21°

36°

consigli

Auto usata, quattro regole per evitare “sorprese”

Auto usata, quattro regole per evitare “sorprese”
Ricevi gratis le news
0

Auto nuova fuori “target”? Sotto con l’usato. Ma c’è usato e usato. La tentazione del risparmio massivo, principale driver di acquisto di un modello di seconda mano, può infatti accecare e guidare l’acquirente a scelte ingenue che non tarderanno a manifestare i propri “contro”. Insomma, complice anche la congiuntura economica degli ultimi tempi e l'assenza di qualsiasi forma di incentivo statale sul nuovo, l'auto usata si è ripresentata con prepotenza come opportunità di impossessarsi di una vettura mediamente più giovane ed ecologica di quanto non accadesse in passato rivolgendosi al mercato secondario. Oltre che di un’auto più confortevole, e soprattutto più sicura, senza la necessità di indebitarsi. 

Secondo i dati del Pubblico Registro Automobilistico elaborati dall'Aci, lo scorso anno sono state acquistate circa due auto usate per ogni esemplare nuovo. Detto della seconda giovinezza attraversata dal comparto, tuttavia, rispetto a un prodotto appena uscito di fabbrica l’usato presenta per natura un grado di rischio maggiore, e richiede quindi un approccio votato alla cautela e alla saggezza. Qual è allora il segreto per non portarsi a casa un “bidone” a quattro ruote? In realtà, al fine di non pentirsi appena qualche giorno dopo la chiusura della trattativa, è sufficiente attenersi a un semplice pacchetto di buone prassi. 

1. Un concessionario come amico

La compravendita tra privati è abbastanza diffusa, anche perché il prezzo d’acquisto è tendenzialmente inferiore rispetto a una transazione che avviene per canali ufficiali. Essa comporta tuttavia dei rischi, sia sull’attendibilità del venditore, sia sulle reali condizioni della vettura. Senza contare, nei casi estremi, l’eventualità di incorrere in un veicolo di provenienza illecita. Alla stregua delle principali compagnie di autonoleggio, le concessionarie garantiscono senz’altro la maggiore affidabilità e sicurezza: operano nel settore con la massima esperienza, e soprattutto nella piena trasparenza della legislazione. 

2. Historia magistra vitae

Una volta individuato un esemplare invitante, prima di lanciarsi in gesti affrettati è indispensabile controllare le condizioni della vettura: carrozzeria, motore, pneumatici, chilometraggio, etc. Le automobili di grossa cilindrata sono solitamente in grado di rendere per un maggior numero di chilometri, mentre i modelli fuori produzione - pur avendo il vantaggio di un prezzo più basso - potrebbero presentare problemi di reperibilità dei pezzi di ricambio. Conoscere la storia della vettura, inoltre, significa informarsi sul numero di precedenti proprietari, su eventuali incidenti o temporanei problemi meccanici, infine sulla cronologia della manutenzione dell’auto stessa. 

3. Pre Euro 3? No, grazie

In numerose città, non appena le centraline di rilevamento misurano nell'aria il superamento dei limiti di concentrazione delle sostanze inquinanti, le amministrazioni locali possono imporre la circolazione a targhe alterne, il blocco totale del traffico, oppure un blocco selettivo del transito, vietando la circolazione ai mezzi che superano i limiti di emissione. Quando si acquista un'auto usata, è quindi bene sapere se il veicolo dovrà circolare in zone soggette a ordinanze di natura ecologica, e di quale livello di certificazione essa si avvale. Per tradurre la dicitura trascritta sulla carta di circolazione nella corrispondente normativa antinquinamento, esistono le tabelle Aci. 

4. La calma è la virtù dei forti

A meno di avere particolari esigenze di tempo, la scelta migliore è quella che matura senza fretta e senza farsi travolgere dall'emozione di sedersi quanto prima sull'auto dei desideri: il modello sul quale avete messo gli occhi potrebbe essere in vendita anche altrove nelle vicinanze, a un prezzo inferiore e/o in condizioni migliori. Il giusto “mood” per partire alla ricerca dell'occasione della vita consiste semmai nell’idea precisa della tipologia di auto che si vuole acquistare, in base alle reali esigenze e ovviamente al budget a propria disposizione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi