21°

31°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

veicoli industriali

Mercato ancora in crescita: + 32% in Italia



Mercato ancora in crescita: + 32% in Italia

Prosegue il momento d’oro per i veicoli commerciali. Ad aprile le immatricolazioni in Europa sono aumentate del 14,6 per cento per un totale di oltre 195mila unità. Si tratta del 16esimo incremento consecutivo, in altre parole da un anno e quattro mesi il mercato fa registrare il segno “più”, un risultato che può far dire senza ombra di dubbio che ormai la crisi del settore è superata. La crescita - segnala l’associazione dei costruttori automobilistici Ue (Acea) -  è stata sostenuta da tutti i segmenti di veicoli commerciali.

ITALIA IN CORSA

Se si analizzano i numeri dei singoli Paesi, non possono non saltare all’occhio quelli relativi all’Italia. Il nostro Paese, infatti, è quello che  ha fatto registrare l’aumento maggiore (+32,5 per cento), seguita da Spagna (+19,5 per cento), Germania (+12,3 per cento) e Regno Unito (+11,2 per cento). Complessivamente, nei primi quattro mesi dell’anno il mercato europeo si è espanso del 12,8 per cento. Anche in questa “classifica” è sempre l’Italia a primeggiare, con una performance in crescita del 29,2 per cento. A seguire sono da segnalare i risultati fatti registrare in Spagna (+12,9 per cento), Francia (+10,1 per cento), Germania (+10 per cento) e Regno Unito (+4,1 per cento).

OTTIMI SEGNALI

Secondo Gianandrea Ferrajoli di Federauto Trucks, si confermano segnali confortanti dal mercato italiano dei  veicoli commerciali, con oltre 16mila immatricolazioni nel mese di aprile 2016. I dati riguardanti i veicoli pesanti sono ancora più signifi cativi, giacché l’incremento registratosi oltrepassa il 70 per cento, con più di 1.350 unità immatricolate, rispetto alle 743 dell’aprile 2015. Molto interessante è anche l’aumento per i veicoli commerciali medio-pesanti, con un consistente +61 per cento, dato dai 1.724 automezzi immatricolati ad aprile 2016, contro i 1.071 dell’aprile 2015.

AMMORTAMENTO OK

Una visione che aveva anticipato già ad inizio mese il presidente di Unrae Massimo Nordio, analizzando i dati elaborati dal proprio Centro Studi e Statistiche. Secondo questo rapporto, sempre relativo al mese di aprile, il settore dei veicoli commerciali ha chiuso con un +32,2% di veicoli immatricolati rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Secondo Unrae il 1° quadrimestre si è concluso quindi con un incremento complessivo pari al 30,5% e 54.255 immatricolazioni (nello stesso periodo dello scorso anno erano 41.562).  “Il mercato è ben sostenuto dal super-ammortamento che consente alle aziende che investono in beni strumentali, quindi anche in veicoli da lavoro, di portare in ammortamento il 140% del costo di acquisto”, aveva detto Nordio.