11°

17°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Notiziepiùlette

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

VIABILITA'

Nella città romagnola anche segnali strani, rotonde intitolate alle donne e le «nostre» vecchie fermate degli autobus oppure I vigili con la bicicletta? Non siamo a Parma In quel di Ravenna anche segnali strani, rotonde intitolate alle donne e le «nostre» vecchie fermate degli autobus oppure A «zonzo» per Ravenna: anche segnali strani, rotonde intitolate alle donne e le «nostre» vecchie fermate degli autobus A Ravenna, che si trova a 175 chilometri da Parma ma pur sempre in Emilia-Romagna, succedono cose strane. O, almeno, se un parmigiano capita lì può notare cose che a Parma non sono proprio esattamente uguali. Le pattuglie di vigili in bicicletta Dodici mesi all’anno, nel territorio comunale di Ravenna (che, dopo Roma, è il secondo comune d’Italia per estensione territoriale), ogni giorno almeno una pattuglia composta da due vigili urbani si muove usando le biciclette. «Per poter essere vicini alla gente e per poter presidiare anche le strade più piccole del centro», spiega Alessandra Bagnara, vicecomandante della polizia municipale di Ravenna. Il pensiero «corre» a Parma: i nostri vigili urbani non seguono l’esempio dei colleghi di Ravenna né tantomeno quello dei tanti parmigiani che utilizzano quotidianamente la bicicletta. È da ricordare, però, che diversi anni fa per alcuni mesi fu organizzato a Parma un servizio di sorveglianza effettuato da vigili urbani che si muovevano in bicicletta. Curiosamente, il Comune di Ravenna – nonostante l’ampiezza territoriale maggiore rispetto al Comune di Parma – in quanto a vigili in servizio e in organico ha gli stessi numeri: circa 180 vigili in servizio, ma l’organico ne prevede 220. «Se vuoi il mio posto prenditi la mia disabilità» A Ravenna, sotto alcuni segnali che indicano i posti auto riservati ai titolari di permessi per disabili, c’è un messaggio molto chiaro: «se vuoi il mio posto prenditi la mia disabilità». L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra varie associazioni di volontariato attive nell’ambito della disabilità e della tutela dell’ambiente, unitamente alla polizia municipale di Ravenna e altri uffici comunali, con lo scopo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza di non ostacolare, con i propri comportamenti scorretti, la mobilità dei soggetti più deboli. A Parma non ci sono cartelli di questo tipo, però il Lions Club Colorno «La Reggia» ha recentemente realizzato dei cartelli «Rispetta il mio diritto» per i segnali di Colorno, Mezzani e Sorbolo che indicano i parcheggi riservati alle persone diversamente abili. 5 minuti di sosta Fa un certo effetto vedere dei cartelli che permettono di poter parcheggiare l’auto solamente per 5 minuti. In diversi punti «strategici» di Ravenna, davanti a particolari esercizi commerciali (tabaccherie, edicole ecc.), è permessa questa sosta brevissima per garantire la massima rotazione dei veicoli. L’esperimento – spiegano in Comune – sta dando buoni risultati perché, con controlli effettuati saltuariamente e tollerando soste fino a un massimo di 25-30 minuti, si è constatato che la rotazione dei veicoli in sosta è effettivamente assicurata. Le rotonde intitolate alle donne e alle nazioni Come in tutte le città, anche a Ravenna ci sono tante rotonde, però c’è una singolarità: tutte le rotatorie hanno un nome, attribuito ufficialmente dall’ufficio toponomastica. E la preferenza è andata alle donne vincitrici del Premio Nobel e alle nazioni. Un’altra particolarità di Ravenna è aver posto l’attenzione, negli ultimi anni, sulla disparità delle intitolazioni di strade e piazze a figure femminili rispetto a quelle maschili. E da diversi anni la Commissione toponomastica si è dotata di un regolamento che pone tra le voci prioritarie l’incremento delle intitolazioni femminili, con riguardo sia a donne famose a livello internazionale sia a donne che, nella realtà cittadina, hanno svolto la loro attività che non è stata dimenticata. Una Commissione toponomastica paritaria e sensibile e un contributo molto attivo della cittadinanza hanno portato a scrivere sulle targhe stradali tanti nomi di donne che hanno operato nei più svariati contesti. Nel libro del 2013 «Strada alle donne», della Biblioteca Classense di Ravenna e del Soroptimist International (club di Ravenna), realizzato in collaborazione con gli assessorati alle Politiche e cultura di genere e ai Servizi demografici, è illustrato l’impegno della città di Ravenna a favore delle intitolazioni a figure femminili. Le «nostre» vecchie fermate dei bus Toh, guarda chi si vede! In alcune fermate degli autobus di Ravenna ci sono le «paline» uguali a quelle che c’erano tanti anni fa a Parma, prima della loro sostituzione – oltre una decina di anni fa – con quelle attuali rosse.

Previsioni meteo Cervia Domenica 22 Ottobre

Cervia: latitudine 44.27°N longitudine 12.35°N altitudine 5 m.

Sole: sorge alle 07:35 e tramonta alle 18:14. Il giorno dura 10 ore e 39 minuti.

20° 12°
Temperatura
Temp percepita
Qta pioggia/neve
Umidità 
Pressione atm
Zero termico
Vento
NOTTE
14.7°
14.1°
--
79 %
1020 hPa
3390 m
O/SO 11 km/h
MATTINO
13.8°
13°
--
80 %
1016 hPa
3150 m
S 11 km/h
POMERIGGIO
20.4°
20.4°
--
76 %
1014 hPa
3030 m
O/NO 29 km/h
SERA
14.7°
12.6°
0.5 mm
72 %
1015 hPa
2070 m
N 32 km/h

Cerca il meteo dei principali capoluoghi di provincia

I prossimi giorni a Parma

I prossimi giorni in Italia