novità

Auto & Auto consiglia Qashqai, SUV di “successo” per fare il pieno di tecnologia.

Auto & Auto consiglia Qashqai, SUV di “successo” per fare il pieno di tecnologia.
Ricevi gratis le news
0

Una suv decisamente da famiglia ma con una identità ben precisa e apprezzata anche di professionisti e giovani.

Esteticamente grintosa e davvero generosa di spazio, su strada è comoda e si guida come una berlina, potendo pure contare sul discreto brio, associato a consumi ridottissimi, del 1.5 a gasolio da 110 CV. La Acenta offre una dotazione ricca, volendo integrabile a pagamento con dispositivi di sicurezza di ultima generazione.

Anche se il nome non è cambiato, questa seconda edizione della Nissan Qashqai è stata rinnovata da cima a fondo, diventando pure più grintosa nella linea (ma senza esagerazioni). 

In rapporto ai 438 cm di lunghezza – grossomodo quanto una berlina compatta – lo spazio a bordo è parecchio, anche nella zona posteriore dell’abitacolo; la capacità del baule è nella media della categoria con i cinque posti in uso, mentre si pone al vertice a schienale reclinato. Oltre alle finiture e ai materiali, già validi in passato, del rinnovato abitacolo si apprezzano le forme avvolgenti e moderne. 

Le sospensioni della Nissan Qashqai offrono un buon comfort, anche sullo sconnesso; inoltre, l’innovativo sistema antibeccheggio ARC (Active Ride Control) compensa i movimenti verticali della carrozzeria agendo sui freni. Facile e sicura da guidare, questa versione è mossa da un 1.5 a gasolio (110 CV) discretamente vivace ed estremamente pratico. 

L’allestimento Acenta offre di serie pure il “clima” bizona, il cruise control e i tergicristallo ad attivazione automatica come i fari; arricchirlo con i dispositivi “tecnologici” del Safety Pack non costa una fortuna, ma per avere accessori come il tetto apribile o le telecamere perimetrali si deve passare al più costoso Tekna.

Preclusi pure la trazione 4x4 (anziché anteriore) e il cambio automatico, riservati alla 1.6 dCi da 131 CV. 

Accogliente anche nella zona posteriore, e curato nelle finiture e nei materiali, l’abitacolo ha un aspetto moderno. I comandi nella plancia e nella consolle sono collocati correttamente e nello schermo al centro del cruscotto vengono ripetute pure le indicazioni del navigatore (optional).

Il bagagliaio è pratico e ricco di soluzioni intelligenti, a cominciare dal piano di carico a due posizioni.

Rifinite e curate nella scelta dei materiali ancor più di quanto lo fossero nel vecchio modello, plancia e consolle della Nissan Qashqai hanno forme più moderne e gradevoli.


Il navigatore è in pacchetto con la radio digitale DAB e con la retrocamera: acquistandolo, nell’ampio schermo nella plancia vengono mostrate anche le immagini riprese da quest’ultima. Inoltre, le indicazioni sul percorso sono ripetute nello schermo a colori di 5” nel cruscotto, incastonato fra i due strumenti analogici “a binocolo” (con termometro dell’acqua integrato nel contagiri e indicatore di livello del carburante nel tachimetro). Pratici i comandi, compresi i grandi pulsanti nella parte sinistra della plancia (fra i quali quello che disattiva i sensori di distanza).
Le poltrone sono comode ed efficaci nel trattenere il corpo in curva avvolgenti, tramite un sistema a leve , consentono regolazioni ampie e complete, fra cui quella del supporto lombare. Spaziosa anche la zona posteriore: il divano ampio e poco rialzato al centro può ospitare senza difficoltà tre adulti di statura elevata; se il posto centrale è vuoto, si può estrarre dallo schienale un bracciolo con portabibita doppio. I portaoggetti sono parecchi.
Come di solito accade nelle suv, la soglia della Nissan Qashqai è lontana dal suolo (76 cm); tuttavia, l’imboccatura è ampia e il vano, ben rifinito, dispone pure di pratici ripostigli laterali aperti. Funzionale il pavimento, che può essere rialzato per portare il piano di carico a filo della soglia (eliminando un gradino di 13 cm e creando un doppiofondo); prevista pure la possibilità di riporre la cappelliera sotto il ripiano che, se sollevato a metà, funge da parete divisoria (trasversale) per il carico. La capacità con tutti i posti in uso è di 430 litri (nella media della categoria), con ben 52 cm di altezza utile al tendalino se il piano di carico è nella posizione più bassa; reclinando lo schienale sale a 1533 litri, un valore superiore a quello delle rivali.
Alle cinque stelle Euro NCAP si accompagnano punteggi elevati negli specifici ambiti d’indagine previsti nei crash test, incluso quello relativo ai sistemi di assistenza alla sicurezza. D’altronde, la suv giapponese offre di serie ben più dell’indispensabile, e con una spesa ragionevole può essere arricchita di un pacchetto di accessori che include pure la frenata automatica. 

Provarla per credere!!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi