e ho molto apprezzato l’esperienza del club, a un passo dal pubblico, si creano sinergie particolari. Sono legato alla vostra città e tornarci è sempre un grande piacere: ci vive mio fratello Gabriele (marito della maestra del coro delle voci bianche della Corale Verdi, Beniamina Carretta, ndr), ho molti amici e mi sento a casa: è una Bologna un po’ più piccola. E poi c’è il fiume, si respira un’aria particolare: per non parlare poi del culatello...».
Questa volta cosa canterai per il pubblico parmigiano?
«Farò qualcosa che non faccio quasi mai: un piccolo concerto di soli piano e voce, ad accompagnarmi ci sarà il mio pianista Fulvio Ferrari, di Reggio Emilia. Sarà qualcosa di nuovo, più intimo, e per l’occasione abbiamo riarrangiato alcuni brani del passato e un paio del nuovo album, ancora non so bene cosa sceglieremo: sicuramente canterò ‘Luca lo stesso'».
Già, quel «Luca lo stesso» che impazza in radio: ma cosa c’è oggi del Luca di «Fragole buone buone» e di «Amando le donne» degli inizi?
«Sono passati più di 30 anni, sono cresciuto e per certe cose cambiato: allora cantavo da figlio, oggi da padre. Però lo spirito che mi ha fatto incominciare, quella scintilla, quel desiderio di raccontare storie e di osservare la vita è sempre lo stesso: proprio come allora guardo ancora le cose con stupore».
Insomma: al passo con i tempi, lo dimostra l’energia pop del tuo ultimo album, ma allo stesso tempo sempre fedele a te stesso. Ciò che di te si percepisce è un carattere intimista, privo di esibizionismo: non sei mai caduto nella tentazione del divismo?
«La notorietà è arrivata casualmente. Il mio sogno non era quello di diventare famoso o essere un leader, volevo semplicemente fare musica. Il protagonismo non appartiene al mio carattere: io mi nascondo dietro le mie canzoni; sono sempre un passo indietro alle mie canzoni. Mi espongo soltanto se ho qualcosa di valore da raccontare, qualcosa in cui credo: il mio principio è sempre stato quello di mettere davanti l’opera all’artista. E’ la musica che mi porta sul palcoscenico: del resto, amo stare lontano dai riflettori, dalla vita mondana e vivere la mia quotidianità e le mie passioni».
Tra le tue passioni c’è il calcio...
«Amo il calcio, seguo il Bologna e ho giocato per più di 15 anni nella Nazionale Cantanti; alla tifoseria preferisco guardare delle belle partite: da sportivo e non da tifoso».

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

22commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Gli errori, la sconfitta e la possibile rivincita

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

storia

Scoperta la mummia della regina Nefertari al Museo di Torino

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

ANIMALI

sos animali

Di chi è questo pappagallo?

sos animali

I due cagnolini Kay e Tata cercano una famiglia