21°

36°

consigli

Casa, 5 ragioni per scegliere componenti in acciaio

Casa, 5 ragioni per scegliere componenti in acciaio
Ricevi gratis le news
0

Come in una botte di ferro, anzi d’acciaio. Non è un caso, se alla lega che si ottiene aggiungendo al ferro una piccola quota di carbonio si accostano proverbi ed espressioni a non finire. L’acciaio come il materiale robusto e resistente per definizione: nervi d’acciaio, muscoli d’acciaio, volontà d’acciaio, etc. Senza contare che la sua disponibilità in grandi quantità e a basso costo è alle fondamenta della rivoluzione industriale: senza acciaio, saremmo ancora un popolo di agricoltori. A seconda della specifica tipologia, oggi il suo impiego è praticamente ovunque: trasporti, edilizia, componentistica, packaging, meccanica di precisione.

E a proposito di abitazioni: non solo la struttura portante, anche numerosi elementi legati a comfort esterno e sicurezza della casa traggono dall’acciaio numerosi benefici. Si pensi a recinzioni, cancellate e inferiate, ma anche a ringhiere e parapetti, a stenditoi e panchine. Nessuna lega reagisce all’esposizione agli agenti atmosferici meglio dell’acciaio inossidabile. Quella di non arrugginire a contatto con aria e acqua, grazie a un elevato tenore di cromo, non è in ogni caso l’unica proprietà distintiva dell’acciaio inox, una lega che – al contrario – merita di essere considerata per molteplici ragioni. Se ne possono individuare almeno cinque. 

1. Resistenza alla corrosione 

L'acciaio inox deve la propria repulsione per la ruggine a una semplice reazione chimica: grazie al contenuto di cromo dell'acciaio, in combinazione con l'ossigeno dell'aria o dell'acqua si forma in superficie un sottilissimo film passivante che protegge da qualsiasi sostanza aggressiva. Dovesse essere danneggiato, il film si riforma dalla matrice stessa dell'acciaio. Maggiore è l’indice di cromo, migliore sarà la resistenza alla corrosione. Proprietà comunque perfezionabile ricorrendo a nichel, molibdeno o altre leghe ancora.

2. Resistenza termica 

A seconda della quantità di cromo e alluminio presenti, l’acciaio inox resiste a temperature particolarmente elevate (300° Celsius), scongiurando la fusione anche in caso di incendio. Questo sempre grazie alle proprietà chimico fisiche di una lega che – in base alla composizione in percentuale degli elementi, del molibdeno in modo particolare – sopporta il calore con sorprendente tenacia. A tutto vantaggio della durata del proprio cancello o recinzione. 

3. Resistenza al taglio 

Oggi che il tema della sicurezza è particolarmente sentito da famiglie e aziende, una cancellata in acciaio inossidabile rappresenta il miglior deterrente a qualsiasi tentativo di intrusione indesiderata. Il taglio di un componente in acciaio inox richiede infatti massima perizia e strumenti professionali il cui utilizzo non passerebbe certo inosservato.

4. Saldabilità

In generale, gli acciai inossidabili presentano anche un'eccellente grado di saldabilità. Non richiedono trattamenti successivi alla saldatura e sono pronti per essere saldati con tutti i normali metodi convenzionali, quali la saldatura a elettrodo rivestito, a gas inerte di tungsteno, ad arco in atmosfera inerte, con filo animato, inoltre la saldatura a plasma e ad arco sommerso.

5. Igiene

L'acciaio inossidabile è infine molto facile da pulire e altamente igienico. Proprio per questa ragione, esso viene normalmente impiegato anche dalle industrie alimentari. Il motivo è presto detto: la sua superficie liscia e non porosa rende particolarmente difficoltosa l'adesione e la sopravvivenza dei batteri e di altri micro-organismi. 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi