19°

34°

IL METEO NEL TUO COMUNE

Notiziepiùlette

Storie di giovani, di coraggio e di ordinaria creatività

Tommaso Alberini

Tommaso Alberini
Biografia: E’ nato nel 1994 e studia scienze politiche all’università. Ha ideato e realizzato “Pianeta Baobab”, rubrica web-televisiva dedicata ai giovani parmigiani coinvolti nel sociale. Per Lulu Press ha pubblicato “Libero video in libero stato”, e-book sulla libertà d’informazione in Italia. E’ appassionato di politica, economia e tematiche relative al lavoro, non manca tuttavia d’interesse per la letteratura e, soprattutto, per il cinema.

Un anno di C.A.C.C.A: la fanzine più originale di Parma

Il nome rimane impresso, senza dubbio: Cacca! Però si scrive con le lettere tutte maiuscole, separate da puntini: C.A.C.C.A. Ah ecco! Infatti è un acronimo, anche se arrivati a questo punto lo avrete già capito: Cose A Caso Con Attenzione. Potrebbe essere un film di Wes Anderson, o un libro di Lemony Snicket, e invece è il nome di una fanzine artigianale, edita da un gruppo di giovani parmigiani. Di cosa si occupi ...

Professione libraio: l'odissea di Salvo Taranto

Dalla Sicilia all’Emilia, percorsa al contrario: Ferrara, Bologna, infine Parma. Oggi è libraio alla Ubik, in via Oberdan, dove sta scoprendo un mestiere capitato “quasi per caso”, nuova tappa (l’ultima?) di un viaggio iniziato 15 anni fa. L’odissea di Salvo Taranto, trentatreenne “siciliano di nascita, parmigiano d’adozione”, come si definisce su Twitter, inizia nel 2000 subito dopo il diploma. L’amore per le ...

Quando arte e mercato s'incontrano: Loppis

Il posto non è difficile da trovare: basta prendere Via La Spezia alla rotonda di Barriera Bixio e proseguire adagio fin oltre il distributore di benzina. Poi, dopo poco, ve lo troverete sulla sinistra, indicato da un cartello con nome e logo ben visibili.  “Loppis”, che in svedese significa “mercato delle pulci”, è stato aperto in aprile 2013, e da allora ha conosciuto un successo sempre crescente, che forse ...

Noi, generazione di sfigati. Ottimisti

Quelli della crisi siamo noi, generazione di nati tra l'ascesa di Reagan negli USA e quella di Berlusconi in Italia, se vogliamo metterla in termini politici; tra l'uscita nelle sale di "The Blues Brothers" e quella di "Forrest Gump", per i cinefili; tra la prima vittoria mondiale dell'Argentina e la clamorosa sconfitta dell'Italia in finale contro il Brasile, per chi è un amante del calcio. Quelli della crisi siamo ...